SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Vela: SailGP giornata mista per la Nuova Zelanda nel giorno di apertura dell’Italia

Vista aerea della Marina mentre la prima gara inizia il giorno della gara. Foto per SailGP / Thomas Lovelock

Nel giorno di apertura dell’evento italiano il team neozelandese SailGP ha avuto una giornata mista in acqua senza le stelle della Coppa USA.

Mentre Blair Duke e Peter Burling si preparano a tornare in Nuova Zelanda per le Olimpiadi di Tokyo, il regista svizzero Arnaud Sarobakis (guida) e l’australiano James Weirsbovsky (controllore di volo) sono stati nominati come copertinisti.

La Nuova Zelanda è arrivata terza in Gara Uno, penultima e quinta assoluta nell’ultima gara della giornata. Ci sono altre due gare domani prima che i primi tre si affrontino nella finale di Toronto.

Con entrambe le squadre che hanno vinto per 21 punti nella prima giornata, gli Stati Uniti, guidati da Jimmy Spittle e il Giappone, sono in posizione polare.

Il team statunitense di Spitlin ha vinto due delle tre gare navali, mentre le gare del Giappone ne hanno richieste due, poiché le condizioni di vento mite nel sud Italia avevano solo tre membri dell’equipaggio per ogni F50, più dei soliti cinque.

“La gara di oggi mette in luce la profondità del talento della nostra squadra”, ha detto Spit, due volte vincitore della Coppa degli Stati Uniti. “Certo, ho guidato e organizzato i film attraverso alcune manovre, ma il merito va a Paolo e Roma. [Paul Campbell-James and Rome Kirby]. Roma, a volte, faceva tre lavori contemporaneamente. “

Il Giappone è arrivato secondo e terzo nelle altre due gare.

Gli Stati Uniti e il Giappone sono a pari merito a 21 punti, con la barca americana tecnicamente in testa vincendo la terza prova.

READ  L'italiano Sonego incontrerà il campione in carica Dijer nella finale di Cagliari

La Spagna ha 17 punti, la Francia 13, la Nuova Zelanda e la Gran Bretagna 11 ciascuna, la Danimarca nove e i campioni in carica dell’Australia cinque.

Sia la Gran Bretagna che la Nuova Zelanda, che hanno vinto la Bermuda Recotta, hanno Hellman al posto di questa Recotta. Il britannico Sir Ben Ainsley, quattro volte medaglia d’oro olimpica ed ex vincitore della Coppa degli Stati Uniti, aveva un impegno prestabilito. Il capitano del kiwi Burling, che ha vinto le ultime due US Cup, è concentrato sulla difesa della sua medaglia d’oro olimpica nella classe 49er.

L’equipaggio australiano del capitano Tom Slingby ha avuto un problema con l’impianto idraulico, che è affondato nell’acqua della barca e non è riuscito a finire la prima regata. Hanno vinto quattro delle cinque gare navali tenutesi alla Bermuda Regatta e sono arrivati ​​secondi dietro ad Ainsley nella corsa sul podio. Nella stagione di apertura del 2019, l’australiano ha anche vinto il milione e 1 milione di premi.

Quiz sul gioco