Padroneggiare la fotocamera dell’iPhone 15 Pro: ecco cosa significa in realtà il gergo del marketing di Apple

Le fotocamere utilizzate da Apple nell'iPhone 15 Pro e Pro Max sono ricche di funzionalità avanzate.

Jason Hainer/Zednet

Apple si è concentrata molto sulle funzionalità della sua fotocamera professionale I nuovi iPhone 15 Pro e Pro Max Durante l’evento di lancio di questa settimana.

In effetti, Apple ha abbandonato così tanti concetti, termini e acronimi in un periodo di tempo così breve che potrebbe farti girare la testa.

Inoltre: tutto ciò che Apple ha appena annunciato: iPhone 15, Apple Watch Ultra 2 e AirPods

Non temete, ora che abbiamo tempo per respirare, possiamo tornare su queste caratteristiche e spiegarne l’importanza.

Iniziamo decomprimendo le informazioni in questa diapositiva:

Iniziamo a decodificare la terminologia della fotocamera in questa diapositiva!

Apple/ZNet

Lunghezza focale È un’abbreviazione per spiegare l’ampiezza dell’immagine che verrà catturata dall’obiettivo della fotocamera. Più piccolo è il numero, più ampia è la cattura.

Tecnicamente, l’obiettivo qui non è un obiettivo da 24 mm, ma un obiettivo equivalente a 24 mm, ma lo ignoreremo.

2,44 µm (micron) è la dimensione dei pixel che catturano la luce nel sensore e Quad pixel Si riferisce al modo in cui quattro pixel vengono assemblati per agire come un pixel più grande da 2,44 micron.

Inoltre: Confronto tra tutti i modelli di iPhone 15: le principali differenze che dovresti conoscere

A ogni gruppo di pixel 2 x 2 viene assegnato un colore, quindi quattro fasci di questi pixel vengono raggruppati insieme in due fasci verdi e un fascio blu e rosso. Il verde ottiene più pixel perché l’occhio umano è più sensibile a quel colore.

Messa a fuoco pixel 100% Ciò significa che tutti i pixel vengono utilizzati per scopi di messa a fuoco dell’immagine. In passato venivano utilizzati solo alcuni pixel, ma ora l’utilizzo di tutti i pixel è comune nei sensori di fascia alta.

fessura Si riferisce e viene misurato dalla quantità di luce che la lente permette di raggiungere il sensore f-stop Preparazione. Più basso è questo numero, maggiore sarà la luce che l’obiettivo lascerà entrare.

Owais Sta per stabilizzazione ottica dell’immagine, una tecnica in cui l’obiettivo o il sensore viene spostato per compensare il movimento della fotocamera durante lo scatto dell’immagine.

Altri termini che sono stati eliminati durante l’evento sono stati crudo E Proraw.

Il RAW può essere pensato come un negativo digitale (ricordate i negativi delle pellicole?), che è un formato di file che salva i dati grezzi catturati dal sensore senza elaborarli o convertirli in un file, come un JPG. I file RAW sono più grandi e contengono più dettagli, ma richiedono la modifica prima della stampa o della pubblicazione sui social media.

ProRAW è un formato file Apple che utilizza lo standard del formato file negativo digitale (DNG) per consentire la modifica del file utilizzando strumenti di modifica avanzati, come Adobe Lightroom.

Inoltre: cos’è ProRes e perché Apple continua a menzionarlo?

Un altro termine usato frequentemente era Zoom otticouna tecnica in cui l’immagine viene ingrandita dall’obiettivo stesso, anziché da zoom digitale, Che ritaglia semplicemente l’immagine e di conseguenza perdi i dettagli.

C’è anche questo Rapporto sullo sviluppo umano, che sta per fotografia ad alta gamma dinamica. Questa è una tecnica che combina diverse immagini in un’unica immagine per ottenere maggiori dettagli nelle luci (aree luminose) e nelle ombre (aree scure).

preciso La fotografia è il luogo in cui ti avvicini al soggetto, come fiori o insetti, per scattare foto ravvicinate.

INOLTRE: Un tuffo nel profondo dell’A17 Pro: uno sguardo al nuovo chip iPhone 15 Pro di Apple

Ora passiamo al video e la prima cosa che devo spiegare è Prore.

Apple parla molto di ProRes perché è un codec video (abbreviazione di Encoder/Decoder, o talvolta compressore/decompressore) sviluppato da Apple. ProRes, che risale al 2007, è speciale perché mentre comprime i video – e tale compressione causerà sempre la perdita di alcuni dettagli dell’immagine (questa viene spesso definita “perdita”) – quei dettagli dell’immagine persi sono visivamente impercettibili.

In altre parole, ProRes è un formato di compressione video senza perdite e senza perdite.

Lo svantaggio di ProRes è che le dimensioni dei file sono enormi, ma rende la modifica molto più semplice e migliore.

Per alleviare le enormi esigenze di archiviazione che ProRes pone ai videografi, l’iPhone 15 Pro supporta la registrazione su unità esterne, come SSD Samsung T7 – Ciò significa che non sei limitato allo spazio di archiviazione che hai sul tuo iPhone.

Altri due termini tecnici sono stati disseminati nella copertura della telecamera Registrati Crittografia E Tabelle di ricerca.

Log Encoding è un profilo che registra video utilizzando un profilo colore piatto e tenue per catturare e preservare più dettagli nelle luci e nelle ombre. iPhone 15 Pro è il primo smartphone a supportare ACES, Academic Color Coding System.

Inoltre: iPhone 15 Pro vs. iPhone 14 Pro: quale modello è meglio acquistare?

Lo svantaggio è che questo formato deve essere modificato prima dell’uso e uno dei passaggi di modifica consiste nell’applicare una LUT, o tabella di ricerca, ovvero un file che contiene informazioni per ridisegnare il metraggio piatto e trasformarlo in video con colori e contrasto, che può poi essere modificato per adattarlo a qualsiasi stile desiderabile.

La modifica di video formattati nella cronologia e l’utilizzo delle tabelle di ricerca richiedono strumenti professionali, come Adobe Premiere Pro.

Spero che questo elenco aiuti quelli di voi che sono confusi dalla terminologia utilizzata e forse vi incoraggi a essere più creativi – o tecnici – nella vostra fotografia o videografia.

READ  “L’eleganza incontra la gioia”: Yeend Studio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto