SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Gareth Southgate chiede ai tifosi inglesi di non fischiare l’inno nazionale italiano a Wembley

Gareth Southgate ha chiesto ai fan dell’Inghilterra nella finale di Euro 2020 di domenica di non fischiare l’inno nazionale italiano, osservando che con la sua esperienza di gioco probabilmente spingerebbe gli uomini di Roberto Mancini ad estendere la loro striscia di 33 partite imbattute.

L’allenatore dell’Inghilterra ha anche rivelato che il prodigio del Manchester City Phil Foden, un giocatore chiave della squadra che non è stato in grado di assicurarsi un posto nella formazione iniziale, salterà la finale a causa di un infortunio al piede peggiorato durante l’allenamento di venerdì. “Devo dire che è scettico”, ha detto Southgate, aggiungendo che il giocatore sarebbe stato esaminato di nuovo dopo aver saltato l’allenamento sabato. “Non è qualcosa che lo metterà fuori dal campo a lungo, ma la partita potrebbe arrivare molto presto”.

Harry Kane ha rivelato che il team ha avuto una sessione FaceTime con la star di Hollywood Tom Cruise, dopo che gli è stato dato l’accesso esclusivo a un film inedito di lui, e prima hanno dovuto firmare accordi di riservatezza per consentire loro di guardarlo. “Penso che fosse qui nel Regno Unito e ci ha chiamato e lo ha indirizzato su FaceTim solo per augurarci il meglio come gruppo, quindi è stato carino da parte sua”, ha detto Kane.

Southgate sembra destinato a scegliere la stessa squadra in partite consecutive per la prima volta in 37 partite per la finale, la prima dell’Inghilterra in un grande torneo internazionale dal 1966. A cui manca anche un posto in panchina a due. Il difensore del Brighton Ben White è stato un affronto regolare e l’ultima omissione potrebbe essere dovuta alla scelta tra Ben Chilwell e Dominic Calvert-Lewin.

READ  Questo è il motivo per cui non esiste un Netflix europeo

I tifosi dell’Inghilterra a Wembley hanno fischiato l’inno nazionale tedesco e, in misura minore, l’equivalente danese nella fase a eliminazione diretta di Euro 2020. L’inno italiano conosciuto con vari nomi ma indicato come “Fratelli d’Italia” dalla UEFA, è cantato Tradizionalmente rumoroso e orgoglioso dei giocatori italiani.