HomescienceUna nuova ricerca sul ghiacciaio Thwaites in Antartide potrebbe rimodellare le previsioni...

Una nuova ricerca sul ghiacciaio Thwaites in Antartide potrebbe rimodellare le previsioni sull’innalzamento del livello del mare

Un team di scienziati afferma che l’acqua di mare che scorre sotto e nelle fessure del ghiacciaio Thwaites in Antartide sta contribuendo allo scioglimento della massiccia formazione di ghiaccio. – Un segnale potenzialmente inquietante dei prossimi impatti dei cambiamenti climatici causati dall’uomo dal ghiacciaio più grande del mondo.

Queste aree del ghiacciaio potrebbero subire un “forte scioglimento” dell’acqua calda dell’oceano a causa dei cambiamenti climatici, che potrebbe portare a un aumento più rapido del livello del mare in tutto il mondo.

“La preoccupazione è che stiamo sottovalutando la velocità con cui il ghiacciaio sta cambiando, il che sarà devastante per le comunità costiere di tutto il mondo”, ha affermato Christine Dow, professoressa dell’Università di Waterloo in Canada e coautrice dello studio. comunicato stampa.

Ma i ricercatori affermano che è necessario ulteriore lavoro per comprendere appieno gli effetti dell’acqua calda sotto la formazione di ghiaccio.

Con una larghezza di circa 80 miglia, il fiume Thwaites è il ghiacciaio più ampio del mondo ed è grande all’incirca quanto la Florida. Lui lei È stato soprannome “Ghiacciaio dell’Apocalisse” a causa degli effetti catastrofici che lo scioglimento dei ghiacci potrebbe avere sull’innalzamento del livello del mare a livello globale.

Ogni anno, il fiume Thwaites perde circa 50 miliardi di tonnellate di ghiaccio, che rappresentano circa il 4% dell’innalzamento totale del livello del mare in tutto il mondo. Secondo la collaborazione internazionale del ghiacciaio Thwaites. Una stima E se lo aspettava La perdita totale di Thwaites potrebbe causare un aumento del livello medio del mare globale di oltre 2 piedi e potrebbe causare un ulteriore aumento del livello del mare in Alcune parti degli Stati Uniti

READ  Il fungo distrugge la plastica dell’oceano

In lo studio Pubblicato lunedì sulla rivista Atti dell’Accademia Nazionale delle ScienzeIl team di glaciologi ha utilizzato i dati radar catturati tra marzo e giugno dello scorso anno dal programma satellitare commerciale finlandese ICEYE per avere un’idea migliore di ciò che sta accadendo sotto la superficie del ghiacciaio.

Hanno scoperto che l’acqua di mare entra ed esce dal ghiacciaio con le maree, mescolandosi con l’acqua dolce, ma parte dell’acqua calda dell’oceano viaggia anche in profondità nella formazione di ghiaccio, passando “attraverso canali naturali” o raccogliendosi “in cavità” e rimanendo intrappolata. .

“Ci sono luoghi in cui l’acqua è quasi alla pressione del ghiaccio sovrastante, quindi è necessaria un po’ più di pressione per spingere il ghiaccio verso l’alto”, ha affermato Eric Rignot, professore di Scienze del sistema Terra presso l’Università della California, Irvine, e responsabile autore dello studio. “L’acqua viene quindi compressa abbastanza da sollevare una colonna di ghiaccio lunga più di mezzo miglio.”

L’acqua di mare salata vicino all’Antartide ha un punto di congelamento più basso (28°F) rispetto all’acqua dolce, il che potrebbe contribuire maggiormente allo scioglimento dei ghiacciai.

Dow ha suggerito che un’ulteriore modellazione delle calotte glaciali potrebbe aiutare gli scienziati a comprendere meglio cosa sta accadendo sotto questi grandi ghiacciai e a sviluppare una cronologia più accurata per il previsto innalzamento del livello del mare in tutto il mondo.

“Questo lavoro aiuterà le persone ad adattarsi ai cambiamenti del livello degli oceani, oltre a concentrarsi sulla riduzione delle emissioni di carbonio per prevenire lo scenario peggiore”, ha affermato Dow.

Diritto d’autore 2024NPR

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News