SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Premio Internazionale “Sole, Vento e Mare”

Il premio fa parte del percorso che Marvivo ha seguito dal 2008 istituendo tre concorsi internazionali di idee per promuovere progetti innovativi.

E ha finito per vincere il premio della carota. Bornholm in Danimarca, Tilos in Grecia, Aran in Irlanda, Kanna in Scozia, Samsu in Danimarca, Palawan nelle Filippineedizione 2021 Premio Internazionale “Sole, Vento e Mare: Energie Rinnovabili in Piccole Isole e Aree Marine Protette in Trasformazione Ambientale” Marivevo, patrocinato dal Ministero delle Trasformazioni Ambientali e dall’ANCIM. Supportato da– Associazione Nazionale Comuni delle Piccole Isole e Salina EU Pilot Island 2019.

Questo premio fa parte dell’iniziativa dell’UE “Salina Isola Pilot 2019” per la transizione energetica, un programma attraverso il quale il Segretariato europeo “Clean Energy for EU Islands” sta promuovendo la transizione energetica delle isole minori entro il 2030 e un pacchetto completo fa parte di . Energia pulita per tutti i cittadini europei “E si tratta di un evento collaterale? all4climate Italia 2021 Chi raccoglie tutto? Programma dedicato per combattere il cambiamento climatico Cosa accadrà in Italia quest’anno?

I premi fanno parte del percorso del progetto “Sole, vento e mare per le piccole isole italiane: energie rinnovabili e paesaggio”. Marivevo Collabora dal 2008 con l’organizzazione di tre concorsi internazionali di idee Promuovere e premiare progetti innovativi di generazione di energia da fonti rinnovabili e altre tecnologie sostenibili per piccole isole e aree marine protette.

L’obiettivo è selezionare progetti pilota che rappresentino buone pratiche esemplari e che possano incoraggiare approccio programmatico, coinvolgendo ed educando le comunità insulari in opzioni del piano di alimentazione. Una delle caratteristiche principali è che Riconoscere il ruolo strategico delle regioni insulari verso la sostenibilità Potrebbe passare più facilmente se condividi altre esperienze di successo.

READ  Il prezzo del bitcoin aumenterà di dieci volte, i gemelli Winklevoss raccontano la conferenza di Miami del 2021

Un altro elemento a sostegno dell’economia circolare è il nuovo strumento. plasma verde IRIS srl, che produce energia elettrica pulita utilizzando i rifiuti come risorsa con l’obiettivo di sviluppare un’economia circolare.

vincitore

Ha presieduto la giuria per i premi A e B? Rosalba Giugni, Presidente Marivevo Consiste di: Alessandra oggi – Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico. Laura d’Aprile – Capo del Dipartimento del Ministero delle Trasformazioni Ambientali; Livio de Santoli – Presidente della Commissione Giudicatrice, Prorettore dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Alfonso Pekoro Scanio – Presidente della Fondazione UniversalDay; ermete realacki – Presidente della Fondazione Simbula. Edo Ronchi – Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Francesco Capello – Promotore Salina Isola Pilota 2019.

NS premio Per il miglior sistema energetico sostenibile in cui le fonti energetiche rinnovabili siano fortemente integrate nel rispetto dell’ecosistema e lo sviluppo sociale ed economico della regione si trasmetta ugualmente all’isola Bornholm in Danimarca e l’isola di Tilos in Grecia.

NS b. premio Per il miglior sistema energetico sostenibile con un’attenzione particolare al rispetto dell’ambiente e del paesaggio, l’isola Samso in Danimarca.

NS Premi ANCIM (Associazione Nazionale Comuni Piccole Isole) Aran in Irlanda Come miglior sistema energetico, sottolinea il ruolo vitale delle comunità residenti nella formulazione di piani di sviluppo locale sostenibile con la partecipazione delle comunità residenti. La giuria del Premio ANCIM è composta da sindaci. Giglio, Ventotene, Leni, Malva e Santa Marina Salina.

Premio Speciale Questo è attribuito alle comunità molto piccole sulle isole. Eravamo in Scozia ea Palawan nelle Filippine.

Marevivo si occupa della transizione energetica dal 2008 in quanto l’oceano con acque riscaldanti e acidificanti è la vittima numero uno dei cambiamenti climatici, è il grande regolatore del clima del nostro pianeta e se non interveniamo tempestivamente non potremo svolgere il suo ruolo. – Dado Rosalba Geojnic, Presidente MarivevoNon c’è dubbio che la tabella di marcia davanti a noi sia sviluppare una rete sempre più estesa per generare energia pulita e rinnovabile il più rapidamente possibile e coinvolgere comunità di uomini e donne che sanno che questa è l’unica possibilità che è il futuro. Il progetto Marevivo prosegue questo trend e sostiene il percorso Salina Isola Pilota 2019 promuovendo isole che sono già riuscite a trasformarsi e che possono rappresentare le soluzioni di integrazione energetica da emulare. – contattare Rosalba Giugni – Inoltre l’economia ci rilassa, il nono rapporto dell’IRENA (International Renewable Energy Agency) ci dice che ora è più economico produrre energia da fonti rinnovabili di combustibili fossili, che, oltre all’inquinamento, hanno dei costi da affrontare. Il problema della gestione delle materie prime e delle centrali elettriche che non dispongono di fonti energetiche rinnovabili

READ  Ultime notizie sul coronavirus: l'Italia impone la quarantena obbligatoria agli arrivi dal Regno Unito

Nella selezione delle opere per il premio “Sol Vento e Mare” – Ore Livio de SantoliPresidente della Commissione giudicatrice, Prorettore dell’Università di Roma “La Sapienza” – È emerso chiaramente che la posizione geografica e la dimensione delle isole non sono gli elementi critici nel processo di pianificazione e realizzazione dei progetti, ma piuttosto la volontà e la sensibilità di svolgere un ruolo fondamentale nell’investimento a lungo termine dei partecipanti. Benevolenza e partecipazione comunitaria. È essenziale che il concetto base di sostenibilità, ovvero un concetto interdisciplinare integrato, nel contesto del futuro energetico, tenga conto dell’energia, dell’ambiente, dell’economia e della società confrontando i temi interessati dal cambiamento.

“QuintoAllertare le isole tenendo conto delle loro caratteristiche regionali è anche un obiettivo strategico dell’operato del governo italiano. Citiamo gli investimenti e le azioni avviate in tal senso all’interno del Piano Nazionale di Risanamento e Resilienza – appendere Laura d’Aprile, Capo del Dipartimento Trasformazione Ambientale e Investimenti Verdi presso il Ministero della Trasformazione Ambientale – È stato infatti concepito un programma specifico volto a promuovere la sostenibilità delle isole come isole verdi inclusive, integrando e integrando gli aspetti legati all’energia, alla gestione dei rifiuti, al servizio idrico e alla mobilità.