HomeWorldStudente di Melbourne e attivista per il clima in corsa per un...

Studente di Melbourne e attivista per il clima in corsa per un posto nel consiglio di amministrazione del gigante energetico AGL | Cambiamento climatico

Uno studente di 18 anni e attivista per il cambiamento climatico si candida per un posto nel consiglio di amministrazione della compagnia energetica AGLIl più grande produttore australiano di gas serra.

Ashjain Sharif, di Melbourne, vuole che la società elimini gradualmente le “centrali elettriche a carbone sporche” entro il 2030 e le sostituisca con energia rinnovabile al 100%.

“Credo che gli azionisti di AGL dovrebbero considerare ciò che conta per le loro famiglie e i loro figli e rendersi conto che il cambiamento climatico è una questione determinante del nostro tempo”, ha affermato.

In un avviso all’assemblea generale annuale della società, il presidente di AGL, Peter Putin, ha scritto che stava consigliando agli azionisti di votare contro la nomina di Sharif.

“Non aggiungerà le competenze e l’esperienza di Sharif all’efficacia del consiglio”, afferma l’avviso, in cui si afferma che Sharif sarà autorizzato a parlare all’assemblea generale del prossimo mese.

AGL afferma che le emissioni delle centrali elettriche a carbone e gas sono state di 42,2 milioni di tonnellate nell’ultimo anno finanziario e hanno rappresentato circa l’8% delle emissioni totali di gas serra dell’Australia.

Inoltre, durante l’incontro, i direttori di AGL hanno raccomandato agli azionisti di votare contro una risoluzione che richiede alla società di allineare la propria attività con l’accordo sul clima di Parigi per mantenere le temperature globali “al di sotto dei 2°C”.

Sharif, uno studente dell’Università di Melbourne, ha affermato di aver già sperimentato la crisi climatica a causa di ulteriori temperature estreme e che la sua famiglia, alcuni dei quali vivono in Bangladesh, ha subito inondazioni e cicloni.

Iscriviti per ricevere ogni mattina le notizie più interessanti da Guardian Australia

“Gli azionisti di AGL hanno il potere reale di dirigere il cambiamento reale”, ha affermato. Spingerebbe l’azienda a diventare rinnovabile al 100% entro nove anni “prima di superare un punto di svolta che porta alla catastrofe climatica”.

Ha detto: “Anche se sono giovane e non ho esperienza professionale nei consigli di amministrazione di un’azienda, come il più grande inquinatore climatico australiano, devi solo capire cosa conta nel proteggere il futuro dei giovani”.

La scorsa settimana, il CEO di AGL Graeme Hunt ha chiesto un piano migliore per coordinare la chiusura delle centrali a carbone australiane. L’azienda si è impegnata a raggiungere le emissioni nette di gas serra pari a zero entro il 2050.

“È bello parlare di piani a lungo termine, ma non dovrebbero aspettare che lo faccia qualcun altro”, ha detto Sharif.

Sharif, che è stato coinvolto nelle manifestazioni per il clima School Strike 4 dal novembre 2018, ha affermato che il rapporto della scorsa settimana del Panel delle Nazioni Unite sulle scienze del clima è stato “spaventoso” e ha galvanizzato i suoi sforzi per combattere per il cambiamento.

“È stato possibile perché mi ha ricordato che la scienza e la realtà in cui viviamo sono dalla nostra parte”, ha detto.

La scorsa settimana un gruppo di otto scolari ha lanciato una campagna di crowdfunding per finanziare una battaglia legale contro il governo Morrison.

Sharif ha aggiunto: “Da molto tempo i giovani chiedono il cambiamento e più e più volte le nostre richieste sono state accolte con disprezzo, scherno e disprezzo. Ma i giovani si stanno davvero rialzando. Lo vediamo”.

Guida veloce

Come ricevere le ultime notizie da Guardian Australia

mostrare

Foto: Tim Robberts/pietra RF

Grazie per il tuo feedback.

Un giudice di una corte federale ha stabilito a luglio che il governo ha il dovere di proteggere i bambini australiani dai danni climatici che potrebbero derivare dall’espansione del progetto di estrazione del carbone.

Governo Ci è voluto meno di un giorno per annunciare il suo appello, che dovrebbe essere ascoltato alla corte federale nel mese di ottobre.

READ  Meteo a Bali: i turisti sono avvisati di stare lontani dalla spiaggia a causa del rischio di onde di tsunami
Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News