SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Sharma sconfigge Jaber a Charleston per rivendicare il suo primo titolo WTA in singolo

L’australiana Astra Sharma ha ottenuto una colossale vittoria conquistando il suo primo titolo WTA in singolo, battendo il seme numero 1 Ons Jabeur, 2-6, 7-5, 6-1 nella finale del MUSC Health Women’s Open di domenica.

Sharma ha detto alla stampa dopo la sua vittoria: “Uscire da questo con una vittoria, è davvero inaspettato, è incredibile per me, non ho parole”. “Non sto annegando in quello che ho vinto, sono così felice.”

Numero 165 del mondo, che è stato eclissato nel gruppo di apertura, Sharma ha combattuto per battere il 27 ° tunisino in meno di due ore di gioco e diventare il sesto giocatore a vincere il suo primo titolo in assoluto in questa stagione. Sharma aveva già raggiunto una finale nel 2019 a Bogotà, dove ha perso contro Amanda Anisimova.

“Ci sono così tante settimane che si avvicinano, ed è raro che una settimana finisca con una vittoria”, ha detto Sharma. “Due anni fa a Bogotà, quando ero molto vicino, i miei nervi si sono tesi”.

Sharma ha aggiunto: “Questa volta ero più calma e ho dimostrato molto bene il mio carattere”. “Soprattutto con Ons che giocava a un livello così alto di tennis all’inizio, ho pensato di essere stato davvero bravo a resettare la palla al secondo e continuare a prenderla con gli stessi colpi”.

Sharma supera Jaber per rivendicare il titolo di Charleston: The highlights

2021 Charleston 250

1 ora Fa

La vittoria si è fatta più dolce poiché il ritorno ha portato anche Sharma a vincere il migliore in assoluto in classifica. Ho giocato solo due partite precedenti contro i primi 30 avversari e ho perso in entrambe le occasioni.

Il 25enne Sharma, un giocatore della squadra senior di Vanderbilt che ha vinto il campionato nazionale NCAA nel 2015, ha dominato nelle fasi finali della partita, guadagnando il 61% di punti di ritorno nel set finale per completare la trasformazione.

“Pensavo che Ons avesse giocato un ottimo primo set”, ha detto Sharma. “Non sapevo, davvero, cosa fare. Mi ha sbagliato in faccia, mi ha lasciato cadere, mi stava facendo coprire un sacco di tribunali, e non riuscivo davvero a leggere quello che stava facendo.”

“Penso che nel secondo set sono stato in grado di annusare qua e là”, ha continuato Sharma. “Al terzo set, era caldo e umido, e penso di essere stato un po ‘più energico di lei e la mia intensità era sempre la stessa, quindi immagino che sia quello che mi ha dato il vantaggio alla fine.”

Con l’inizio della partita, Jaber ha annunciato le sue intenzioni all’inizio di un pareggio per 1-1 con uno dei suoi colpi speciali. La testa di serie ha continuato a mescolare palline e passaggi con potenti colpi a terra per ottenere una rapida pausa e aprire un vantaggio per 5-1. Jaber ha concluso al comando con un set in due partite più tardi, schiacciando 13 vincitori e non affrontando pause entro quel lasso di tempo.

Nonostante ciò, Sharma è entrata nella competizione nel secondo set, ottenendo finalmente i suoi primi break point sul 2-1 e passando al vantaggio per 3-1 dopo una vittoria su Internet. Nonostante questo, Jaber ha risposto con un vincitore di passaggio per darle un doppio break point nella partita successiva, poi ha immediatamente ritirato il servizio dopo un ampio fallo di Sharma.

Il duo ha continuato a servire da lì al 6-5, con Jabeur in vantaggio sul 40-15 per mandare il gruppo al tiebreak. Sharma, tuttavia, ha giocato la sua palla migliore in quel momento, infrangendo quattro punti consecutivi per distruggere Jaber per la seconda volta e ha sbattuto il gruppo dal seme n. 1. Sharma ha concluso il gruppo battendo Jaber in un raduno completo, come la partita spostato in tutta la piazza.

Sharma ha completamente trasformato lo slancio a suo favore con l’inizio del terzo set e, dopo uno scambio anticipato di interruzioni nel set dei play-off, l’australiana è crollata durante il resto della partita, conquistando le ultime quattro partite. Love Service ha concluso l’accordo mentre l’esultante Sharma celebrava il suo primo titolo di singolo WTA.

Katie McNally e Hailey Baptiste detengono le coppe del campionato dopo aver vinto il titolo di doppio del MUSC Health Women’s Open.

Foto di MUSC Health Women’s Open / Chris Smith

Domenica scorsa, il duo statunitense Hailey Baptist e Katie McNally ha vinto il titolo di doppio del MUSC Health Women’s Open con 6-7 (4), 6-4, [10-6] Una sorpresa per le teste di serie n. 1 australiane Ellen Perez e Storm Sanders.

Il diciannovenne ha impiegato 95 minuti per completare la sua vittoria sulla rimonta e impedire di conquistare tutti i titoli australiani domenica. Nel decisivo tiebreak, le giovanili americane avanzano per 6-1, e poi resistono per aggiudicarsi una vittoria ravvicinata.

Per Baptiste, è stata una svolta a livello WTA, poiché si è assicurata il suo primo titolo di doppio WTA nella sua prima finale in assoluto. Nel frattempo, McNally è migliorato fino a 3-0 nelle finali WTA. I suoi due titoli precedenti sono arrivati ​​nel 2019 insieme a Coco Gauff a Washington, DC e in Lussemburgo.

READ  Agnelli è rimasto solo e la sua presidenza bianconera è "discutibile", secondo la stampa italiana