Vittoria storica per la prima vincitrice di un concorso di bellezza transgender, Catalogna Enriquez

Catalogna Enriquez è la prima donna transgender a vincere un titolo di concorso di bellezza, dopo essere stata incoronata Miss Nevada USA nel fine settimana.

Enriquez, 27 anni, ora gareggerà per il titolo di Miss USA a novembre e ha riconosciuto il momento storico nei 68 anni di storia del concorso su Instagram.

Relazionato: Perché il concorso Miss Universo è ancora rilevante nel 2020?

Descrivendo la sua vittoria come “la nostra vittoria” finita LGBTQA+ Community, lo stilista ha scritto: “Un grande ringraziamento a tutti coloro che mi hanno supportato sin dal primo giorno. La mia comunità, sei sempre nel mio cuore”.

“La mia vittoria è la nostra vittoria. Abbiamo appena fatto la storia. Felice orgoglio”.

Il successo di Enriquez è stato celebrato anche dal Pageant Board di Miss Nevada USA dopo aver battuto altri 21 concorrenti per l’ambita corona.

“Congratulazioni a Miss Nevada USA @mskataluna ha fatto la storia!” Il concorso ha scritto su Instagram, condividendo una foto di Enriquez in un abito arcobaleno, accessoriato con la sua nuova tiara e sciarpa.

Relazionato: Incontra Miss Australia 2021, Maria Thattel

Enriquez ha indossato per l’occasione un abito disegnato dal suo marchio di abbigliamento KatalunaKouture.

Secondo il suo Instagram, ha già vinto il concorso Miss Silver State USA ed è stata una forte sostenitrice dei diritti di LGBTIQA+.

Relazionato: La star transgender di YouTube rivela gli spregevoli abusi che ha dovuto affrontare dopo il suo coming out: “Faresti meglio a morire”

Condividendo una foto del suo vestito, la stilista ha detto di aver realizzato “Pride Month” per onorare “tutti coloro che non hanno avuto la possibilità di diffondere i loro colori”.

READ  "Sky Sun, Tile Sun" ha vinto il Premio Miglior Animazione all'Italian Short Film Festival

Enriquez ha anche lavorato come manager sanitario e ha affrontato “più sfide nella sua vita”, secondo la biografia di Miss Silver State USA.

“La mia vittoria è la nostra vittoria. Abbiamo appena fatto la storia. Felice orgoglio”. (Instagram)

La pagina ora afferma che sta usando e condividendo le sue esperienze di vita sulla sua piattaforma #BEVISIBLE, una campagna per combattere l’odio attraverso la vulnerabilità.

“Come sopravvissuta ad abusi fisici e sessuali e orgogliosa trans delle donne di colore, mira ad abbattere le barriere e rappresentare coloro che non sono sempre rappresentati e continua a sostenere molte organizzazioni non profit e giovani LGBTQ+”.

In un round di gara a marzo, a Enriquez è stato chiesto di descrivere un ostacolo che ha dovuto affrontare.

Ha risposto: “Crescendo, mi è stato spesso detto che non mi era permesso essere me stessa, o di trovarmi in luoghi sgraditi”.

“Uno degli ostacoli che devo affrontare ogni giorno è essere fedele a me stessa. Oggi sono un’orgogliosa donna transgender di colore.

“Personalmente, ho imparato che le mie differenze non mi rendono meno, mi rendono di più. Le mie differenze sono ciò che mi rende unico e so che la mia unicità mi porterà verso tutte le mie destinazioni, tutto ciò di cui ho bisogno per andare avanti nella vita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto