CRONACA Notizie 

Convegno “Fondi comunitari e sviluppo del territorio”

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

raffaele irmiciL’associazione di promozione sociale “Centro Studi Apulia – CSA”, di San Severo ha organizzato per venerdì 13 marzo 2015 il convegno introduttivo e partecipativo sul tema: “Fondi comunitari e sviluppo del territorio”. L’evento di ampia portata, si terrà nell’Auditorium del teatro comunale “Giuseppe Verdi” di San Severo con inizio alle ore 18.00. I fondi europei sono il principale strumento di finanziamento di progetti ed azioni di innovazione e sviluppo per Enti pubblici, imprese, professionisti, organismi ed associazioni. L’obiettivo è quello di offrire un fattivo contributo al dibattito sul tema dei fondi e della programmazione comunitaria, per favorire, così, una risposta attiva e partecipata dei diversi soggetti e delle diverse competenze coinvolte nello sviluppo del territorio.
Il convegno è promosso con la collaborazione dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Foggia, e con i patrocini della Provincia di Foggia e del Comune di San Severo.
<< È noto che i fondi strutturali sono gli strumenti di intervento creati e gestiti dall’Unione europea (U.E.) per finanziare vari progetti di sviluppo all’interno della stessa Unione – evidenzia l’avv. Raffaele Irmici, presidente del Comitato tecnico scientifico del CSA – Gli obiettivi principali di tali fondi, che, è bene sottolineare, impegnano per oltre 1/3 il bilancio della U.E. sono tre: la riduzione delle disparità regionali in termini di ricchezza e benessere; l’aumento della competitività e dell’occupazione; il sostegno della cooperazione transfrontaliera. L’importanza dello stanziamento, da una parte, e dell’ottenimento, dall’altra, dei fondi strutturali rilancia la questione di fondo relativa alle modalità, attraverso le quali si rendono concretamente fruibili le opportunità messe a disposizione dall’U.E. alla capacità di utilizzazione delle risorse e, in modo correlato, al buon uso che deve orientare la gestione da parte del “centro di spesa”. Nulla di più attuale, dunque, in tempi in cui le possibilità, per i privati che vogliono intraprendere o investire e per il pubblico che vuole dare una spinta a competitività e occupazione – conclude l’avv. Irmici – si sono drammaticamente ridotte. L’iniziativa del Centro Studi Apulia sembra andare nella direzione giusta >>.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: