Un amichevole omaggio al cavaliere morto dopo una caduta

La fidanzata di Stefano Cerchi ha reso un commosso omaggio al fantino dopo che ha perso la vita dopo essere rimasto ferito durante una caduta in una gara a Canberra.

Chershi, 23 anni, è morto mercoledì dopo aver riportato ferite alla testa mentre tre cavalli cadevano a Canberra il 20 marzo.

Fu trasferito all'ospedale di Canberra e rimase nel reparto di terapia intensiva fino alla morte.

Una messa in memoria di Chirci sarà celebrata presso la All Saints Catholic Church, 48 George Street, Liverpool NSW alle 10.30 di lunedì 8 aprile.

L'amica del fantino Brittany, figlia dell'ex campione britannico Kieren Fallon, si è recata in Australia per essere al suo capezzale.

“La vita non sarà più la stessa. Ti amerò per sempre. Grazie per avermi mostrato il tipo di amore più appassionato che avrei mai potuto immaginare”, ha scritto Brittany sui social media.

L'amministratore delegato del Racing NSW, Peter Flandys, ha detto che la morte di Cerci in così giovane età è stata “estremamente triste”.

“Le parole non possono descrivere la profonda tristezza che prova oggi il nostro settore”, ha affermato Flandis.

“Stefano era molto popolare tra i suoi coetanei e per loro sarà difficile affrontare la sua tragica morte.

“I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia e i suoi amici, e come parte della famiglia delle corse faremo tutto il possibile per sostenerli nel loro tremendo dolore”.

Cerci è nato in Italia e si è trasferito in Inghilterra da adolescente per perseguire i suoi sogni di corsa.

READ  Doncic, la Slovenia batte l'Italia 89-85 e finisce settima nella Coppa del Mondo FIBA

Ha iniziato a cavalcare nel 2018 e ha cavalcato 106 vincitori nel Regno Unito, di cui 38 per l'allenatore Marco Botti di Newmarket, che lo ha allenato.

Botti ha usato i social per esprimere il suo dolore dopo aver appreso della morte di Cerchi.

“Questo è un giorno davvero straziante per tutti noi, ma Stefano sarà sempre con noi. La sua personalità affascinante e il suo sorriso non saranno mai dimenticati”, ha detto Botti.

Cherchi ha deciso di trasferirsi in Australia all'inizio di quest'anno e si è stabilito alla Warwick Farm dove ha montato principalmente per la scuderia di Annabel Neasham.

Ha guidato due vincitori a bordo di Invasive addestrato da Neasham a Orange e a bordo di Flying Bat per l'allenatore Robert Quinn a Gosford.

L'organizzazione dei funerali non è stata ancora definita.

Stefano Cerchi consegna il suo ultimo vincitore – Flying Bat (Black) a Gosford il 16 marzo. Foto: immagini di Bradley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto