Sei persone sono morte nelle paludi toscane a causa della pioggia senza precedenti.

CAMPI BISENZIO, Italia, 3 novembre (Reuters) – Sei persone sono morte e due risultano disperse dopo che i fiumi hanno straripato dagli argini nella regione centrale italiana della Toscana a seguito di forti piogge durante la notte, hanno riferito venerdì le autorità locali.

Si temeva che il fiume Arno avrebbe inondato la storica città di Firenze dopo che il bordo meridionale della tempesta Ciaran aveva sommerso le città vicine, ma il livello dell’alta marea è passato a metà strada senza grossi incidenti.

“La situazione è ancora molto critica”, ha detto alla Reuters Monia Moni, assessore regionale alla Protezione civile, riferendosi nello specifico al comune di Campi Bicenzio, 15 chilometri a nord-ovest di Firenze.

“(In altri luoghi), l’acqua è defluita, ma lascia dietro di sé fenomeni come fango e disastro”, ha aggiunto Moni.

Circa 190 persone sono state costrette a evacuare le proprie case, di cui 150 a Campi Bicensio, dove le proprietà al piano terra sono state danneggiate, le auto parcheggiate sono state semi sommerse e i soccorritori hanno attraversato strade allagate con gommoni.

La residente Enza Carfagna ha raccontato a Reuters come la sua famiglia ha salvato un anziano vicino del piano terra su una sedia a rotelle, usando una coperta per trasportarlo su per le scale.

“La notte scorsa non sembrava un grosso problema, ha piovuto pochissimo. Poi intorno alle 21:00 (20:00 GMT), abbiamo visto arrivare quest’acqua marrone e siamo andati a prendere la ragazza”, ha detto.

Il governo italiano ha dichiarato lo stato di emergenza e inizialmente ha stanziato 5 milioni di euro (5,4 milioni di dollari) per aiutare le zone più colpite.

READ  L'Italia afferma che la tassa digitale durerà altri due anni dopo la ratifica dell'accordo fiscale del G20

Nella regione sono circa 48mila le persone senza elettricità, ha detto in conferenza stampa il vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini.

La colpa è del cambiamento climatico

Eugenio Gianni, presidente della Toscana, ha affermato che la regione non ha mai visto tanta pioggia in un periodo di tempo così breve. Parlando al canale di notizie Sky TG24, ha detto che gli esperti gli hanno detto che è stata la peggiore pioggia degli ultimi 100 anni.

“Quello che è successo da un giorno all’altro in Toscana ha un nome chiaro: cambiamento climatico”, ha scritto Gianni su X.

Un’altra persona, un vigile del fuoco, risulta scomparsa nel Veneto nordorientale. Lo ha riferito il governatore locale, riporta Sky TG24.

Allerta meteo in molte regioni italiane, con alcune scuole chiuse, dopo una settimana in cui il Paese è stato colpito da forti venti e forti piogge.

La tempesta Ciaran, spinta da una potente corrente a getto proveniente dall’Atlantico, ha portato forti piogge e mareggiate che hanno già causato gravi inondazioni in Irlanda del Nord, parti della Gran Bretagna, Belgio, Paesi Bassi e Francia.

L’Italia è particolarmente esposta agli effetti dei cambiamenti climatici. Almeno 14 persone sono morte nelle alluvioni che hanno colpito la regione Emilia-Romagna a maggio.

($1 = 0,9340 euro)

Segnalazioni aggiuntive di Giulia Segreti, Federico Maccioni, Alvise Armellini, Angelo Amante, Gabriele Pileri, Roberto Mignucci, Fabiano Franchitti; Scritto da Keith Weir; Montaggio di Sonali Paul, Mark Heinrich e Sandra Maler

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottieni i diritti di licenzaApre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto