SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Ai pazienti COVID in India è stato chiesto di andare negli ospedali dell’esercito poiché il paese ha più carenze e registrazioni di casi

I casi di coronavirus in India sono aumentati di nuovo, spingendo i militari ad aprire i propri ospedali nel disperato tentativo di controllare una massiccia crisi umanitaria causata da una grave carenza di letti, medicine e ossigeno.

Con 386.452 nuovi casi nell’ultimo giorno, l’India Ora ha segnalato più di 18,7 milioni dall’inizio della pandemia, Secondo solo agli Stati Uniti.

Venerdì il ministero della Salute ha segnalato 3.498 morti nelle ultime 24 ore, portando il numero totale a 208.330 morti.

Gli esperti ritengono che entrambi i numeri siano sottostimati, ma non è chiaro in che misura.

Nel tentativo di trovare letti d’ospedale, persone sbalordite stanno inondando i social media e le app di messaggistica con richieste di ossigeno, farmaci e stanza nelle unità di terapia intensiva.

Giovedì il comandante dell’esercito indiano MM Naravani ha incontrato il primo ministro Narendra Modi per discutere della crisi.

Il signor Naravani ha detto che i pazienti potrebbero rivolgersi ai più vicini ospedali militari per chiedere aiuto.

L’India stabilisce il record mondiale ogni giorno per una settimana

File di roghi funerari per le vittime del COVID-19 bruciano in un appezzamento di terreno vicino a una strada usata per cremare cadaveri di massa
Le cremazioni funebri per le vittime del COVID-19 vengono cremate in gran parte di quello che è stato trasformato in un crematorio a Nuova Delhi.(

AP

)

Una dichiarazione del governo afferma che le forze stanno anche assistendo con navi cisterna di ossigeno importate e veicoli che richiedono competenze specialistiche.

L’India ha stabilito un record mondiale giornaliero per più di una settimana con una media di quasi 350.000 infezioni.

Le morti quotidiane sono quasi triplicate nelle ultime tre settimane, riflettendo la gravità del recente aumento.

Nello stato più popoloso dell’Uttar Pradesh, un’organizzazione di insegnanti scolastici ha detto che più di 550 membri sono morti dopo aver contratto il COVID-19 mentre contribuivano a tenere le elezioni del consiglio locale questo mese, ha riferito il Times of India.

Decine di persone si riuniscono in un mercato affollato in India.  Alcune persone indossano maschere per il viso.
L’India è uno dei maggiori produttori di vaccini al mondo.(

Reuters: Niharika Kulkarni

)

Gli esperti hanno incolpato l’aumento delle truppe sulle nuove e più contagiose varianti del virus e sulle riunioni pubbliche collettive come le manifestazioni politiche e gli eventi religiosi che sono stati autorizzati a continuare.

Giovedi, Milioni di persone hanno votato alle elezioni statali nel Bengala occidentale Con poco o nessun interesse per l’allontanamento sociale.

Nello stato meridionale del Karnataka, il ministro delle entrate R Ashoka ha detto che quasi 2.000 pazienti affetti da coronavirus sotto assistenza domiciliare avevano spento i loro telefoni e non potevano essere rintracciati.

Ha detto che la polizia stava cercando di rintracciarli perché potrebbero cercare di entrare in ospedale da soli.

Nello stato centrale del Madhya Pradesh, tre villaggi nel distretto di Balaghat hanno raccolto fondi per convertire gli edifici in centri di assistenza COVID-19.

Hanno acquistato concentratori di ossigeno e stanno iniziando ad accettare pazienti. I medici del governo visitano le strutture due volte al giorno.

Invia aiuti da più di 40 paesi

L’India prevede di intensificare la sua campagna di vaccinazione in fase di stallo consentendo a tutti gli adulti di età pari o superiore a 18 anni di ricevere le vaccinazioni da sabato. Il ministero della Salute ha affermato di aver finora fornito 150 milioni di dosi di vaccino.

Da gennaio, quasi il 10% degli indiani ha ricevuto una singola dose, ma solo l’1,5% circa ha ricevuto una singola dose, anche se l’India è uno dei maggiori produttori di vaccini al mondo.

Il ministro della Sanità Harsh Vardan ha detto di sperare che gli aiuti inviati da più di 40 paesi colmino la carenza di forniture mediche.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, Frecce sinistra e destra per cercare, Frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 5 minuti 16 secondi

Molti australiani bloccati in India non vedono l’ora di tornare a casa

Australia Invia un sacco di merci per aiutare. Invierà 500 ventilatori, oltre a 1 milione di maschere chirurgiche, 500.000 maschere P2 e N95, 100.000 occhiali protettivi, 100.000 paia di guanti e 20.000 schermi facciali.

più di 9.000 australiani in India Vuole venire in Australia, con 650 persone considerate vulnerabili.

Ma molti di loro sono bloccati dopo Decisione del governo australiano la scorsa settimana di ridurre i voli – commercialmente e in patria – dall’India – 30 per cento.

Gli Stati Uniti inviano più di 100 milioni di dollari in articoli, tra cui 1.000 bombole di ossigeno, 15 milioni di maschere N95 e un milione di test diagnostici rapidi.

Il Giappone ha annunciato venerdì che invierà 300 ventilatori e 300 concentratori di ossigeno in risposta alla richiesta del governo indiano.

Anche Francia, Germania e Irlanda hanno promesso di fornire assistenza e la Russia ha inviato due aerei che trasportano attrezzature per generare ossigeno.

L’aeronautica militare indiana ha trasportato in aereo contenitori di ossigeno da Singapore, Dubai e Bangkok.

AP / ABC

READ  Il primo ministro malese Muhyiddin Yassin si è dimesso dopo aver perso la maggioranza