HomeWorldAttacco di squalo Tobago: Peter Smith ora "in grado di comunicare"

Attacco di squalo Tobago: Peter Smith ora “in grado di comunicare”

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, L'aggressione è avvenuta a 10 metri dalla spiaggia (foto d'archivio)

La moglie di un uomo britannico gravemente ferito nell'attacco di uno squalo a Tobago ha detto che lui “capisce cosa sta succedendo” ed è “in grado di comunicare”.

Peter Smith, 64 anni, si trovava sull'isola caraibica con la moglie Jo e gli amici quando è stato aggredito a Courland Bay venerdì mattina.

La signora Smith ha detto che due amici sono rimasti in acqua per “combattere lo squalo”.

Suo marito è ricoverato in terapia intensiva allo Scarborough General Hospital sull'isola, dove le sue condizioni sono stabili.

La signora Smith, di Berkhamsted, Hertfordshire, ha dichiarato: “Peter ha subito danni al braccio e alla gamba sinistra, ferite addominali e ferite alla mano destra, la cui entità è ancora in fase di valutazione”.

Ha aggiunto che i medici ospedalieri stanno ora prendendo una decisione sul “futuro corso del trattamento”.

Spiegazione video, Un vacanziere descrive ciò che ha visto pochi istanti dopo l'attacco

La Camera dell'Assemblea di Tobago ha affermato che l'incidente ha coinvolto uno squalo leuca che si stima fosse lungo da 2,4 a 3 metri (da 2,4 a 3 metri) e largo 60 cm (2 piedi).

Il suo segretario capo Farley Augustine ha detto sabato che Smith aveva alcune dita riattaccate dopo l'attacco, con “gravi ferite” a una gamba, che richiederebbero “un ampio lavoro”.

Sua moglie ha detto: “Alle 09:00 ora locale di oggi, Peter è consapevole di ciò che sta accadendo ed è in grado di comunicare un po’, anche se è ancora sottoposto a cure aggressive”.

Ha ringraziato “tutti coloro che li hanno aiutati sulla scena, in particolare i due amici che sono rimasti in acqua per combattere lo squalo”.

La signora Smith ha anche ringraziato “la meravigliosa gente di Tobago per tutto il loro aiuto e sostegno”.

Altre persone nell'acqua stavano “cercando fisicamente di respingere lo squalo”, ha detto il testimone oculare Orion Jakirov, responsabile degli sport acquatici presso il vicino Starfish Resort.

Lo ha detto alla radio locale TTT in diretta: “Non penso che l'abbiano visto. Erano nell'acqua all'altezza della vita, quindi non erano fuori dalla loro profondità.

“Penso che gli girassero le spalle e stessero semplicemente gironzolando. Nessuno ha visto arrivare lo squalo.”

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, Gli squali toro si trovano spesso in acque poco profonde lungo le coste tropicali

Le autorità hanno chiuso sette spiagge e tutte le aree costiere tra la città di Plymouth, sulla costa settentrionale dell'isola, e Stour Bay, sulla punta occidentale, un tratto di circa sette miglia (11,3 km), in seguito all'attacco.

Sono stati utilizzati droni per monitorare la zona e chiunque sia alla guida di un’imbarcazione è stato invitato a prestare attenzione.

Gli squali toro sono noti per essere aggressivi e si trovano spesso in acque poco profonde lungo le coste tropicali, rendendoli, insieme ai grandi squali bianchi e tigre, tra le specie che hanno maggiori probabilità di entrare in contatto e attaccare gli esseri umani.

Augustine ha dichiarato sabato che la ricompensa precedentemente offerta di 10.000 dollari (8.010 sterline) per chiunque riuscisse a catturare lo squalo e tenerlo lontano dalle spiagge è stata ritirata.

Tobago, la più piccola delle isole di Trinidad e Tobago, si trova nel Mar dei Caraibi meridionali, a circa 74 miglia (119 km) al largo della costa del Sud America.

READ  Perché gli aerei scompaiono: la ricerca dell'MH370: la nuova tecnologia può aiutare a localizzare il volo della Malaysia Airlines scomparso 10 anni dopo?
Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News