SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Punteggio, punteggio, reazione, resoconto della partita, statistiche

L’anno del terrore a Collingwood ha visto nuove profondità, scendendo di 24 punti contro la Gold Coast, la quarta vittoria in MCG nella storia dei giovani del club.

Team Magpies (1-6) ha permesso il primo gol in 16 secondi, conquistando il vantaggio ma poi tossendo in mezzo a una commedia di errori – prima e durante la partita.

Nonostante Darcy Moore sia apparso per la terza settimana consecutiva, la loro serie offensiva è stata incompetente grazie alla scarsa offerta di un centrocampo ben sconfitto, in quanto i Suns (3-4) hanno approfittato di falli su errori.

Guarda la stagione 2021 della Toyota AFL Premierhip. Ogni partita di ogni round viene trasmessa in diretta su Kayo. Nuovo su Kayo? Prova subito 14 giorni gratuitamente>

La perdita avrebbe messo più pressione sull’allenatore senza contratto Nathan Buckley, soprattutto perché ha affrontato il movimento giovanile del club al momento della selezione, giocando 339 partite di esperienza ed eliminando cinque giocatori in un totale di 50 partite della NFL.

Solo Brody Mihochik (quattro gol) ha alzato la testa mentre scappava dalla Gold Coast, vincendo 12,5 (77) a 7,13 (55).

C’era un errore apparente nell’insegna di Collingwood, anche se il club aveva detto che avrebbe chiamato di nuovo tre anni fa.Fonte: FOX SPORTS

Rapporto sulle partite trimestre per trimestre

Non ci sono stati cambiamenti in ritardo per entrambe le parti, con Jay Rantal (Collingwood) e Alex Sexton (Gold Coast).

Ci sono voluti solo 16 secondi per i Suns per segnare il primo gol tramite Chris Burgess.

Tuttavia, i Magpies sono stati la squadra migliore per la maggior parte del trimestre inaugurale, con Brody Mohachik che ha segnato due gol in anticipo, prima che Isaac Rankin iniziasse il suo primo torneo importante in assoluto in MCG.

Collingwood è avanzato di poco da 2,3 (15) a 2,2 (14) in un quarto del tempo.

Collingwood ha chiuso la palla nella sua metà anteriore per iniziare la seconda stagione, segnando sette volte consecutive in 50 secondi ma non riuscendo a calciare un gol, aggiungendo invece quattro dietro.

Un passaggio agghiacciante dei padroni di casa ha permesso a Ben King di segnare il gol per l’improvviso vantaggio dei Suns. Poi ha realizzato un secondo prima che Josh Corbett realizzasse quattro gol di fila dalla Gold Coast.

Hanno aggiunto un quinto quando nessun difensore ha messo le mani sul gol a lungo raggio di Brandon Ellis, anche se viaggia dritto attraverso una serie di torte, portando la Gold Coast 6,3 (39) a 2,8 (20) nel primo tempo. MCG fischiò alla sirena.

I Magpies hanno segnato il tanto necessario gol di apertura nella ripresa attraverso Mihocek – era il suo obiettivo e il terzo per il club – e hanno continuato a dominare il territorio durante il terzo periodo.

Hanno gestito solo due gol durante quel periodo dominante, e un altro gol di King seguito da David Swallow ha aumentato il vantaggio dei Suns a 16 punti.

La Gold Coast è avanzata da 9,3 (57) a 5,11 (41) per tre quarti del tempo e ha ampliato il proprio vantaggio grazie a Corbett all’inizio dell’ultimo quarto.

Pochi minuti dopo, Jordan De Joey ha sbagliato un tiro molto costante, risucchiando aria dall’MCG, mentre un altro paio di gol della Gold Coast ha messo il risultato senza dubbio.

Ricevi le ultime notizie, punti salienti e analisi AFL direttamente nella tua casella di posta con Fox Sports Sportmail. Apri un account adesso!

3-2-1 – Cosa abbiamo imparato

3. Il grande difetto di Magpies è stato rivelato ancora una volta

Il centrocampo dei Magpies aveva due modalità; Entrambi erano cattivi.

Il primo era gelidamente lento, permettendo alla Eternal Gold Coast di allagarsi di nuovo e occupando lo spazio che gli attaccanti volevano usare, come mostrato di seguito.

Suns ha avuto il tempo di tornare in difesa.Fonte: FOX SPORTS

Il secondo è stato Sonic the Hedgehog, veloce. In un’occasione degna di nota, il giovane Magpie Beau McCreery ha portato la palla in uno spazio aperto nella piazza centrale ma ha scelto di rimbalzare, abbassando la testa nel processo.

