SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

GUARDA IN DIRETTA: conferenza stampa di Gladys Berejiklian oggi con l’aggiornamento del NSW COVID-19 sui nuovi casi

Venerdì il Nuovo Galles del Sud ha riportato un altro numero record di casi e decessi di COVID-19, con l’avvertimento che le cose andranno solo peggio.

Lo stato ha riportato 1.431 nuove infezioni acquisite localmente e 12 decessi nelle 24 ore fino alle 20 di giovedì, e il premier del Nuovo Galles del Sud afferma di aspettarsi che i casi raggiungano il picco nelle prossime due settimane.

Premier del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian Si prevede che fornisca un aggiornamento COVID-19 alle 11:00 di sabato. Puoi guardare la conferenza stampa in diretta nel video player sopra.

“Non è il numero di casi su cui dobbiamo concentrarci, ma il numero di questi casi che finiscono nei reparti di terapia intensiva e negli ospedali e il numero di persone vaccinate”, ha detto ai giornalisti Gladys Berejiklian.

Le morti includono una donna di 30 anni, una donna di 60 anni, quattro uomini, tre donne di 70 anni, un uomo e una donna di 80 anni e un uomo di 90 anni.

Il Primo Ministro del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian si rivolge ai media durante una conferenza stampa a Sydney.
Il Primo Ministro del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian si rivolge ai media durante una conferenza stampa a Sydney. a lui attribuito: Dan Hembracts/AAPIMAGE

Nove di coloro che sono morti provenivano dal sud-ovest di Sydney, inclusa una donna di 30 anni che è morta nella sua casa.

“Molti (di quelli) che sono morti oggi sono più anziani, hanno comorbilità esistenti e non sono stati vaccinati o presi una singola dose”, ha detto venerdì il vicedirettore sanitario Marianne Gill.

Il bilancio delle vittime dell’attuale epidemia nel Nuovo Galles del Sud è ora di 119.

Sono 979 le persone in cura in ospedale per il COVID, con 160 persone in terapia intensiva – 127 delle quali non sono state vaccinate.

Ci sono circa 11.000 persone con COVID-19 che ricevono cure da NSW Health, la maggior parte a casa.

Tra i nuovi casi c’è un’impiegata e una paziente del reparto maternità del North Beaches Hospital di Sydney.

Un gruppo nella prigione di Barclay nel nord-ovest di Sydney ha raggiunto 96 casi.

C’è stato anche un avvertimento dal capo psichiatra dello stato, il dottor Murray Wright, che è probabile che anche i bambini si sentano stressati dalla chiusura.

Il dottor Wright ha riconosciuto lo stress sperimentato da molte famiglie del NSW, in particolare quelle che hanno studiato a casa all’età della scuola primaria.

“Penso che sia ragionevole se c’è qualche tipo di cambiamento nel comportamento dei tuoi figli in età scolare in questo momento presumere che questa sia in realtà una dichiarazione di angoscia e cogliere l’occasione per scoprire cosa sta causando tale angoscia”, afferma il dott. . ha detto Wright.

Ha esortato le famiglie a parlare delle loro esperienze e a cercare aiuto se necessario.

“Potrebbe essere una buona idea avere una conversazione regolare in famiglia… per discutere di queste cose quando è meno probabile che tu sia distratto da altre cose”, ha detto.

Il numero giornaliero di casi COVID-19 è aumentato in modo significativo nel New South Wales occidentale, con le autorità sanitarie che aumentano le richieste di test sulle persone.

Nella regione del New South Wales, il distretto sanitario locale nel Western New South Wales ha registrato 53 nuovi casi nelle 24 ore fino alle 20:00 di giovedì, più del doppio del numero registrato il giorno prima.

Circa 31 di questi casi si sono verificati nella città di Dubbo, che finora ha registrato 537 casi.

Sette nuovi casi sono stati registrati nella città prevalentemente aborigena di Welkania, nell’estremo ovest.

Ci sono anche preoccupazioni per il virus rilevato nelle stazioni di scarico in un certo numero di luoghi senza casi noti come Jindabyne, Bega, Bomaderry, Cooma, Wauchope e Blayney.

Finora nel NSW sono state somministrate più di 7,2 milioni di iniezioni, pari al 71,5% della copertura della prima dose di vaccinazione per quei 16 anni o più.

La Berejiklian ha affermato che le restrizioni allentate entreranno in vigore una volta raggiunti gli obiettivi di doppia dose del 70 e dell’80%.

I residenti dell’hotspot del coronavirus di Sydney possono ora esercitare quanto vogliono al di fuori delle ore di coprifuoco, dopo che il limite di un’ora è stato alzato.

Tuttavia, la signora Berejiklian ha affermato che nessuna restrizione sarà allentata per la festa del papà di domenica.

Il primo ministro ha affermato che il suo governo rilascerà la prossima settimana i suoi piani dettagliati per il sistema sanitario man mano che i casi di COVID-19 si accumuleranno nei prossimi mesi, con l’aspettativa che sarà sottoposto al massimo sforzo a ottobre.

Mentre il sistema sanitario del NSW potrebbe salire a 2.000 posti letto in unità di terapia intensiva e un numero simile di ventilatori, i sindacati e il personale sanitario in prima linea hanno espresso preoccupazione per il fatto che i livelli di personale non siano sufficienti per gestire questo scenario.

READ  Gli scienziati rivelano che le emissioni climatiche riducono la stratosfera | Emissioni di gas serra