SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Una ragazzina di 13 anni è stata uccisa da un gruppo di 20 cani vicino alla casa

Avviso – Spam: Ho ucciso una ragazza adolescente Da un gruppo di 20 cani Mentre cammina vicino alla sua casa di famiglia nella Navajo Nation negli Stati Uniti.

Il corpo di Lyssa Rose Upshaw è stato trovato da sua madre Marisa Jones su una pista sterrata A Fort Defiance nel New Mexico, negli Stati Uniti, A metà maggio, i media locali.

Tuttavia, la causa della morte del 13enne non è stata confermata fino a questa settimana.

La signora Jones ha detto al Navajo Times di essere appena tornata dal negozio di alimentari un giorno quando Lyssa ha chiesto se poteva fare una passeggiata prima di cena.

Ma quando non è tornata a casa su sua richiesta alle 17:30, la signora Jones ha detto che ha iniziato a preoccuparsi e ha mandato suo figlio a cercare l’adolescente.

Il corpo di Lisa Rose Upshaw è stato trovato da sua madre, Marisa Jones, lungo una strada sterrata a Fort Defiance, nel New Mexico, negli Stati Uniti, a metà maggio. Fonte: Facebook

Quando non trovò nulla, la sorella e i cugini della signora Jones iniziarono a cercare freneticamente.

Poi si sono avvicinati a una casa dove la madre ha detto che la famiglia “ha un branco di cani cattivi, circa 20”.

La signora Jones ha detto al giornale di essere stata morsa da qualcuno mentre cercava di raggiungere il fondo della collina.

Hanno presto trovato il tredicenne rannicchiato in posizione fetale, lontano dalla pista sterrata.

“Le sue gambe sono state masticate”, ha detto la signora Jones. “Se n’è andata.”

Un’autopsia rilasciata questa settimana ha mostrato che Lisa aveva lesioni estese coerenti con i segni dentali del cane, inclusi tagli e abrasioni sul collo e sulla testa e ferite profonde ai tessuti molli sulle gambe.

READ  I media ufficiali hanno detto che i detriti di un missile cinese Long March 5B sono atterrati nell'Oceano Indiano vicino alle Maldive
Il 13enne è stato visto con in braccio un cucciolo.

La causa della morte del 13enne non è stata confermata fino a questa settimana. Fonte: 12 notizie

I suoi vestiti erano strappati ed era coperta di sporcizia.

Mentre la signora Jones sospetta un attacco di cane da quando ha trovato sua figlia, sta aspettando una causa ufficiale.

“Non avrei mai immaginato che sarebbe successo a mia figlia”, ha detto. “Era un’amante dei cani.”

L’ufficio del medico legale della contea di Coconino ha classificato la morte di Lisa come accidentale.

L’attacco mortale ha rinnovato il dibattito in tutta la riserva su come le persone dovrebbero essere ritenute responsabili per i loro animali domestici.

Si stanno valutando accuse tribali

I legislatori tribali hanno recentemente approvato una risoluzione che prevede sanzioni penali. Il presidente della Navajo Nation Jonathan Neese ha respinto il veto, dicendo che non è andato abbastanza lontano e ha bisogno di più input.

Almeno una manciata di morti nella Navajo Nation nel corso degli anni è stata attribuita a gruppi di cani e molti altri sono stati feriti.

Nessuna delle leggi sul controllo degli animali della tribù, che sono considerate crimini civili, considera i proprietari di cani responsabili della morte.

Michael Henderson, il direttore delle indagini penali della tribù, ha affermato che le accuse tribali per la morte di Lacey vengono prese in considerazione mentre le autorità raccolgono ulteriori prove e attendono i risultati dei campioni raccolti dai cani appartenenti a un vicino.

L'area in cui è stato trovato il corpo dell'adolescente.

Almeno una manciata di morti nella Navajo Nation nel corso degli anni è stata attribuita a gruppi di cani. Fonte: 12 notizie

L’FBI fa alcuni test di laboratorio. Henderson ha detto di aver parlato con i pubblici ministeri federali, la cui risposta iniziale è stata che il caso non poteva essere accusato in base alla serie limitata di crimini su cui il governo federale ha giurisdizione sulle terre tribali.

READ  L'Italia paga 44.000 persone per trasferirsi in Calabria

Le tribù hanno giurisdizione comune, ma spesso cercano accuse federali perché impongono sanzioni molto più severe rispetto alla legge tribale.

Il tempo massimo di detenzione che la Navajo Nation può imporre per qualsiasi crimine, non importa quanto grave, è di un anno.

La mamma chiede giustizia per la “bambina”

La signora Jones ha affermato che il suo “figlio” che aspirava a unirsi alla squadra di sci di fondo del liceo merita più simpatia e simpatia dai vicini che possiedono i cani e più attenzione da parte degli investigatori del caso.

Aveva spinto per pene detentive e multe per i responsabili, anche se il signor Henderson ha riconosciuto che non c’era un percorso chiaro.

“Spero e prego che mia figlia ottenga giustizia”, ​​ha detto la signora Jones.

con AP

Hai un suggerimento per la storia? e-mail: [email protected].

Puoi anche seguirci Sito di social network FacebookE il Instagram E il Twitter Scarica l’app Yahoo News da App Store o app google.