SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Cody Fern su Confidence, Cliff e gli è stato detto che “non era abbastanza australiano”

Cody Fern era preoccupato di essere appena entrato.

Ironia della sorte, considerando quello che aveva appena detto che lo ha fatto smettere di fidarsi – “Non ho problemi con la fiducia”, ha dichiarato in modo enfatico pochi secondi prima.

Ma sapeva com’era. Ha subito corretto, “Non lo dico affatto in modo arrogante, non si tratta di arroganza”.

Verne, 32 anni, ha abbastanza per essere sicuro di lui, essendo tornato a casa da Los Angeles dopo due anni follemente impegnati negli Stati Uniti, passando da un ruolo all’altro. American Crime Story: L’assassinio di Gianni VersaceE il casa di carta Poi due stagioni di storia dell’orrore americanaE il Risurrezione E il 1984.

Ora, l’attore originario di Washington era sul set Eden, un nuovo dramma australiano girato fuori Byron Bay, insieme alla co-protagonista BeBe Bettencourt.

Relazionato: Perché Samuel Johnson è tornato a recitare dopo cinque anni?

La sua osservazione sulla fiducia non è venuta fuori dal nulla, gli è stato solo chiesto di essere sul set del prolifico attore Ryan Murphy, che lo vede condividere il tempo sullo schermo con artisti del calibro di Sarah Paulson e Kathy Bates.

Ha anche lavorato con l’attore caduto in disgrazia Kevin Spacey, nell’ultima stagione di casa di carta Prima di licenziare Spacey e tagliare le sue scene – “Ho lavorato con Kevin Spacey per mesi, ho visto com’era sul set, quindi c’è un disastro ferroviario, sai? Ma questa è una storia completamente diversa, e questo è per il bene del libro di memorie. “

Ma Verne era desideroso di chiarire questa dichiarazione di “fiducia”, ricollegandola quando ha iniziato a recitare in Australia e gli è stato detto che non era “abbastanza australiano per produrre”.

READ  Un movimento, non un momento: il design indigeno sotto i riflettori all'Australian Fashion Week | Settimana della moda australiana

“Qualunque cosa significhi”, ha detto. “Sono tipo, ‘Ok, sono nato e cresciuto qui, quindi quali caselle non spuntare per te? E quella è stata la mia lunga battaglia in Australia, e mi ha davvero fatto incazzare.

“Può distorcerti perché quello che succede è che inizi a dire: ‘Non posso farlo o non sono abbastanza bravo o questo non sarà mai permesso’. Quindi devi trovare un modo per spegnere tutto il rumore e concentrarti su ciò che vuoi ottenere e non puoi rinunciarci.

“Qualunque siano i jack e le frecce che ci sono lungo la strada, devi avere la sicurezza di farcela e dire ‘no’. Dato che sei a Los Angeles o quando lavori con qualcuno come Ryan Murphy, non lo fanno. avere il tempo di sentirsi insicuri.

“In realtà, questo va al messaggio più grande delle arti. In realtà non riguarda te come attore, non riguarda te, riguarda il pubblico. Riguarda la loro esperienza, riguarda la storia. È molto di più che non sentirsi al sicuro con te.”

“Penso che ci sia sicurezza tecnica, che è sapere cosa stai cercando, e poi c’è arroganza tecnica, e tu vuoi stare attento a questo”.

Verne ha passato il pomeriggio a girare una scena in cui il suo personaggio indossa un abito attillato, quindi un po’ di confidenza è a portata di mano.

Relazionato: Keiynan Lonsdale di Eden in ruoli “disordinati”

C’è qualcosa di superclasse nel personaggio di Verne EdenAndy Dolan. Andy è un caldo attore di Hollywood nel bel mezzo di un crollo e torna a casa per farlo uscire – dovrebbe essere in riabilitazione ma le cose non stanno andando bene.

READ  Il partner di Elon Musk, Grimes, è ricoverato in ospedale per un attacco di panico dopo il Saturday Night Live

“C’è qualcosa in un personaggio del genere”, ha spiegato Verne della nevrosi di Andy. “Tutti arriviamo a quei momenti della nostra vita, a volte più estremi di altri in cui c’è un livello di annientamento intenzionale. E se riesci a superarlo, sarà una rinascita e avrai sconfitto questa cosa. “

“Sono stato su questo abisso alcune volte: è il posto più eccitante in cui essere come essere umano, quando tutto è così fuori dalla tua portata. Vuoi sapere chi sei, vuoi avere successo, vuoi conquistare è un posto davvero eccitante per essere un artista”.

“Dov’è Andy, non è sano. È nel mezzo di quella tempesta.”

Vern non ha avuto molta persuasione a bordo Eden, a circa cinque minuti da uno dei registi della serie, John Curran, tramite videochiamata.

Ma c’è solo qualcosa nell’essere chiesto di farne parte Eden Ora, questo è in aumento e in tensione perché era un’opportunità che non aveva solo pochi anni fa quando era ancora basato in Australia invece che negli Stati Uniti. Eden È il primo ruolo televisivo australiano di Furn.

Relazionato: Dream Horse è il miglior film più felice

“A causa del mio successo a livello internazionale, molti scenari australiani sono ora sul mio tavolo”, ha detto. “In un certo senso mi fa incazzare perché quando ero qui, mancava il riconoscimento del talento locale che il Paese poteva coltivare, sostenere, essere lasciato indietro e far crescere coloro che poi avrebbero viaggiato all’estero e avuto i loro successi.

“E mi dava fastidio che quando ero qui, tutto ciò che tutti volevano era la stessa persona che era nello stesso spettacolo e nel prossimo spettacolo e nel prossimo spettacolo. Per non togliere nulla al loro talento.

READ  Questo è il motivo per cui non esiste un Netflix europeo

Ma questo paese deve fare molto di più per ispirare sostegno e coltivare i talenti locali. Questo è ciò che questa produzione fa così bene”.

Eden È un mix di talenti locali affermati come Samuel Johnson e attori australiani che hanno ottenuto più risultati all’estero che in patria, tra cui Verne, Kenan Lonsdale e Christopher Baker, oltre a nuovi talenti come i campioni, Sophie Wilde e Bettencourt.

“Il motivo per cui ho resistito a tornare per così tanto tempo è perché penso davvero che sia utile supportare i talenti locali”, ha spiegato ulteriormente Verne. “Sono così grato per questo, ma allo stesso tempo c’è una parte di me che se ne va, ma c’è qualcun altro che può portarlo ora nel paese, che può fare un ottimo lavoro.

“Questo è successo con BeBe, con Sophie e con altri in questa produzione, il che è insolito perché potrebbe essere andato a qualcuno che abbiamo visto prima.

“C’è una versione emozionante di questo, ma non è così eccitante come vedere una cavalcata per la prima o la seconda volta”.

Condividi le tue ossessioni per la TV e il cinema | Tweet incorporato

Lo scrittore si è recato a Byron Bay come ospite di Stan