SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Android chiama Apple per aiutare a porre fine ai messaggi di gruppo della “bolla verde”

Sei il “proprietario del testo verde” che distrugge le conversazioni di gruppo di iMessage utilizzando il tuo smartphone Android?

Google si è offerto di aiutare Apple a trovare una soluzione a un problema riscontrato da quasi tutti gli utenti iPhone o Android: i messaggi di testo di gruppo non possono essere inviati su dispositivi concorrenti.

Hiroshi Lockheimer, vicepresidente senior di Google, ha chiamato Apple in modo obliquo sull’argomento, con un tweet ironico che invita il creatore di iPhone a unirsi ad Android nell’utilizzo di protocolli di messaggistica più avanzati.

È arrivato dopo che il compagno di golf Bryson Dechambeau lo ha descritto come un “rompicoglioni” per essere l’unico giocatore della squadra della Ryder Cup degli Stati Uniti senza un iPhone.

Il signor Lockheimer ha risposto in un tweet di solidarietà, dicendo che c’era una “soluzione davvero chiara” al problema.

“Le chat di gruppo non hanno bisogno di interrompersi in questo modo”, ha detto Lockheimer. libri.

“Questo è un invito aperto per le persone che possono correggere questo problema: siamo qui per aiutare”.

In sostanza, Google vuole realizzare il suo sistema di messaggistica più avanzato, Rich Communication Services (RCS), il nuovo protocollo standard su tutte le piattaforme mobili, sostituendo il decennale Short Message Service (SMS) che Apple utilizza ancora.

Dove si trova Apple nella correzione di testo in blocco

Apple non prevede di aiutare a connettere gli utenti iPhone e Android nel campo della messaggistica.

Sebbene il protocollo iMessage dell’azienda sia obsoleto rispetto al vasto lavoro svolto da Google per migrare la sua base di utenti a RCS, ha avuto bisogno solo di alcuni aggiornamenti dall’introduzione degli SMS standard.

READ  La società di software per flotte LocoNav raccoglie 37 milioni di dollari per espandersi nei mercati in via di sviluppo

Gli SMS sono notevolmente migliorati rispetto al limite di 160 caratteri e ai tempi del testo alfanumerico, ma l’avvento degli smartphone ha richiesto una forma di messaggistica più avanzata.

Pertanto, Google ha sviluppato il Remote Control System (RCS) come alternativa al vecchio standard globale.

Il protocollo di messaggistica fornisce messaggi di testo e condivisione multimediali più veloci e ha un limite di caratteri di 8000 parole.

I messaggi SMS sono ancora tecnicamente limitati a 160 caratteri, ma i moderni telefoni cellulari e reti aggirano questo problema con “SMS a catena”.

Raccolta di testi Android Apple
L’ambiente e i prodotti tecnologici esclusivi danno il sopravvento a Apple iMessage. Foto: Getty

Perché Apple è responsabile della festa di testo in blocco?

Se hai mai posseduto un Android, potresti capire quanto controllo ha Apple sulla conversazione della chat di gruppo.

Come DeChambeau, probabilmente sei stato accusato di essere l’intruso, con il termine “bolla verde” che sta diventando popolare tra gli amici che usano telefoni Android.

Il fatto è che sono gli utenti Android – piuttosto che gli utenti Apple – a essere considerati “spoiler” dei testi di gruppo, il che conferma solo il potere che il gigante della tecnologia ha in questo campo.

L’etica digitale indipendente Dr. John Lenarcic ha dichiarato: Nuovo quotidiano Il sistema di messaggistica di Apple era un altro modo in cui l’azienda rendeva esclusivi i suoi prodotti.

Ha affermato che è improbabile che l’incompatibilità degli script di gruppo di Android e iPhone cambi nonostante l’uso di tecnologie obsolete da parte di Apple e anche se la situazione è controproducente per gli utenti regolari.

“Questo testo verde è un altro aspetto dell’ambiente Apple di cui (Steve) Jobs ha sempre parlato: non usi una cosa, un dispositivo, un sistema in Apple, diventi parte di quell’ambiente”, ha affermato il dott. Lenarcic .

READ  La principale perdita di Android 12 indica il più grande aggiornamento visivo di Google negli ultimi anni

“È l’esclusività. È come se non fosse disponibile in Android, le persone potrebbero guardare oltre il recinto e dire: ‘Forse dovrei prenderlo, forse è meglio’ perché altre persone lo stanno usando”.