News

sabato
Giugno, 25

Film di Cher – classificati! | Film

Featured in:

10. Se questi muri parlano (1996)

La HBO ha prodotto un film antologico sul tema dell’aborto, ma è stato toccante, ed è stato presentato in anteprima al Toronto Film Festival sull’influenza condivisa della star di Demi Moore, Sissy Spacek, e ovviamente Cher, che ha anche diretto il terzo (e migliore) film delle sue parti. L’unico merito le resta della regia, e sarebbe stato meglio per lei mantenerlo. Mostra un tocco affermativo con gli attori, inclusa se stessa, insolitamente legata come un benevolo medico abortista che lavora attraverso una feroce protesta contro la scelta. È sufficiente per farti chiedere se HBO dovrebbe tenerlo nei suoi libri. Sicuramente avrebbe potuto esserci un posto ne I Soprano per Cher.

Negli anni 2000, Cher era per lo più senza recitazione: reclutando una breve fase di cameo lei stessa, tra cui due apparizioni comiche in Will & Grace, e un ruolo leggermente più esteso in questa commedia sorprendentemente orribile Farrelly Brothers sui gemelli siamesi che cercano di farcela a Hollywood . Nei panni dell’arrogante star Cher, che si scontra con l’idea sfruttatrice di sabotare un’orribile sitcom, è contrattualmente obbligata ad recitare scegliendo uno dei gemelli come suo compagno di guida, si dipinge brillantemente e con brillantezza caricaturale, non lasciandola semplicemente scegliere di essere se stessa. scherzo. Il suo tempismo comico salato è più che altro in questo bizzarro.

8. Il sospetto (1987)

Con tre vetture da campionato, il 1987 è stato Cher Annus mirabilis Come attore; Nell’anno sembrava che potesse diventare una star del cinema a tempo pieno e mettere la sua carriera pop al numero 2. Questo thriller legale, se tramato in modo comico, era il più adatto per lei. Come difensore pubblico di Washington DC assegnato a un veterano sordo senzatetto del Vietnam accusato di un omicidio di alto profilo, ondeggia nei suoi abiti grigi sbiaditi come se potesse liberarsene in qualsiasi momento per rivelare un vestito di pelle e pizzo sotto. . Ciò che porta, tuttavia, è la dura condanna necessaria per realizzare un ridicolo monologo in aula al suo culmine.

READ  Lo scrittore solitario dei Simpson John Schwartzwelder ha rilasciato una rara intervista
Sher Witches a Eastwick
New Broom … Cher combatte per la supremazia sullo schermo con Jack Nicholson, Michelle Pfeiffer e Susan Sandon in The Witches of Eastwick. Foto: Allstar / Warner Bros

Nel suo primo successo nel 1987, Cher aveva molto potere da star con cui competere. Era una delle streghe titolari dei sobborghi, certo, ma lo erano anche Michelle Pfeiffer e Susan Sarandon, e tutti e tre stavano lavorando al fianco di Jack Nicholson nei panni del demoniaco luterano che avevano evocato. Tuttavia, in questo adattamento popolare ma sopravvalutato della satira sessuale dolce e sinistra di John Updike, esce al meglio. Nei panni di Alexandra, un’artista sarcastica e cauta e una madre single, il suo carisma leggermente degradato si sente più vicino al tono su tono rispetto ad altri, ed è il partner di sparring più rigido di Nicholson. Ha battuto la sua allora innamorata Anjelica Huston per il ruolo, ma Huston ha finalmente ridacchiato, mentre Cher ha interpretato i ruoli in The Grifters e The Addams Family.

Sher sirene
Sta facendo shopping, registra … Cher in Mermaids Foto: AF / Archivio scientifico

Dopo essere stata inizialmente scritturata di fronte all’allora emergente star britannica Emily Lloyd in questo bizzarro dramma familiare, Cher ha obiettato che non si assomigliava abbastanza per essere convincente come madre e figlia. Lloyd è stato licenziato a favore della preferita della star, Winona Ryder, e ha fatto causa con successo allo studio per una somma a sei cifre. Ne è valsa la pena: come un adolescente maldestro e una mamma randagia che la uccide più e più volte, le due risse e litigano sullo schermo con una forza che dà alle azioni rimbalzanti un po ‘di peso. Nel frattempo, è stato anche il film che ha dato a Cher (che fino ad ora ha tenuto in gran parte separata la sua carriera di cantante e attrice) quella cover appariscente che è in cima alla classifica per la sua canzone (It’s In A Kiss For Him) – una vittoria sotto tutti gli aspetti.

