Notizie POLITICA 

Lega, dubbi sull’impianto solare termico, Marcello De Filippis: “A cosa servirà?”

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Nei giorni scorsi è stata sollevata una questione che era nell’aria già da un po’ ma che troppo è stata presa sotto gamba: la creazione di un impianto solare/termico in agro sanseverese. Ora, premesso che il sottoscritto nutre profondi dubbi sulla utilità di un simile impianto soprattutto in termini economici, sono invece evidenti i cambiamenti paesaggistici che una simile opera porterà”. E’ quanto afferma il referente della Lega, Marcello De Filippis. “Non conosco i dettagli di tale progetto ma del resto sembra non sia dato saperli visto e considerato che la questione, che dovrebbe essere di rilevanza consiliare, non è stata sottoposta alla attenzione dei consiglieri stessi che ricordiamo essere i rappresentanti della cittadinanza e che per loro compito devono garantire e portare avanti tutti i provvedimenti atti a tutelare e sviluppare adeguatamente la nostra città. Si sta ripetendo quanto successo con l’impianto di compostaggio qualche tempo fa; anche in questo caso la cittadinanza non è stata messa al corrente di nulla e i consiglieri anche sono stati completamente tenuti all’oscuro o almeno la maggior parte di essi, perché ad un certo punto pensar male viene spontaneo. Per l’ennesima volta non è stato fatto da questa amministrazione nessun passo verso una gestione partecipata della res publica ma le decisioni sono state prese nelle solite stanze dalle solite persone. Dal poco materiale reperito in rete sembra che la zona interessata sarà quella alle spalle della centrale En Plus e avrà una estensione di oltre 100 ettari. Sempre secondo i pochi incartamenti rinvenuti pare che questo progetto causerà una riduzione di spazi di coltura di circa il 50% e la restante parte sarà destinata alla coltivazione di piante officinali ma, indipendentemente da questo, sono previste emissioni nell’atmosfera a livelli non dannosi per la popolazione ma che comunque ci saranno! Ora, volendo credere alla veridicità di tali informazioni, cosa che al momento non viene assolutamente messa in dubbio, ci si chiede invece per quale motivo, essendoci comunque la possibilità del verificarsi di eventuali problematiche in fase operativa piena di questo sito che verrà realizzato a 8 km dal centro abitato, il consiglio comunale e di conseguenza i cittadini non siano stati informati! A chiusura una ulteriore domanda sorge spontanea: chi era a conoscenza di questa operazione ha pensato a garantire alla città qualche beneficio in termini economici (risparmio energetico e assunzione di personale)? La Lega San Severo si impegnerà da subito, mediante il proprio consigliere Marco Cantoro e tutto il direttivo cittadino, a reperire quante più informazioni possibile per informare la cittadinanza e valutare insieme ad essa se tale progetto, chiamato Progetto agro-energetico San Severo, può essere dannoso per il territorio o meno”.


There is no ads to display, Please add some
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: