SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Famiglia Ferrero Jimmy Dodgers Produttore Burton | Industria alimentare e delle bevande

Dopo che Baker viene rapito dietro alcuni dei biscotti più famosi della Gran Bretagna dalla famiglia che controlla l’Impero del cioccolato di Ferrero, Jimmy Dodgers, Viscounts e Wagon Wheels saranno nel menu dell’Ambassador’s Lounge.

Burton’s Biscuits, che impiega 2.000 persone in sei siti produttivi nel Regno Unito, è stata acquistata da Belgian Holdings, una società controllata dall’imprenditore italiano Giovanni Ferrero, le cui attività includono Kinder Surprise, Noodella e Ferrero Rocher Hazelnut Truffles.

Il marchio è famoso per i suoi spot televisivi che mostrano le piramidi di cioccolatini su piatti d’argento presentate a un banchetto di un misterioso messaggero.

Si ritiene che l’azienda britannica sia stata venduta dall’Ontario Teachers’ Pension Scheme Board per circa m 360 milioni, un fondo di investimento con ampie partecipazioni di private equity, di proprietà di Burton dal 2013. Baker, le cui radici risalgono alla metà del 1800, comprende marchi come Jamie Dodgers, Wagon Wheels, Viscount e Maryland Cookies. È di proprietà della holding belga di Ferrero CDH.

L’acquisizione segue l’acquisizione di Fox’s Biscuit con sede nello Staffordshire nell’ottobre dello scorso anno per $ 246 milioni e $ 112 milioni di Ferrero nel cioccolato britannico Thornton. Ferrero ha acquistato i marchi di biscotti e snack nel 2019 dal gruppo statunitense Kellogg.

L’anno scorso, Giovanni Ferrero ha pagato a se stesso e alla sua famiglia $ 642 milioni ($ 542 milioni) in dividendi dal gruppo capogruppo Ferrero International, che comprende Nutella, Ferrero Rocher e Kinder Surprise, uno dei più grandi payday d’Europa.

Si dice da tempo che il contratto di Burton, che richiede l’approvazione normativa, sia collegato ai biscotti di Burton con sede a St. Alphonsus e al suo rivale, Fox. Gli analisti di Euromonitor affermano che la joint venture sarà il terzo produttore di biscotti nel Regno Unito, con McDougall, che ora possiede Cadbury, Ritz e TUC, dietro McVeigh possiede Platis.

READ  Marzo porta nuovi record EV nel mercato automobilistico italiano

Burdens, che ha realizzato vendite per oltre 275 milioni di dollari l’anno scorso, ha iniziato quando George Burton ha aperto una panetteria nella Staffordshire League. Joseph, il nipote di George, fece il biscotto di Burton nel 1935.

Oggi il gruppo produce biscotti su licenza per Cathedral City e Marmite, oltre a proprie etichette negli stabilimenti di Blackpool, Dorset, Edimburgo, Livingston, Lantern, Galles e sull’isola di Aaron nel West Lothian.

A marzo, la società ha dichiarato di aver registrato una “domanda record” per i suoi biscotti e ha assunto personale aggiuntivo presso il suo sito principale a Lantern.

Aisha Koenigen, ricercatrice di alimenti e bevande presso il Mindell Research Group, ha affermato che il Ferro Burton potrebbe essere utilizzato come punto di partenza per i biscotti a marchio Nudella nel Regno Unito. Biscotto lanciato in Italia nel 2019. “I biscotti alla Nutella hanno davvero il potere di scuotere il paesaggio. Ferrero ha recentemente raddoppiato la produzione per aumentare le vendite all’estero, quindi resta da vedere se il rilascio nel Regno Unito sarà facilitato con merci importate o se una delle fabbriche britanniche appena acquisite sarà adatta per la produzione nazionale “, ha affermato.

Tuttavia, questa connessione fa temere che la struttura di Fox a Battley, nello Yorkshire, si unisca a quella di Kirkama, nel Lancashire.

Ferrero ha recentemente perso 600 posti di lavoro nei restanti 61 negozi di Thornton. Quando Ferrero ha acquistato l’attività in perdita nel 2015, aveva 242 negozi nel Regno Unito e in Irlanda.

Le acquisizioni all’estero di aziende britanniche di snack sono state una questione spinosa dall’acquisizione del produttore di cioccolato britannico Cadbury nel 2010 da parte del gruppo statunitense di fette di formaggio Kraft. La società statunitense ha promesso che non ci sarebbero stati licenziamenti forzati nella produzione per due anni, ma ha detto che 200 posti di lavoro sarebbero dovuti andare in un anno. Kraft ha trasformato la sua attività di snack – inclusa Cadbury – in una nuova attività chiamata Montessori International.

READ  Giro de Italia | Il Giro de Italia blocca il duo italiano alla vittoria al secondo turno

Un portavoce della Ferrero ha dichiarato: “In questa fase non è previsto alcun cambio di posizione del personale.

Nick Jonza, in L’Ontario Teachers’ Retirement Planning Board, che possiede Burton dal 2013, ha dichiarato: “Oggi, come parte della famiglia Ferrero del futuro, l’azienda è sulla buona strada per il successo con i suoi marchi iconici, le solide relazioni di vendita al dettaglio e l’alta qualità attività manifatturiera. “