HomescienceGli astronauti hanno bisogno di mangiare, ma inviare cibo nello spazio è...

Gli astronauti hanno bisogno di mangiare, ma inviare cibo nello spazio è difficile. Questa singola pianta potrebbe contenere la chiave

Coltivare oggetti nello spazio sarà essenziale per molte future missioni spaziali, ma come probabilmente saprai, lo spazio è una cosa sciocca difficile L’assenza di qualsiasi cosa rende molto difficile la coltivazione delle piante.

È importante iniziare a coltivare cose nello spazio, perché è costoso per gli astronauti fare affidamento su carichi di alimenti per lo più essiccati che volano verso le loro stazioni spaziali. Se fossimo su Marte, ci vorrebbero nove mesi perché le spedizioni viaggino da e verso i pianeti. È poco pratico rispetto alle piante che possono deporre le uova molto rapidamente e con grandi quantità di semi.

Allora, qual è la cosa più pratica che potrebbe essere coltivata nello spazio? Beh, per quanto riguarda le proteine, potrebbe essere una piccola pianta chiamata lenticchia d’acqua.

La lenticchia d’acqua è una pianta che cresce sulla superficie dell’acqua, solitamente nelle paludi o negli stagni. quello consumato in alcuni paesicome Laos e Tailandia, può farlo 40% in più di produzione di proteine di soia nella stessa zona. Potresti anche aver sentito chiamarle lenticchie d’acqua.

Grazie alla sua capacità di crescere in grandi quantità, rapidamente e con una grande quantità di proteine, il Centro australiano di eccellenza per le piante spaziali (con sede presso l’Università di Adelaide) vede la lenticchia d’acqua come ideale per la crescita interstellare.

Il gruppo ha tenuto un discorso al SXSW Sydney 2023, discutendo di come possiamo reimmaginare le piante che possono essere coltivate in orbita.

“L’agricoltura verticale è fantastica, perché in un metro quadrato puoi impilare gli scaffali, e questo è ciò che ci aiuta a progettare le piante in cui crescere, quindi vuoi cose che siano molto basse”, ha affermato la professoressa associata Jenny Mortimer, discutendo su come massimizzare il piccoli spazi in cui lavorano.

READ  In che modo l'esercizio ad alta intensità prima dell'intervento chirurgico può aiutare il recupero

La lenticchia d’acqua può essere coltivata per riempire uno spazio di due metri quadrati ogni due settimane, ha aggiunto Mortimer. Tuttavia, il team ha notato che esisteva un potenziale problema con la crescita delle piante Anche rapidamente, producendo così molto ossigeno.

Si spera anche che la lenticchia d’acqua e piante simili possano essere utilizzate per altri scopi, come come contenitori, in modo da poter essere riciclate per tutta una serie di cose sostenibili (perché nello spazio hai solo la quantità di cose che hai portato).
Ma una delle sfide principali della lenticchia d’acqua è che non è molto gustosa, o almeno È un po’ insapore. È bello come una base Un ingrediente, come il riso o il grano, ma che deve essere aromatizzato. Nello spazio sono stati coltivati ​​cibi più deliziosi, come i peperoncini piccanti qui sotto, ma forse gli astronauti possono ottenere il meglio da entrambi i mondi con alcune modifiche, che è ciò che il Plants for Space Center sta cercando di ottenere.

Il Center for Plants for Space spera che le piante coltivate nello spazio vengano eventualmente modificate geneticamente per fornire la massima praticità con le limitate risorse a disposizione degli astronauti.

“Non abbiamo veramente svelato la biologia delle piante… non l’abbiamo fatto fino all’ultimo anno o giù di lì”, ha detto Matthew Gillham, direttore del Plants for Space Center.

“Nessuno ha realmente investito nella selezione specifica per questo tipo di condizioni, quindi cambiare il metabolismo delle piante per trarre vantaggio da questi ambienti controllati. Forse toglie parti del loro metabolismo di cui non hanno più bisogno.”

READ  Dermatite atopica, un'infiammazione sistemica non associata al rischio di demenza

È anche chiaro che l’impatto psicologico del cibo non può essere sottovalutato. Secondo il Center for Plants for Space, gli astronauti perdono circa il 20% del loro peso corporeo mentre sono in orbita, in gran parte a causa del fatto che non mangiano tanto cibo (perché il cibo è fondamentalmente una cena televisiva essiccata, non la roba più stimolante). Quindi bisogna tenere in considerazione la presenza di cose come fragole e mele nello spazio.

Non vedo l’ora di vedere quali tipi di piante verranno coltivate regolarmente nello spazio per gli astronauti. fino a quel momento, Ecco l’elenco di tutte le piante cresciuto su un veicolo spaziale.

Immagine: Disney

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News