CULTURA Notizie 

MARTEDI’ 17 LUGLIO “ON AIR Arte e musica in libertà – ANDREA PAZIENZA”

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Secondo evento previsto dal progetto SAC TratturArte – Alto Tavoliere rientrante nella tipologia “On Air”, un’innovativa forma di valorizzazione dei luoghi d’arte dell’Alto Tavoliere che si propone di portare la street art in luoghi caratteristici e insoliti, attraverso l’esibizione dal vivo in varie forme (graffiti, live painting, proiezioni, ecc.) di artisti contemporanei, con l’accompagnamento ritmato di luci e suoni. Martedì 17 luglio, a partire dalle ore 20.45, presso il MAT Museo dell’Alto Tavoliere a San Severo, si svolgerà l’appuntamento “ON AIR Arte e musica in libertà – Andrea Pazienza”.
La serata dedicata al poliedrico artista sarà ricchissima di contenuti ed aperta dai saluti istituzionali del Sindaco avv. Francesco Miglio. Verrà presentato al pubblico il libro di recente pubblicazione “La femmina è meravigliosa – Vita impaziente di Andrea Pazienza” (Cairo Editore, 2018) di Tony di Corcia, scrittore e giornalista, dedicato all’universo femminile di Paz. Introdurrà la conversazione con l’autore la Direttrice del MAT Museo dell’Alto Tavoliere, dott.ssa Elena Antonacci, e modererà Antonello Vigliaroli, operatore culturale del MAT e componente del progetto SAC TratturArte.
Lo sfaccettato incontro sarà animato da letture tratte dal libro e proiezioni di immagini e fotografie di Vanni Natola. In contemporanea, nel corso della serata, l’artista Maxell, nome d’arte di Marcello Sepalone, si esibirà in un live painting ispirandosi, in maniera del tutto personale, ad uno dei più noti personaggi di Andrea Pazienza. Colonna sonora sarà la musica Jazz-Soul Funk del Mea Miral Duo, composto da Luigi Ferro (contrabasso) e Michela Iacubino (voce e chitarra). La partecipazione all’evento è gratuita e l’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
“LA FEMMINA E’ MERAVIGLIOSA – VITA IMPAZIENTE DI ANDREA PAZIENZA” (Cairo Editore, 2018). “A distanza di trent’anni dalla scomparsa – dichiara il Sindaco avv. Francesco Miglio – di Andrea Pazienza, avvenuta il 16 giugno 1988 a Montepulciano (SI), di lui è stato detto e scritto tutto ma, per la prima volta, a parlare dell’indimenticato protagonista della scena culturale degli anni Settanta-Ottanta sono le donne che hanno accompagnato la sua esistenza, breve ma densa di incontri e di affetti. Donne fondamentali e insostituibili, donne passeggere, che offrono l’occasione di rileggere la biografia dell’artista in una prospettiva differente”. Sono tratteggiate l’adorata madre Giuliana, con la quale Pazienza aveva un’affinità speciale, la sorella Mariella di nove anni più piccola; e poi da Isabella, giovane compagna di tante spensierate estati pugliesi, a Betta, la storica fidanzata che ha dato il volto a molti dei suoi splendidi disegni; dalla moglie Marina con la quale ha condiviso gli ultimi anni, a Fulvia Serra che lo ha fatto debuttare sulle pagine di Alter Alter. Ma anche le tante amiche con cui ha collaborato per realizzare arte, mostre, riviste. Un percorso di ricordi al femminile che racconta quanto l’ispirazione di Pazienza affondasse sempre nel suo vissuto – tra Bologna, Montepulciano, Roma e l’amata Puglia – e come la sua vita privata sia una sorta di “making of” dei suoi fumetti: Pentothal, Zanardi, fino al poema più sofferto e autobiografico Pompeo, che hanno anticipato l’estetica dei nostri giorni e creato il solco da cui è nata l’odierna graphic novel. Un omaggio a un genio che a distanza di trent’anni continua a divertire, a sedurre, a stupire.


There is no ads to display, Please add some
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: