HomeentertainmentTorino, Italia, ospiterà il 66° Eurovision Song Contest nel maggio 2022 🇮🇹

Torino, Italia, ospiterà il 66° Eurovision Song Contest nel maggio 2022 🇮🇹

La città italiana di Torino ha vinto la corsa per diventare la città ospitante del 66° Eurovision Song Contest, dopo aver vinto più di 16 altre offerte in competizione. La Gran Finale si svolgerà al PalaOlimpico sabato 14 maggio con le semifinali il 10 e 12 maggio.

📺 GUARDA: Torino è stata svelata come ospite dell’Eurovision Song Contest 2022

Il capoluogo piemontese sarà la terza città italiana ad ospitare l’evento dopo Napoli (1965) e Roma (1991), grazie all’impressionante vittoria di Mansken a Rotterdam l’anno precedente.

Il supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, Martin Osterdahl, ha dichiarato quanto segue:

Torino è la città ideale per ospitare il 66° Eurovision Song Contest.

Come abbiamo visto durante le Olimpiadi invernali del 2006, il PalaOlimpico supera ogni esigenza per organizzare un evento mondiale di questa portata e siamo rimasti molto colpiti dall’entusiasmo e dall’impegno della città di Torino, che accoglierà migliaia di tifosi il prossimo maggio.

Questo sarà il primo Eurovision Song Contest che si terrà in Italia in 30 anni e, in collaborazione con la nostra emittente ospite Ray, siamo determinati a renderlo speciale.

Una passeggiata in prima serata per le vie di TorinoWendy Decker

L’amministratore delegato della Rai, Carlo Fortez, condivide il suo entusiasmo:

Siamo lieti che Torino ospiterà la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest, il festival internazionale amato da un vasto pubblico in ogni Paese.

Grazie alla bella vittoria di Måneskin, la competizione torna in Italia dopo 31 anni, in una città che ha tutte le caratteristiche per ospitare un evento così prestigioso.

La scelta della Rai, insieme a EBU, non è stata facile per l’altissimo livello di proposte delle città in gara, che ringrazio per l’entusiastica partecipazione.

Da oggi inizia per Ray e la città di Torino un viaggio entusiasmante che ci porterà a maggio 2022. Una grande sfida per Ray e il nostro Paese”

Assicurati di iscriverti a Newsletter in dodici punti Per ricevere biglietti e informazioni sull’evento non appena vengono emessi.

READ  Pedro Almodóvar torna al Festival di Venezia con il film d'apertura

Ciao Torino!

La città ospitante non è più… avvolto nell’oscurità. Stiamo andando a Torino!

Situata ai piedi delle Alpi, la nostra destinazione è famosa per le sue gallerie, musei, giardini, piazze, palazzi e castelli, oltre a grandi esempi di architettura rinascimentale, barocca, rococò, neoclassica e liberty.

? Guarda: Torino Bidding Video

Ma oltre al suo significato storico, l’influenza della città sulla cultura moderna non può essere sopravvalutata: Torino è la sede della Fabbrica Italiana Automobili Torino (FIAT); “Derby della Mall” tra Juventus e Torino FC; Santo sudario. È la culla del cinema italiano.

film muto Capria (1914), girato dal pioniere del cinema Giovanni Patron a Torino, divenne il primo film ad essere distribuito in tutto il mondo, oltre ad essere il primo ad essere proiettato alla Casa Bianca! Dal neorealismo ai cinepanettoni, il film è celebrato al Museo Nazionale del Cinema all’interno della splendida Mole Antonelliana.

La magnifica Piazza CastilloCristiano Calligaris

Se stavi cercando qualcosa di diverso da “Spaghetti Western”, scoprirai presto che l’Italia è molto più che la “terra della pizza e della sambuca”.

Infatti, la più ampia regione Piemonte è conosciuta da sola per i suoi formaggi Monteboro e Castelmagno, Robiola di Rocaverano, salsica de bra (salsiccia), manzo piemontese, grissini, vini Barolo e Vermouth, tartufi bianchi, nocciole e, naturalmente, Nutella .

Torino dopo il tramonto ha molto da fare al di fuori dell’EuroClubSamuele Giglio

Fortunatamente, Torino offre molte opportunità per liberarsi di quelle calorie; Al centro dell’elettronica italiana, non sei mai lontano da una pista da ballo o da un locale dal vivo.

Se stai cercando il prossimo Måneskin in un bar sotterraneo, vuoi rilassarti con cocktail e jazz, o sperare in un giro in discoteca italiana a tarda sera, c’è un ricco patrimonio musicale da esplorare.

READ  La pandemia ha portato nuovi fan sulle auto. Ora tornano in vita quest'estate
Torino circondata dalle AlpiFabio Vistarol

Con così tanto da scoprire prima ancora di pensare all’Eurovision Village, all’EuroClub e alla competizione stessa, Torino ha il potenziale per una città ospitante eccezionale, ha detto il sindaco di Torino Chiara Abendino a Eurovision.tv:

Ospitare l’Eurovision Song Contest 2022 a Torino è, allo stesso tempo, un grande onore e un grande risultato per la nostra città e il nostro Paese.

Dopo l’apertura di una nuova stagione di grandi eventi, Torino sarà teatro di musica e cultura, in un evento internazionale dinamico e inclusivo che coinvolge tutta la città.

Siamo lieti di rappresentare l’Italia davanti a un pubblico così numeroso e ci stiamo già preparando ad accogliere ospiti da tutta Europa. Come sempre, saremo pronti.

È ora di iniziare a fare piani.

Maggiori dettagli sugli spettacoli, i biglietti e gli eventi collaterali verranno rivelati nelle prossime settimane e mesi, quindi Assicurati di iscriverti a Newsletter in dodici punti Per informazioni sui biglietti e sull’evento man mano che vengono emessi.

Si consiglia ai fan che intendono partecipare alla competizione di monitorare attentamente le restrizioni di viaggio attuali e potenziali tra il loro paese d’origine e la città ospitante.

Cerchi una pizza a Torino? Raccontacelo attraverso l’Eurovision Song Contest ufficiale Twittere Instagrame tic toc e Sito di social network Facebook canali.

Graziella Fazio
Graziella Fazio
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News