HomeTechAROSE e Robotics Australia rafforzano la collaborazione industriale

AROSE e Robotics Australia rafforzano la collaborazione industriale

Robotics Australia Group e Remote Operations Group AROSE hanno unito le forze per rafforzare l’ecosistema australiano di robotica e automazione.

Michelle Keegan, direttrice dello spazio e delle risorse presso AROSE, ha recentemente guidato la più grande missione mineraria e METS del settore presso l’Ames Research Center della NASA nella Silicon Valley, in California.

La missione ha presentato approcci innovativi all’esplorazione, nuova robotica e tecnologie di sensori sviluppate dal settore australiano METS che potrebbero essere impiegate nell’esplorazione spaziale.

“Espandendosi nel settore spaziale, i fornitori non spaziali possono diventare più resilienti dal punto di vista finanziario e contribuire a diversificare l’economia australiana”, ha affermato Keegan.

“Una maggiore cooperazione intersettoriale consentirebbe inoltre ai dipendenti di entrambe le parti di acquisire nuove competenze ed esperienze”.

Robotics Australia Group sta aggiornando la sua Roadmap della robotica 2025 per identificare le sfide e le opportunità per la robotica ed evidenziare l’applicazione delle tecnologie robotiche, si legge in una dichiarazione.

Il gruppo invita gli operatori del settore della robotica a contribuire alla tabella di marcia attraverso una serie di webinar specifici per settore in aree quali edilizia e infrastrutture, produzione, sanità, difesa, agricoltura, istruzione, arte, sport e risposta alle emergenze.

IMDEX, leader australiano nella tecnologia mineraria globale, si è unito ad AROSE nella missione alla NASA, dimostrando la sua tecnologia BLASTDOG gestita a distanza, che combina una piattaforma robotica con un rilevamento avanzato dei fori minerari da utilizzare su un banco minerario.

“IMDEX è famosa in tutto il mondo per la sua tecnologia di perforazione esplorativa, che viene utilizzata su circa l’80% degli impianti di perforazione esplorativa del mondo. Questa conoscenza può essere applicata anche in applicazioni extra-mondo”, ha affermato Leanne Konold, CEO di AROSE.

READ  L'editore di GTA Take-Two sembra desideroso di sbarazzarsi della divisione speciale dell'etichetta indipendente

Un’altra azienda innovativa che ha partecipato al workshop della NASA è stata Datarock, che offre soluzioni di apprendimento automatico che estraggono preziose informazioni geologiche e geotecniche da immagini, video e nuvole di punti.

“La combinazione di queste tecniche con altre tecniche di perforazione già utilizzate sulla Luna e su Marte potrebbe far parte di una visione futura per l’esplorazione planetaria”, ha affermato Keegan.

La NASA ha chiesto all’Australia di progettare, costruire, testare e utilizzare un veicolo lunare remoto grazie alle capacità dell’Australia nelle operazioni remote e nei sistemi autonomi, ha affermato Konold.

“Quando il rover costruito in Australia attraverserà la Luna in una futura missione scientifica della NASA, sarà una dimostrazione nazionale di come la condivisione di competenze e tecnologia possa migliorare i risultati nello spazio e sulla Terra”.

Immagine: Rover AROSE con base solare

Riccardo Auriemma
Riccardo Auriemma
"Esperto di Internet. Fan della TV. Analista esasperatamente umile. Pioniere di Twitter impenitente. Fanatico del caffè freelance."
Must Read
Related News