HomeWorldBlinken sostiene che il destino del piano di cessate il fuoco è...

Blinken sostiene che il destino del piano di cessate il fuoco è nelle mani di Hamas

Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha affermato che se non ci saranno progressi nel piano di cessate il fuoco sostenuto dagli Stati Uniti e dalle Nazioni Unite, la colpa ricadrà su Hamas.

Blinken ha ripetuto il suo appello ad Hamas affinché accetti il ​​piano, come spiegato dal presidente Biden 11 giorni fa.

Ha detto che la responsabilità ricade su “una persona” che si nasconde “dieci piani sottoterra a Gaza” per condurre il voto, riferendosi al leader di Hamas Yahya Sinwar.

Blinken ha detto che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu “ha riaffermato il suo impegno” nei confronti della proposta durante i colloqui lunedì a Gerusalemme.

Netanyahu non ha sostenuto pubblicamente ciò che Biden ha spiegato e non ha detto se corrispondesse alla proposta israeliana su cui si basava la dichiarazione di Biden.

Blinken ha descritto la risposta di Hamas alla risoluzione emessa lunedì dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a sostegno di quello che Biden ha annunciato come un “segno di speranza”.

La risoluzione indicava che Israele accettava ciò che Biden aveva presentato e invitava anche Hamas a fare lo stesso.

Martedì Hamas ha rilasciato una dichiarazione in cui accoglie con favore “ciò che è incluso” nella risoluzione.

Ma Blinken ha detto che la risposta di Hamas non è stata decisiva, aggiungendo che “ciò che è importante” è ciò che dice la leadership di Hamas a Gaza, “e questo è ciò che non abbiamo”.

Se la proposta non verrà portata avanti, “dipenderà da loro”, ha detto.

READ  Il Partito dei Verdi e la coalizione criticano l'astensione dell'Australia dal voto delle Nazioni Unite sul cessate il fuoco a Gaza
Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News