5. Torna al 5 & Dime, Jimmy Dean, Jimmy Dean (1982)

Nessuno ha una buona parola per un Golden Globe in questi giorni, ma eccone una: erano gli unici premi importanti per la nomina di Cher per quel teatro, che stranamente perseguitava i capolavori di Robert Altman, e hanno fatto bene a farlo. È fantasiosa e si muove profondamente come Sissy, una piccola città che partecipa a una riunione un po ‘tragica del fan club di James Dean. È stato il primo ruolo serio di Cher dopo alcuni tentativi inconsistenti di incassare il suo co-protagonista Sonny & Cher più di dieci anni fa, e Altman gioca pensierosamente sul suo personaggio pubblico volgare in quel momento: il personaggio ha gradualmente rivelato la sua insicurezza sessuale e fisica che ci ha sorpreso.

comico
Showgirl … Cher è al fiorente campo dei classici dei fumetti. Foto: Allstar / Cinetext / Allstar Collection / Screen Gems

A meno che non abbia contato il suo cameo per aver sollevato il film alla fine di Mamma Mia! Ci risiamo, questo musical appariscente ma meravigliosamente conosciuto dietro le quinte è stato l’ultimo ruolo importante di Cher in un film, così come il suo primo ruolo in oltre un decennio. Il senso dell’umorismo e la vivacità con cui attacchi fa venire voglia di ottenere di più. Apparentemente, è l’auto di Christina Aguilera: interpreta l’aspirante attrice che la rende il fascino stellare del club di fumetti Sunset Strip di Cher. Ma il cantante superstar lo mangia dal vivo, dall’inizio, che è stato soppresso avvizzito (“E sei nel mio specchio perché?”) In poi, e butta anche fuori il numero musicale più divertente del film in Welcome to Burlesque: parti uguali Bob Fosse zazz e Mae West Lear. Perché Cher non abbia realizzato più musical cinematografici è una domanda per la coscienza di Hollywood, ma questo fiorente classico del campo è uno che merita riconoscimento.

Cher racconta spesso un aneddoto sull’essere nel retro del cinema pubblico quando è stato mostrato il primo trailer della biografia di Karen Silkwood di Mike Nichols, destinata agli Oscar, devastata dalle risate pubbliche quando il suo nome è apparso sullo schermo. Abbastanza sicuro, nessuno stava ridendo – per qualsiasi motivo – quando finalmente ha visto questo venerabile dramma, in cui Meryl Streep eccelle come giornalista per illeciti nucleari. C’era da aspettarselo: la sorpresa è stata che Cher ha abbinato il suo battito a ritmo come la compagna di legno di seta dai bordi frastagliati Dolly Pelliker, la sua brillantezza da record in un lontano ricordo sotto la gabbia, l’ombreggiatura del lucchetto e il linguaggio del corpo sinistro. Ma questo non era un vuoto stratagemma del Tigri: c’è una vera persona ferita sotto un miserabile risveglio.

2. Maschera (1985)

Dopo aver vinto la migliore attrice a Cannes per questa sorpresa Peter Bogdanovi, Cher era infastidita dal fatto di non essere stata nominata per un Oscar. Apparendo coraggiosamente come una splendida presentatrice di felpe, ha scherzato: “Vedi, ho ricevuto il mio opuscolo su come vestirsi come un’attrice seria”. Il suo gusto era giustificato. Nei panni di Rusty Dennis, una madre motociclista profondamente protettiva e una madre adolescente con displasia cranica e displasia, trova finalmente il ruolo che collega le sue aspirazioni alla recitazione con il suo carattere naturale, esagerato, mentre la sua tenerezza spinosa salva il film dal Modellin Malato della settimana. Doveva essere Irene Brokovic o il lato cieco, anche se l’Accademia lo correggerà dopo due anni.

Distratto
“Prendilo!” … Cher e Nicholas Cage a Monstroke. Foto: Sunset Boulevard / Corbis / Getty Images

“Prendilo!” Con scuse per il suo enorme avversario per l’Oscar del 1987 per la migliore attrice – tra cui la sua migliore amica Meryl Streep e la damigella d’onore permanente Glenn Close – Cher potrebbe aver vinto un secondo titolo che Nicholas Cage ha schiaffeggiato così duramente in faccia con quella tanto citata ma impareggiabile rabbia striscia di lettura. Tutto si è svolto perfettamente per lei qui: una sceneggiatura divertente e piena di cuore, una squadra di supporto completamente integrata e un ruolo di leadership nei panni della vedova italo-americana sconvolta emotivamente Loretta Castorini, abilmente sincronizzata con la sua miscela di personalità di Who Was Around the World – il blocco della fatica e il fascino ammaliante. Non c’è da stupirsi che il suo interesse per la recitazione sia svanito dopo aver ricevuto il campanello: non le è rimasto nulla da dimostrare.

Find us on

Latest articles

- Advertisement - spot_imgspot_img

Related articles

40 La migliore garmin vivofit recensioni del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore garmin vivofit recensioni? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore pantaloncini da boxe del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore pantaloncini da boxe? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore lampade frontale led del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore lampade frontale led? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore tappetino fitness del 2022 – Non...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore tappetino fitness? I professionisti hanno compilato un elenco...

40 La migliore smerigliatrice bosch professionale del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore smerigliatrice bosch professionale? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore orologi casio pro trek recensione del...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore orologi casio pro trek recensione? I professionisti hanno...