SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Riepilogo live finale del giorno 2

Campionati Italiani Primavera (ITA)

La seconda giornata di finali dei Campionati Italiani di Primavera inizierà nei prossimi 30 minuti, con alcuni dei più grandi nomi italiani in lizza questa sera per le liste internazionali come la squadra olimpica.

Alessandro Miressi Questa mattina erano 48.58 su 100 omaggi, e il primatista italiano proverà a perdere qualche decimo in più per qualificarsi all’evento di Tokyo. Intanto, Niccol Martineau E Margarita Bansira Ciascuno dei preliminari ha ostacoli impegnativi, con Martinengi che ha 59,01 in 100 seni e Bansira 1: 00.19 in 100 dorsi.

Dopo una fantastica battaglia tra Marco de Tallio E Gabriel Teddy Teddy ha vinto 400 liberi ieri e rivedranno 800 liberi per dare il via alla sessione di stasera. In questo momento, un altro giaguaro italiano lontano, Gregorio Baltrineri, È impostato per correre e diventerà un campione d’incassi.

800 stile libero maschile – Time Lapse (Last Heat)

  • Taglio euro – 7: 53.09
  • Taglio olimpico – 7: 46.09

Primo 3

  1. Gregorio Baltrineri – 7: 41.96
  2. Gabriel Teddy – 7: 46.58
  3. Marco de Tallio – 7: 50.98

Detentore del record italiano Gregorio Baltrineri Ha stabilito il ritmo all’inizio della prima gara della settimana, dividendo i primi 400 in 3: 47.96. Gabriel Teddy Era secondo nel tempo, pochi secondi dietro di lui ma pochi secondi avanti Dominico Acerenza E Marco de Tallio.

Il vantaggio di Baltrainier è cresciuto solo nella seconda metà, e ha concluso con un grande 7: 41.96 in appena un secondo del suo record italiano ed europeo. Teddy è arrivato secondo a 7: 46.58, poco prima del taglio olimpico (sebbene fosse già nella lista di Tokyo), mentre De Tallo è arrivato terzo per Ascension a 7: 50.98 e Ascernza è arrivato quarto a 7: 53.99. .

2003-nato Lucas Dally Era quinto in 7: 56.01, la sua prima volta in otto minuti.

Baltrineri migliora il suo vantaggio mondiale in quasi cinque secondi, mentre Teddy passa al 2 ° posto.

800 stile libero femminile – Time Lapse (ultima batteria)

  • Taglio euro – 8: 30.09
  • Taglio olimpico – 8: 25.99

Primo 3

  1. Simona Guadrella – 8: 23.77
  2. Martina Carmignoli – 8: 26.02
  3. Giulia Salin – 8: 31.35

Simona Guaderrella La qualificazione olimpica è andata bene sotto il taglio, superando 8: 23.77 e vincendo stasera gli 800 liberi Martina Caramignoli (8: 26.02). Entrambe le donne si sono già qualificate per Tokyo.

Adolescente Giulia Salin 8: 31.35 era al terzo posto, non lontano dal rompere la barriera delle 8:30.

Guaderrella e Caramignoli sono attualmente al 4 ° e 7 ° posto al mondo in questa stagione.

2 Wang
Jiangjiao
CHN 8: 20.96 28/09
3 Anestesia
Kirbynikova
RUS 8: 22.65 12/10
4 Simon
Guaderrella
I.D.A. 8: 23.77 04/01
5 Lani
Poliestere
Su 8: 24.71 12/15
6 Leah
fabbro
stati Uniti 8: 25.67 03/06
7 Martina Rita
Tempo a Caramignoli
I.D.A. 8: 26.02 04/01

Vedi Top 26

200 post maschili – Finale

  • Taglio euro – 1: 57.59
  • Taglio olimpico – 1: 56.49

Primo 3

  1. Lorenzo Mora – 1: 57.23
  2. Matteo Restivo – 1: 57.69
  3. Christopher Chicase – 1: 58.44

200 persone sono rimaste indietro all’1: 58 questa sera Lorenzo Mora Con un punteggio di 1: 57.23, ha preso un posto nella lista dei Campionati Europei.

Il secondo è andato Matteo Restivo A 1: 57.69, sarebbe stato oggetto di un taglio olimpico, anche se il suo tempo record italiano fosse stato migliore di 1: 56.29.

200 PETTO Femminili – Finale

  • Taglio euro – 2: 26.09
  • Taglio olimpico – 2: 23,99

Primo 3

  1. Francesca Fangio – 2: 25.10
  2. Lisa Angiolini – 2: 25.16
  3. Ilaria Tokni – 2: 28.83

Questa gara è arrivata a toccare Francesca Fangio È stato in grado di interrompere la ricarica Lisa Agiolini, Da 2: 25.10 a 2: 25.16. Entrambe le donne arrivano alla lista degli Europei con quella nuotata, ma sono entrambe a più di un secondo dalla qualificazione per le Olimpiadi.

2004-nato Ilaria Tokni Terzo posto in 2: 28.83.

200 metri volanti uomini – finale

  • Taglio euro – 1: 57.19
  • Taglio olimpico – 1: 55.59
READ  L'Italia si muove per riformare la sua industria del turismo - travel

Primo 3

  1. Federico Burdiso – 1: 54.41
  2. Alberto Rosetti – 1: 56.10
  3. Giacomo Carini – 1: 57.42

Federico Burdiso .02 di sconto dal suo stesso record italiano di 1: 54.39, che termina a 1: 54.41. Burdisso è uscito molto veloce, andando 24.8 nei primi 50 e rientrando 53.1 a metà. Era 1: 23.02 sull’ultimo muro, aggrappato a un altro split sotto i 30, ma le ruote alla fine sono scese leggermente, incapace di finire sotto i 30 negli ultimi 50.

Nonostante si fosse già qualificato, Bardiso era più di un secondo davanti al cutter olimpico. Alberto Rosetti Era al secondo posto a 1: 56.10, buono per il taglio dell’euro.

Burdisso è classificato # 2 al mondo per la sua prestazione di stasera.

2 Federico
Burdisso
I.D.A. 1: 54,41 04/01
3 Tommaso
Contrace
Loro 1: 54.64 12/09
4 Domaru
Honda
J.P.N. 1: 55,32 02/06
5 Yuki
Kopori
J.P.N. 1: 55.55 03/05

Vedi Top 26

100 stile libero femminile – Finale

  • Taglio euro – 54,69
  • Taglio olimpico – 53,69 (considerazione staffetta – 54,38)

Primo 3

  1. Federica Bellegrini – 53.86
  2. Sierra Tarantino – 54,90
  3. Sylvia de Pietro – 54.97

Federica Bellegrini Rottura di 54 secondi per 100 titoli gratuiti e facendo una bella nuotata qui a 53,86.

17 anni Sierra Tarantino Impressionato da Silver qui, ha rotto 55 per la prima volta Sylvia de Pietro, Dal 54.90 al 54.97. 19 anni Costanza Coconzelli Era al quarto posto a 55.06 dopo aver vinto 50 omaggi ieri.

100 stile libero maschile – Finale

  • Taglio euro – 48,79
  • Taglio olimpico – 48,29 (considerazione staffetta – 48,57)

Primo 3

  1. Alessandro Miressi – 48.34
  2. Thomas Seckon – 48,50
  3. Frigorifero manuale – 48.83

Quattro uomini su 100 liberi stasera hanno rotto 49 secondi Alessandro Miressi Cinquecento azioni sono state scontate per il taglio olimpico 48.29.

Thomas Seckon Era secondo in 48.50, un nuovo record per lui, cancellando il suo vecchio PR di 48.65 dagli Open Championships di dicembre.

Frigorifero manuale 48.83 ed è stato terzo nei 50 campioni liberi Lorenzo Sassery Quarto classificato a 48.92. Santo Condorelli La prima uscita, ribaltata a 22.79, non è riuscita a portarla a casa velocemente e infortunata settima (49.15).

READ  L'asso del Liverpool Sherton Shakiri invia la recensione di "Ferrari" dopo la sconfitta della Svizzera contro l'Italia a Euro 2020

Fly 200 femminile – Finale

  • Taglio euro – 2: 09.29
  • Taglio olimpico – 2: 07.59

Primo 3

  1. Ilaria Cucinado – 2: 09.75
  2. Antonella Crispino – 2: 09.80
  3. Anna Byrovano – 2: 10.33

Ilaria Cucinado Nuotare in una gara intelligente, dividendo un campo ristretto negli ultimi due anni ’50 e mettendo fuori combattimento i nati nel 2003 Antonella Crispino, Da 2: 09.75 a 2: 09.80. 400 I.M. Dopo aver terminato la sua miglior partita, è stata una grande scommessa per Cusinato, che qui è stato meno di un secondo migliore.

Nel frattempo, Crispino prende un secondo del suo vecchio meglio, battendo 2:11 (e 2:10) per la prima volta.

100 seni Maschili – Finale

  • Taglio euro – 59,89
  • Taglio olimpico – 59,39 (Considerazione staffetta – 59,60)

Primo 3

  1. Niccol Martineau – 58.37
  2. Alessandro Pinch – 59.72
  3. Federico Pocheo – 59.92

Niccol Martineau Ha battuto il record italiano di 100 seni, riducendo il suo vecchio punteggio da 58,75 a 58,37. È stato un duro, è andato 27.28 nella top 50 e ha portato a casa il record del mondo # 1 quest’anno al 31.09, davanti al detentore del record mondiale Adam Beatty.

2 Adamo
Beatty
GPR 58.52 03/12
3 Arno
Cumming
NED 58.69 12/05
4 Yan
Gibe
CHN 58.73 28/09
5 Anton
Subkov
RUS 58.83 10/26

Vedi Top 26

Alessandro Pinch Anche lui è tornato alle 27.69 Federico Pocheo Entrambi sono stati rispettivamente 59,72 e 59,92. Pinchutty ha colpito il taglio dell’euro con il suo nuotatore.

100 Post Femminili – Finale

  • Taglio euro – 1: 00.39
  • Taglio olimpico – 59,69 (considerazione staffetta – 1: 00.25)

Primo 3

  1. Margarita Bansira – 59.75
  2. Carlotta Sofkova – 1: 00.78
  3. Erica Katani – 1: 01.03

Sei donne hanno spinto il ritmo in avanti, rompendosi una gamba per 30 secondi, ma Margarita Bansira 59.75 Il 31enne non è stato in grado di tornare a casa entro la scadenza.

Carlotta Sofkova L’unico finisher sotto 1:01 ha preso l’argento a 1: 00.78.