Ha poi lanciato un pallone da calcio sulla sua scarpa verso Jordan De Joy e Guy Farrar, ma De Goey non ha avuto l’opportunità di separarsi dal suo difensore ed è stato superato dal giovane Sun.

Gli ingressi di punta hanno visto il Magpie calciare con solo due gol nel primo tempo contro gli otto dietro; Di volta in volta, per tutto il pomeriggio, si precipitarono avanti con totale abbandono.

Un po ‘di merito va attribuito allo staff tecnico di Stuart Dew e Suns, che ha chiaramente chiesto a terzini e centrocampisti di accorrere in difesa e imporre voci imbarazzanti. Ha dato i suoi frutti.

In cambio, la Gold Coast è stata in grado di trovare gol e quindi cogliere le sue possibilità. In assenza di Darcy Moore, l’aria era per loro.

In effetti, questo era il tipo di gioco che contestava completamente l’affermazione pre-partita di Scott Pendlebury Moore ha bisogno di stare al passo a causa del pericolo che rappresenta.

Non ha senso convincerlo ad andare avanti quando non riceve mai la palla – ha avuto solo cinque calci – e quando hanno un disperato bisogno del difensore centrale di tutti gli australiani per rafforzare la loro sei posizione.

Brody Mihochik ha fatto la sua parte, segnando quattro gol su 24 volte, ma è stato l’unico positivo. Questa è stata una giornata buia per il club.

2. Le miserabili stelle distrutte dal Giovane Sole

Semplicemente non ha alcun senso.

Collingwood – sai, la squadra che include Brody Grundy, Scott Pendlebury e Stelie Sidbottom a centrocampo – continua a uscire in mezzo.

Con l’avvicinarsi del round, i Magpies si sono classificati 18 ° nella AFL per l’eliminazione del rinculo centrale, e la tendenza è continuata solo contro i Suns.

La Gold Coast non ha nemmeno scelto un pilota popolare per il gioco; Scelgono Chris Burgess su Zach Smith, poiché l’ex gatto continua a tornare dall’infortunio, ma ha calciato quattro gol per nessuno nel primo tempo.

Jonathan Brown ha detto su Fox Footy, “(Grundy) non dovrebbe essere respinto da un passeggero dilettante in Chris Burgess”.

Dopo la metà, i Suns hanno superato i playoff con quattro e i possedimenti contestati con sette. E quando hanno messo le mani sul footy, sembravano infinitamente più pericolosi delle gazze.

Di volta in volta, trovano obiettivi entro 50, con Darcy Moore di nuovo palesemente assente, mentre all’altro estremo, le voci scioccanti danno a Moore, Jordan de Joy e altri poche possibilità di rispondere.

“Vediamo 22 giocatori dei Gold Coast Suns che remano tutti accanto a loro dalla barca. Non credo che lo vediamo da Collingwood”, ha detto Gary Lyon. Fox Footie.

1. Come il sole “ha fatto esplodere” le frittelle, via Matt Palmer

Il Team The Suns si è fatto strada verso una vittoria su MCG con un finale mozzafiato che ha posto fine a ogni possibilità di ritorno di Magpie.

Con la partita in palio, chi può scusare la giovane squadra dei Suns per il sorpasso. Ma non nel 2021, con uno sbiadimento come il 2018 e davvero passato con Suns che mette piede sulla gola.

Il gruppo centrale del centrocampista è stato eccezionale per i Suns con Touk Miller, Brandon Ellis e Hugh Greenwood con oltre 26 calci ciascuno.

Era la pressione e la grinta sulla palla che era evidente poiché i Pies avevano poche risposte dall’interno.

Probabilmente, Greenwood è stato il migliore sulla Terra con 21 proprietà contestate, 12 distrazioni e 10 interventi.

“Sono stati implacabili, hanno preso la palla, hanno preso l’uomo”, ha detto Gary Lyon del gruppo di centrocampo della Gold Coast.

I calci di Ellis sono stati fantastici con tutti i suoi 20 o tre quarti del tempo efficaci, si sono diffusi bene all’esterno e li hanno spinti in avanti veloce.

L’ex tigre ha anche fatto un lungo obiettivo che è stato sorprendentemente non toccato da nessuno dei difensori della gazza.

I Magpies avrebbero potuto facilmente vincere la palla contesa e respingere la palla nell’ultimo quarto, ma non ha fatto differenza poiché il quarto quarto si è concluso con una vittoria per 3-2 a favore della Gold Coast.

L’attaccante Josh Corbett sembrava “Wayne Carey” secondo Jonathan Brown nell’atto finale con tre grandi gol che hanno regalato al Mobile Team una vittoria superba.

Rivivi Collingwood vs Gold Coast nel nostro blog dal vivo qui sotto!

READ  Tim Tipo ritorna a Jacksonville Jaguar Urban Mayer