SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Olimpiadi di Tokyo 2020: Keri Goller e Grace Prendergast lasciano il segno con l’inizio del canottaggio

gli sport

Kerri Gowler e Grace Prendergast hanno lasciato il segno a Tokyo, vincendo il round di apertura della regata femminile in grande stile. Video / Sky Sport

Kerri Gowler e Grace Prendergast hanno lasciato il segno sulle increspature della Sea Forest Waterway a Tokyo.

Il duo neozelandese ha mostrato perché molti sperassero nella medaglia nel paese, mentre correvano verso la vittoria del round di apertura della coppia femminile contro le controparti di Danimarca, Irlanda e Spagna per assicurarsi il loro posto in semifinale.

Non passò molto tempo prima che i neozelandesi corressero davanti. Gowler e Prendergast erano entrambi agili sull’acqua ad ogni colpo, a cinque secondi dal segno dei 1.000 metri nella gara dei 2.000 metri.

Il resto del calore ha compensato nella seconda metà, ma il kiwi ha comodamente tagliato il traguardo con circa tre secondi di vantaggio sulla Danimarca al secondo posto.

“Siamo stati davvero contenti del caldo”, ha detto Prendergast. “Non abbiamo corso con nessuno per così tanto tempo che non sai cosa accadrà, ma eravamo davvero entusiasti della nostra prima gara. Solo per avere una buona gara alle spalle e ora sappiamo la settimana d’ora in poi in sarà molto intenso e ci sarà una gara completa in semifinale, quindi siamo eccitati per la prossima gara”.

Il duo è tornato in azione nel corso della giornata, saltando direttamente all’otto femminile nel round di apertura di quella competizione. In un rapporto molto più competitivo rispetto alla loro prima gara della giornata, un’impressionante finale di 500 metri ha visto il kiwi superare un solido sforzo dell’equipaggio cinese e respingere i canadesi per la vittoria.

READ  Gran Premio d'Italia MotoGP: ora di inizio, come guardare e altro ancora

Vincere i playoff significa che otto donne si qualificano direttamente per la finale, con tutte le altre squadre in gara costrette a gareggiare nuovamente nelle fasi di replay.

“Non mentirò, mi è solo passato per la mente che idealmente non vorremmo un’altra gara”, ha detto Guller. “[But] Ci siamo entrati sapendo che poteva essere un’opzione ed eravamo pronti per questo”.

Prendergast ha aggiunto: “Abbiamo scoperto abbastanza tardi che avremmo fatto due gare in un giorno, ma come concordato potrebbe effettivamente aiutarci per il resto della settimana. Abbiamo qualche giorno in più ora che probabilmente è un benedizione sotto mentite spoglie e, francamente, potrebbe essere. La cosa buona è liberare i nervi dalle due barche e andare a regatare su entrambe le barche”.

Questo sarebbe il caso degli otto uomini, che sono arrivati ​​secondi in qualifica, poiché non potevano affrontare l’Olanda. Con solo sette iscritti nel campo degli otto uomini e sei finalisti, solo la squadra che è arrivata ultima nel replay perderebbe un posto nella corsa alla medaglia.

All’inizio della giornata, Stephen Jones e Brooke Robertson si sono assicurati la qualificazione automatica per le semifinali della coppia maschile, finendo il round di apertura al terzo posto.

Brooke Robertson e Stephen Jones sono arrivati ​​terzi nel loro warm up.  Immagine/immagini Getty
Brooke Robertson e Stephen Jones sono arrivati ​​terzi nel loro warm up. Immagine/immagini Getty

La coppia ha chiuso la classifica dietro l’Australia al primo posto e l’Italia al secondo, prendendo il comando all’inizio, con il duo francese che ha terminato nella heat.

Gli italiani hanno avuto il miglior inizio delle quattro coppie, facendo uno scarso vantaggio all’inizio prima che gli australiani prendessero un ritmo e sparassero loro.

Il neozelandese è arrivato terzo in tutta la gara, comodamente davanti al francese ma ben lontano dalla testa della corsa.

READ  Cristiano Ronaldo: il Manchester City è in trattative per firmare l'attaccante della Juventus prima della chiusura del mercato | notizie di calcio