HomeTop NewsFactbox-Che cosa prevede l'agenda italiana del vertice G7?

Factbox-Che cosa prevede l’agenda italiana del vertice G7?

ROMA (Reuters) – L’Italia ospiterà dal 13 al 15 giugno il vertice annuale dei leader delle sette maggiori democrazie (G7). Ecco i fatti e le cifre principali sull’evento di tre giorni.

Dove si terrà il vertice?

L’incontro si svolge a Borgo Egnazia, nel sud della Puglia, un hotel di lusso con ristorante stellato Michelin. La prima sera i condottieri parteciperanno ad un banchetto in loro onore nella vicina città di Brindisi. Un media center si trova a Bari, a 80 km (50 mi) dalla vetta.

Chi sta arrivando?

Del G7 fanno parte Stati Uniti, Giappone, Canada, Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna. L’Unione europea partecipa a tutte le discussioni ed è rappresentata dai presidenti del Consiglio europeo e della Commissione europea.

Il paese ospitante tradizionalmente invita ospiti esterni a partecipare ad alcune sessioni. L’Italia ha aperto le sue porte e quest’anno ha accolto Papa Francesco di Giordania e i leader di Ucraina, India, Brasile, Argentina, Turchia, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Kenya, Algeria e Mauritania. Presidente dell’Unione Africana.

Saranno presenti anche il Segretario Generale delle Nazioni Unite e i vertici della Banca Mondiale e dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa.

Cosa c’è all’ordine del giorno?

Il vertice dovrebbe iniziare giovedì alle 11:00 (09:00 GMT) con una discussione su Africa, cambiamento climatico e sviluppo. La conversazione si sposta sul Medio Oriente prima di due sessioni dedicate all’Ucraina – la prima con la partecipazione del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj.

Il secondo giorno si terranno sessioni su migrazione, Indo-Pacifico e sicurezza economica, prima dell’arrivo dei partner di sensibilizzazione per i colloqui su Mediterraneo, energia e Africa. Papa Francesco conduce i colloqui sull’intelligenza artificiale

READ  40 Migliori 1660 ti Nel 2022: Offerte Economiche E Di Migliore Qualità Per Te!

Quali sono le cose da tenere d’occhio?

Molta attenzione sarà focalizzata sulla possibilità che i leader possano finalmente raggiungere un accordo su come l’Ucraina potrà utilizzare i profitti generati dalle attività russe congelate in Occidente.

I funzionari statunitensi si aspettano inoltre che il G7 la prossima settimana invii un severo avvertimento alle piccole banche cinesi affinché smettano di aiutare la Russia ad eludere le sanzioni occidentali.

Più in generale, fonti a Washington affermano che gli Stati Uniti sono pronti ad annunciare nuove significative sanzioni contro le istituzioni finanziarie e non bancarie che fanno parte dei “canali tecnologici e di materiali” che riforniscono l’esercito russo. Non è chiaro se il resto del G7 sia pronto a seguire la linea più dura degli Stati Uniti.

Anche la Cina verrà discussa in dettaglio. I leader potrebbero rilasciare una dichiarazione in cui esprimono preoccupazione per la sovraccapacità industriale cinese e valutare la possibilità di imporre misure aggiuntive per livellare il campo di gioco con le aziende cinesi fortemente sovvenzionate. Ancora una volta, gli Stati Uniti sono più sensibili a questo riguardo rispetto ad alcuni paesi dell’UE.

È probabile che i leader del G7 esprimano il loro impegno ad affrontare l’elevato onere del debito che gravano su molti mercati emergenti e paesi in via di sviluppo, ma non è chiaro cosa significhi questo impegno in termini reali.

L’Italia sta ancora spingendo per una tassa minima globale sulle multinazionali, anche se il mese scorso ha affermato che l’accordo non sarebbe stato finalizzato entro giugno come precedentemente previsto.

Quando finirà il vertice?

Il vertice durerà ufficialmente fino al 15 giugno, ma il presidente degli Stati Uniti Joe Biden partirà la notte del 14 giugno e l’unico elemento ufficiale di sabato sarà una conferenza stampa di chiusura con il primo ministro italiano Giorgia Meloni e altro ancora. Bilateralità per i restanti leader.

READ  Le 10 giardino arredo del 2024: Scopri le Migliori Opzioni

(Segnalazione di Crispian Palmer, Andrea Shalal e Andreas Rinke; Montaggio di Christina Fincher)

Marcello Jilani
Marcello Jilani
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News