SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Una donna belga (90 anni) non vaccinata è morta a causa di due diversi ceppi di Covid-19

Ricercatori belgi hanno scoperto che una donna di 90 anni è morta dopo aver contratto due diversi ceppi del virus Covid-19, rivelando un altro pericolo nella lotta contro la malattia.

Nella prima analisi peer-reviewed delle infezioni con più ceppi, gli scienziati hanno scoperto che la donna era stata infettata sia dalla variante alfa, che è apparsa per la prima volta nel Regno Unito, sia dal ceppo beta, che è stato trovato per la prima volta in Sud Africa. L’infezione potrebbe provenire da persone separate, secondo un rapporto pubblicato sabato e presentato alla Conferenza europea sulla microbiologia clinica e le malattie infettive.

La donna è stata ricoverata in un ospedale belga a marzo dopo una serie di cadute e lo stesso giorno è risultata positiva al Covid-19. Viveva da sola, riceveva cure infermieristiche a casa e non era vaccinata. I suoi sintomi respiratori sono rapidamente peggiorati ed è morta cinque giorni dopo. Quando i suoi campioni respiratori sono stati testati per varianti preoccupanti, entrambi i ceppi sono stati trovati in due test. I ricercatori non sono stati in grado di determinare se la coinfezione abbia avuto un ruolo nel suo rapido deterioramento.