SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

“Non ero da nessuna parte” – Ricardo felice di passare da un fine settimana “miserabile” a Monaco

Solo tre anni dopo Tuffati nella piscina della Red Bull Power Station Dopo aver vinto a Monte Carlo, Daniel Ricciardo ha lasciato un dolore per il “miserabile” Gran Premio di Monaco 2021 per la McLaren, che li ha portati al 12 ° posto dopo essere stati combattuti dal compagno di squadra Lando Norris.

È stato due volte il polesitter del Monaco Ricardo Fuori dal ritmo per tutto il fine settimana Alla sua prima visita nell’emirato come pilota McLaren, non è riuscito a finire 10 ° in nessuna sessione di allenamento, prima di abbandonare il secondo quarto sabato e conquistare la P12 in griglia.

Leggi di più: Norris dice che “ sarà orgoglioso ” della sorpresa del podio a Monaco dopo aver resistito alla pressione in ritardo di Perez

Anche domenica le cose non sono migliorate Ricardo è intervenuto all’inizio della gara Di Kimi Raikkonen e Lance Stroll, prima che la strategia di media difficoltà lo lasciasse 12 ° in Checkered Science, il giorno in cui Norris riuscì ad abbracciarlo E la rivendicazione del secondo podio della stagione per il terzo posto – Ricardo ha indicato che “l’anomalia” nella MCL35M potrebbe essere la causa principale del divario di prestazioni tra lui e Norris.

Ricardo ha detto: “È stato un fine settimana molto triste, solo per essere dimenticato da parte mia”. “Ovviamente l’altra parte e il resto della squadra, se lo fanno, prendono il podio e lo installano quindi complimenti a loro. Non tutto era così miserabile, ma dalla nostra parte, uno solo per dimenticare, prova ad andare avanti e si spera tu” Troverò delle risposte Molto, è una specie di anomalia.

READ  I Panthers sconfiggono i Broncos e provano nuove celebrazioni, rivela Stephen Crichton

Gran Premio di Monaco 2021: Norris saluta il suo compagno di squadra alla McLaren Ricardo

“Ci sono stati alcuni giri sulla strada difficile in cui ho fatto un giro libero – non conosco le condizioni delle gomme [of other drivers]Ma penso di essere stato il più veloce sulla pista giusta a quel punto, quindi penso che potrebbero esserci stati dei momenti positivi “, ha aggiunto Ricardo.” Ma con il broker all’inizio, non era proprio da nessuna parte. Mi sentivo come se stessi sciando e davvero non sapevo cosa stesse succedendo e cercavo di trovare il pugno. È stata dura. Ma andremo avanti. “

Mentre Norris stava conquistando il primo podio della McLaren a Monaco dal 2011 e Terzo posto nella classifica dei piloti, Ricardo sta lottando per trovare un riposo nella MCL35M, il che significa che è ottavo nel torneo, con 24 punti contro i 56 di Norris.

Per saperne di più: Verstappen rivendica la vittoria dominante del Monaco su Sainz e Norris, dopo che Poleset Leclerc non è riuscito a partire

Daniel Ricciardo metterà nella spazzatura un weekend deludente del GP di Monaco

Ma con la Formula 1 ora diretta a Baku per il Gran Premio dell’Azerbaigian – Un altro percorso su strada con cui Ricardo è stato un precedente vincitore – ha aggiunto in tutta serietà che c’era almeno un aspetto positivo di cui avrebbe potuto beneficiare dalla sua esperienza a Monaco …

Rise: “A volte, quando il fine settimana è così brutto, è più facile affrontarlo e andare avanti perché sei così lontano”. “È come, mettilo nella spazzatura e andiamo di nuovo, quindi immagino che sia quello che farò.”

READ  È improbabile che Christian Eriksen torni a giocare a calcio, afferma l'esperto del SSN - e potrebbe affrontare il divieto dell'Italia

LEGGI DI PIÙ: Hamilton fa esplodere una “prestazione davvero pessima” della Mercedes dopo il suo settimo posto a Monaco

Era un sentimento con il quale il manager della McLaren Andreas Seidel era d’accordo, aggiungendo: “Daniel era troppo duro. Lo lasceremo alle spalle al più presto. Era veloce a Barcellona e aveva una buona velocità nella seconda metà della gara qui – questo è quello che noi porterai in Azerbaigian “.

“Adesso andremo a casa, ripristineremo le batterie, ricaricheremo le batterie e trasformeremo le nostre idee in una corsa su strada completamente diversa a Baku”.