SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Simbolo della giovinezza, la Vespa d’Italia compie 75 anni

Lo scooter italiano è stato un simbolo di gioia e stile da quando Audrey Hepburn ha controllato la sua Vespa nella classica “Vacanza Romana” nel 1953, e nel suo 75 ° compleanno, molti italiani si sono uniti a loro con amore.

“Ho una Vespa da 12 anni e sono al terzo posto”, ha detto Marco Curie, un ragioniere rumeno sulla quarantina.

“Mi piaceva la moto originale più degli scooter giapponesi, ed era fatta di metallo, non di plastica, era molto resistente”, ha detto ad AFP.

Sebbene questo sia spesso un mezzo di trasporto pratico per lui, lamenta a molti che “questo è uno status symbol – tutti intorno a me hanno una Vespa di successo”.

Le avventure di Hepburn e Gregory Beck a Roma resero famosa la Vespa negli anni ’50, ma la sua storia fu registrata il 23 aprile 1946, quando fu registrato il primo brevetto per la sua produzione in Italia.

La leggenda vuole che il nome, che significa “vespa” in italiano, sia venuto da Enrico Piaggio, il fondatore della cosiddetta casa automobilistica, che ha paragonato il rumore del suo motore al suono di un insetto.

Settantacinque anni e 19 milioni di unità dopo, nonostante le difficoltà di guidarli nella Vespa Roma, le loro piccole ruote non hanno perso il loro fascino, in quanto non si adattano a buche e ciottoli scivolosi.

“Queste sono le storie di 19 milioni di compagni e ragazze, che l’intera generazione ha sognato e la loro libertà è passata da una Vespa”, ha detto Piaggio in un comunicato che annuncia l’anniversario venerdì.

Dal 1946 Veska è stata prodotta a Fonterra, in Toscana, anche se negli ultimi anni in una fabbrica in India e in un’altra in Vietnam.

READ  Il Team Summit Alpine Skyr Camden Palmist vince le gare di slalom italiano

ljm / ar / pvh