SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Unicredite negozia con l’Italia per l’acquisto del Monte de Bashi

Andrea Arsell, presidente di UPS Investment Bank, si fa avanti per fornire prove per l’inchiesta parlamentare britannica sui tassi di interesse Libor tenutasi a Londra il 9 gennaio 2013. REUTERS / Olivia Paris / Foto d’archivio

MILANO, 29 luglio (Reuters) – Unicredite (CRDIMI) ha annunciato giovedì che terrà colloqui esclusivi con il governo italiano sul Monte de Pacquiao (PMBSMI), che potrebbe vedere il prestatore toscano tornare alla proprietà privata dopo quattro anni. È stato recuperato dal governo.

Dopo un salvataggio del 2017 costato ai contribuenti italiani 5,4 miliardi di , Roma ha da tempo scelto Unicredit come miglior acquirente per il Monte de Moss (MBS), che richiede un capitale aggiuntivo di 2,5 miliardi di .

I rischi legali a seguito di decenni di cattiva gestione, scarsa qualità del credito e debole proprietà aziendale hanno reso MBS una vendita difficile, costringendo il Tesoro a lavorare sodo per fornire adeguate concessioni all’acquirente.

I risultati degli stress test bancari di venerdì dovrebbero evidenziare la debolezza dell’MBS.

Andrea Arsell, amministratore delegato di Unicredit, subentrato ad aprile, ha affermato che la banca ha siglato un accordo con il Tesoro che definisce le condizioni alle quali MBS potrà acquistare “zone selezionate”.

“Questo è l’inizio di una corretta diligenza … non stiamo negoziando una transazione … abbiamo alcune linee guida, quindi c’è un allineamento tra le due parti su ciò che stiamo cercando di ottenere”, ha detto in una teleconferenza .

Tuttavia, una persona coinvolta nei colloqui ha affermato che il Tesoro spera di raggiungere un accordo dopo l’estate e che esiste già una bozza di accordo.

L’Arsenal ha detto che i colloqui dureranno alcune settimane e una decisione potrebbe essere presa a settembre.

READ  L'Italia blocca l'invio del vaccino AstraZeneca in Australia - Video

Unicredit ha affermato che i termini di un accordo non avrebbero alcun impatto sul suo capitale principale. Inoltre, non prende alcun credito debole dell’MBS e non consente lo scarico del credito di performance dell’MBS che sembra essere rischioso.

Fonti vicine all’accordo hanno affermato che il gestore di crediti inesigibili di proprietà statale AMCO riceverà i complessi prestiti di MPS.

Unicredit ti proteggerà inoltre da rischi reali e potenziali derivanti da casi pendenti di MBS. Fonti hanno affermato che tali rischi sarebbero stati eliminati dalla banca e posti nelle mani del governo.

L’Arsenal ha affermato che i termini di un accordo porteranno un aumento a due cifre agli utili per azione di Unicredit e aumenteranno il suo prezzo a un rapporto di valore contabile fisso.

Un potenziale accordo “rafforzerebbe la nostra posizione competitiva in Italia e consentirebbe lo sviluppo di sinergie materiali”, ha affermato.

Arsenal, un appaltatore senior ed ex presidente di UPS Investment Bank, ha affermato di aver finora mostrato scarso appetito per un accordo, concentrandosi su una transizione interna a Unicredit e su un piano aziendale che la banca avrebbe offerto in autunno.

“Ero chiaro sul ruolo che l’M&A potrebbe svolgere, non era un obiettivo, poteva essere un acceleratore”, ha detto.

Il 21 luglio, Reuters ha riferito che il governo stava lavorando per attirare MBS in Unicredit, nonostante il rispetto pubblico dell’Arsenal.

Venerdì Unicredit ha riportato i risultati del primo semestre.

Relazione di Valentina Saw e Giuseppe Fonde; Scritto da Rachel Armstrong; Montaggio di Aurora Ellis e Alistair Bell

I nostri standard: Principi della Fondazione Thomson Reuters.