SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Donna muore dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer

La miocardite è un’infiammazione della parete del muscolo cardiaco. Ci sono molte possibili cause di miocardite – la più comune è un’infezione virale – e più di 100 persone ricevono cure ospedaliere in Nuova Zelanda ogni anno.

Più di 3,3 milioni di dosi di Pfizer sono state distribuite in Nuova Zelanda. Questo è il primo caso in Nuova Zelanda in cui la morte nei giorni successivi alla vaccinazione è stata collegata al vaccino. Ci sono stati 3.400 casi di COVID-19 in Nuova Zelanda e 26 decessi legati al virus.

Pfizer è il principale fornitore di vaccini della Nuova Zelanda e ha ordinato dosi sufficienti per immunizzare chiunque abbia 12 anni o più.

Tutti i 53 nuovi casi di COVID-19 sono stati rilevati nella comunità lunedì ad Auckland. Il numero totale di casi nell’epidemia è ora 563.

Scarica

Ardern ha affermato che i numeri bassi di lunedì ad Auckland e la mancanza di nuovi casi altrove hanno lasciato il governo fiducioso che i blocchi avrebbero avuto successo.

Ha detto che il blocco di terzo livello per il paese a sud di Auckland rimarrà in vigore per una settimana fino al 6 settembre, mentre Auckland rimarrà al livello quattro per altre due settimane.

Il blocco del Northland passerà dal livello quattro al livello tre giovedì se non verranno registrati più casi e i test delle acque reflue indicano che non vi è alcuna trasmissione diffusa nell’area.

Dopo che domenica sono stati segnalati 83 nuovi casi, il governo della Nuova Zelanda è stato invitato a fare di più per combattere il COVID-19 con gli epidemiologi che hanno ripetuto le richieste di un test della saliva.

READ  Boris Johnson apre il vertice del G7 mentre i leader mondiali ridono della battuta dei Queen

Scarica

Il professor Sean Hendy, un esperto di modellistica COVID presso l’Università di Auckland, ha affermato che la Nuova Zelanda aveva bisogno di migliorare il suo gioco per sconfiggere il virus.

Ha detto che il governo dovrebbe anche “pensare” ora a come accelerare il lancio di un vaccino, specialmente ad Auckland.

Ardern ha affermato che i resoconti dei media secondo cui il paese “stava finendo” i vaccini erano errati. Ha detto che più di 500.000 dosi sono state somministrate la scorsa settimana – molto più dell’obiettivo di 350.000 dosi – ma il paese ha 840.000 dosi in stock e ne riceve di più ogni settimana. Se ci sono problemi, ha detto, 350.000 doneranno comunque ogni settimana.

“Stiamo lavorando per soddisfare questa forte domanda, contrariamente a quanto riferito che il vaccino non si sta esaurendo”, ha detto.

Chris Bishop, deputato del Partito nazionale e portavoce per la risposta a COVID-19, ha affermato domenica che la lotta del governo per soddisfare la domanda del vaccino ha dimostrato “diffusa inefficienza”.

“Il lancio del vaccino in Nuova Zelanda è stato il più lento nel mondo sviluppato… Questo arresto è avvenuto perché il nostro tasso di vaccinazione era così basso”.

Reuters, Stuff.co.nz, Corrispondenti del personale