SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Perché gli orsi d’acqua della NASA e i calamari dalla coda di calamaro esplodono nello spazio?

Giovedì, quando SpaceX eseguirà la sua 22a missione di rifornimento alla Stazione Spaziale Internazionale, trasporterà due tipi di ospiti molto speciali: orsi d’acqua e calamaro bobtail.

essere animali lanciato nell’universo In nome della scienza, i ricercatori della NASA stanno cercando di saperne di più su come le condizioni del volo spaziale influenzino gli organismi biologici, e quindi i futuri astronauti.

Orsi d’acqua: fondamentalmente indistruttibili

I tardigradi sono organismi microscopici conosciuti come “orsi d’acqua” a causa della loro forma e del fatto che di solito vivono nell’acqua. (Sono stati anche chiamati “maiali muschiosi”).

può innaffiare gli orsi? sopravvivere In condizioni che sarebbero fatali per la maggior parte degli altri animali, come l’esposizione a temperature estreme, pressione e radiazioni. Il fatto che siano essenzialmente indistruttibili, secondo la NASA, li rende dei soggetti di prova ideali per un esperimento sugli effetti del volo spaziale sulla sopravvivenza biologica.

Gli scienziati vogliono vedere come il viaggio attraverso il sistema solare influisce sugli orsi d’acqua perché potrebbe aiutarli a capire cosa succede agli astronauti quando volano nello spazio. L’agenzia può utilizzare queste informazioni per sviluppare “contromisure” per rendere i voli futuri più facili per i viaggiatori umani.

“I viaggi spaziali possono essere un ambiente davvero impegnativo per gli organismi, compresi gli esseri umani, che si sono evoluti in base alle condizioni sulla Terra”, ha affermato il ricercatore Thomas Boothby.

“Una delle cose che ci teniamo davvero a fare è capire come i tardigradi sopravvivono e si riproducono in questi ambienti e se possiamo imparare qualcosa sui trucchi che usano e si adattano per proteggere gli astronauti”.

Il microbo gentile del calamaro dalla coda

READ  Come i cani della polizia aeroportuale possono rilevare il Covid-19

Migliaia di microbi vivono all’interno del corpo umano e lavorano per mantenerci sani.

Ma gli scienziati non hanno un quadro chiaro di come ciò accada microgravità — che consente il tipo di assenza di gravità fluttuante che sperimentano gli astronauti quando viaggiano nello spazio — colpisce quei microbi.

Questo è l’oggetto di un programma di ricerca della NASA chiamato Understanding Microgravity on Microbe-Animal Interactions, o UMAMI.

“Gli animali, compresi gli esseri umani, dipendono dai nostri microbi per mantenere sano il loro sistema digestivo e immunitario”, afferma Jamie Foster, ricercatore principale presso l’UMAMI. “Non comprendiamo appieno come il volo spaziale alteri queste interazioni benefiche”.

È qui che entra in gioco il calamaro dalla coda.

Gli scienziati studieranno se la microgravità ha o meno un effetto sulla relazione tra i calamari appena nati Skullup di Euprymnae i loro batteri simbionti, Vibrio Pesca.

L’obiettivo è utilizzare ciò che hanno appreso sulla relazione tra calamari e microbi per aiutare a preparare meglio gli astronauti per lunghe missioni spaziali e mantenerli in salute mentre sono lì.

La NASA ha affermato che l’esperimento potrebbe anche portare a una nuova comprensione dei modi in cui animali e microbi benefici interagiscono e potrebbe avere applicazioni per migliorare la salute sulla Terra.

Copyright 2021 NPR. Per saperne di più, visita https://www.npr.org.