HomeTechCos’è esattamente la timidezza tecnologica e perché influenza la generazione Z?

Cos’è esattamente la timidezza tecnologica e perché influenza la generazione Z?

Di fronte a un problema tecnico sul lavoro, un dipendente può sentirsi timido nei confronti della tecnologia.

I dipendenti della generazione Z si sentono a proprio agio con le nuove tecnologie, ma a volte hanno difficoltà a gestire computer e macchine più vecchi sul posto di lavoro. Questo è un problema comune che richiede attenzione. Anche se la Generazione Z è cresciuta grazie alla tecnologia avanzata, è importante capire che non tutta la tecnologia è uguale. Compiti come l’utilizzo di una vecchia stampante o di un fax, che erano comuni in passato, potrebbero essere opprimenti per loro. Questa mancanza di conoscenza può farli sentire come se non fossero abbastanza bravi. Il posto di lavoro dovrebbe contribuire a colmare il divario generazionale nella tecnologia per far sentire tutti supportati e inclusi.

Guardiano È stato riferito che la società tecnologica HP ha coniato la frase “vergogna tecnologica” per identificare il modo in cui i giovani si sentono sopraffatti quando utilizzano gli strumenti di base dell’ufficio. Secondo lo studio, un giovane impiegato su cinque ha riferito di “sentirsi giudicato per avere problemi tecnologici”, il che lo rende meno propenso a cercare aiuto.

In un altro sondaggio, la società di ricerca del personale LaSalle Agency ha scoperto che quasi la metà degli studenti della Classe 2022 si sente “impreparata” quando si tratta di competenze tecniche rilevanti per entrare nel mercato del lavoro.

Cos’è la vergogna tecnologica?

Il tech shaming si verifica quando le persone fanno sentire gli altri imbarazzati o incompetenti perché non sanno come usare bene la tecnologia. Ciò può accadere a casa, al lavoro o a scuola e può presentarsi in diverse forme. La vergogna tecnologica può essere dannosa per l’autostima di una persona, soprattutto in un mondo in cui l’esperienza tecnologica è considerata essenziale per il successo. Può anche far sentire le persone isolate ed escluse.

READ  Nuova action camera DJI Osmo Action 4

La timidezza tecnologica può colpire persone di tutte le età, ma può essere particolarmente impegnativa per i dipendenti della Generazione Z. Spesso affrontano ulteriore pressione perché i loro colleghi presumono che possano facilmente navigare in tutte le tecnologie grazie alla loro educazione. Tuttavia, questo non è sempre vero, poiché la tecnologia più vecchia pone ancora difficoltà ai lavoratori più giovani.

secondo GuardianoI dipendenti della generazione Z tendono ad essere ben attrezzati per modificare foto e video, tutto dai loro telefoni o utilizzando costruttori di siti Web come Squarespace e Wix. Sono cresciuti utilizzando le app per svolgere il lavoro e sono abituati alla facilità offerta dai sistemi operativi Apple. Hanno trascorso i loro anni di formazione tecnologica utilizzando il software esistente per essere facile da usare. Ma il desktop computing è certamente meno intuitivo. Cose come file, cartelle, scansione, stampa e utilizzo di dispositivi esterni sono tratti distintivi della vita in ufficio.

Mi è stato detto che la Gen Z dovrebbe essere esperta di tecnologia… e dopo troppe chiamate, alla fine ho dovuto spiegarglielo.
diu/mowikn Inamministratore di sistema

Hanno familiarità con il processo di accensione di un enorme schermo di computer, considerando che molti di loro chiudono semplicemente i loro laptop personali quando hanno finito? Secondo un professionista IT su Reddit, la risposta spesso è no. Questo lavoratore IT è arrivato addirittura a contrassegnare il pulsante di accensione sui computer desktop.

Fare clic per ulteriori notizie di tendenza

Riccardo Auriemma
Riccardo Auriemma
"Esperto di Internet. Fan della TV. Analista esasperatamente umile. Pioniere di Twitter impenitente. Fanatico del caffè freelance."
Must Read
Related News