SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

ATO ha esposto $ 284 milioni di frode dai pacchetti di stimolo economico Covid

L’Australian Taxation Office sta cercando di recuperare centinaia di milioni di dollari a seguito di individui e aziende che commettono frodi effettuando pagamenti di stimolo Covid-19, come JobKeeper e prelievi anticipati dal super schema.

Lancio del programma di conformità dei pagamenti JobKeeper e identificazione di 284 milioni di dollari in pagamenti in eccesso di JobKeeper.

Un portavoce dell’ATO ha rivelato che finora sono stati recuperati 138 milioni di dollari, ma sta ancora cercando 82 milioni di dollari per ripagarli.

Hanno aggiunto che l’IRS ha deciso di non perseguire i 64 milioni di dollari “perché si ritiene che siano stati rivendicati in buona fede e trasferiti ai dipendenti”.

Lo schema di JobKeeper ha finito per pagare più di $ 89 miliardi a circa 3,8 milioni di dipendenti, che hanno lavorato per più di un milione di aziende.

“Abbiamo esaminato più di 200 problemi di sospetta frode contro i pagamenti di JobKeeper”, ha affermato un portavoce dell’ATO.

“A seguito del riesame, molte di queste questioni non sono state ritenute appropriate per il trattamento penale. Stiamo dando la priorità alle questioni relative al trattamento penale dove ci sono accordi più deliberati o intenzionali, dove ci sono accordi più complessi e tentativi ripetuti o quelli che comportano una tassa professionale.”

Relazionato: “Non è un gioco”: ATO avverte gli investitori di criptovalute

Il coinvolgimento dell’AFP

Ma è stato rivelato che la polizia federale australiana è stata incaricata di gestire presunti reati contro le misure di stimolo attraverso la Serious Financial Crimes Task Force (SFCT).

Cinque operazioni si concentrano sui pagamenti JobKeeper e quattro sull’avvio anticipato del sistema pensionistico.

READ  Le persone vaccinate rappresentano il 75% dei recenti casi di COVID-19 a Singapore, ma pochi si ammalano

Nel frattempo, il furto di identità ha interessato circa 2.800 app con rilascio super anticipato, per un valore inferiore a $ 18 milioni, anche se la maggior parte di queste non è stata rilasciata o recuperata dai truffatori, secondo l’ATO.

Un portavoce dell’ATO ha aggiunto che finora 47 aziende stanno cercando pagamenti volontari di JobKeeper.

Di quei 33 che hanno pagato $ 159 milioni, altri 14 sono in trattative con l’ATO per altri $ 66 milioni, con un potenziale rimborso di $ 225 milioni”, hanno affermato.

“Queste aziende avevano diritto al pagamento di JobKeeper ma hanno deciso di effettuare i pagamenti”.

Almeno 20 aziende hanno dichiarato pubblicamente di aver pagato o rimborsato volontariamente JobKeeper, tra cui Toyota, Domino’s Pizza, Nick Scali e Super Retail Group.

Reati fiscali penali

Anche l’Ufficio antiterrorismo ha indicato la possibilità di un procedimento penale per reati fiscali, con 20 inchieste concluse e quattro inchieste ancora in corso.

Un portavoce dell’ATO ha affermato che due persone sono già state condannate per aver rilasciato dichiarazioni false e fuorvianti contro il Tax Administration Act del 1953, mentre due persone sono attualmente in tribunale con l’accusa di aver rilasciato una dichiarazione falsa e fuorviante.

Relazionato: Rivendicazioni fiscali che non resteranno impunite

Altri sette riassunti delle prove sono all’esame per l’azione penale.

“Abbiamo anche emesso sei lettere di avvertimento in relazione a questioni relative a JobKeeper. Dopo aver indagato su altre tre questioni, abbiamo scoperto che l’azione penale non era appropriata”. “Abbiamo anche applicato sanzioni a più di 115 problemi di JobKeeper”.

piano di aumento del flusso di cassa

Alcune aziende sono state scoperte anche nell’invenzione dei salari per diventare ammissibili ai sussidi.

READ  I manifestanti del Primo Maggio chiedono maggiori protezioni sul lavoro in mezzo alla pandemia

Le aziende qualificate e le organizzazioni senza scopo di lucro che assumono dipendenti sono state in grado di guadagnare da $ 20.000 a $ 100.000 in un aumento del flusso di cassa.

Un portavoce dell’Ufficio antiterrorismo sta attualmente indagando su una questione di un sospetto reato fiscale legato allo schema.

Hanno aggiunto che circa 817.000 aziende sono state trattate come ammissibili per un aumento del flusso di cassa a partire da maggio 2021, con un totale di 35,5 miliardi di dollari in crediti di miglioramento del flusso di cassa applicati alle residenze idonee.

“Ma i sistemi ATO hanno impedito a circa 243.000 entità non qualificate di ricevere crediti di miglioramento del flusso di cassa quando hanno presentato le loro dichiarazioni di attività”, hanno affermato.

“L’ATO ha negato circa 110 entità a causa della prova degli schemi e ha negato circa 1.000 entità a causa del loro fatturato totale superiore a $ 50 milioni in relazione alla metrica dell’eccesso di flusso di cassa”.