HomescienceMappe di ricerca sulla diffusione dell'epidemia linguistica

Mappe di ricerca sulla diffusione dell’epidemia linguistica

Il vecchio proverbio dice: “Bastoni e pietre possono rompermi le ossa”. “Ma le parole non mi faranno mai male.”

Dillo a Eugenia RoweProfessore assistente presso Dipartimento di InformaticaTi verranno presentati dati estesi che dimostrano il contrario.

Ah Comunità + Laboratorio di intelligenza artificiale e linguaggio E l’ho mostrato

Ora, il gruppo di ricerca si è messo all’opera Università di Ingegneria Passiamo a un’altra domanda: quali effetti ha avuto la retorica dei social media sull’infezione da coronavirus 2019 (COVID-19) e sui tassi di mortalità negli Stati Uniti, e cosa possono imparare da ciò i politici e i funzionari della sanità pubblica?

“Molti studi descrivono solo ciò che accade online. Spesso non mostrano un collegamento diretto con i comportamenti offline”, ha detto Rowe. “Ma esiste un modo concreto per collegare il comportamento online al processo decisionale offline”.

Causa ed effetto

Durante la pandemia di COVID-19, i social media sono diventati un luogo di ritrovo di massa per l’opposizione alle linee guida sulla salute pubblica, come l’uso di mascherine, il distanziamento sociale e i vaccini. L’escalation della disinformazione ha incoraggiato un diffuso disprezzo per le misure preventive e ha portato ad alti tassi di infezione, sovraffollamento ospedaliero, carenza di operatori sanitari, morti prevenibili e perdite economiche.

Secondo uno studio del 2022 pubblicato sullo Yale Journal of Biology and Medicine, durante un periodo di un mese tra novembre e dicembre 2021, sono stati segnalati più di 692.000 ricoveri prevenibili tra i pazienti non vaccinati. I soli costi delle cure ospedaliere ammontavano a 13,8 miliardi di dollari.

In lo studioIl team di Rowe, incluso il Ph.D. Lo studente Xiaohan Ding ha sviluppato una tecnologia che ha addestrato un chatbot GPT-4 ad analizzare i post in diversi sottogruppi di discussione vietati che si opponevano alle misure di prevenzione del coronavirus (COVID-19). Rowe ha detto che il team si è concentrato su Reddit perché i suoi dati erano disponibili. Molte altre piattaforme di social media hanno impedito ai ricercatori esterni di utilizzare i propri dati.

READ  Un nuovo esperimento ha infranto le ben note regole della fisica

Il lavoro di Rowe si basa sul quadro delle scienze sociali chiamato Teoria delle tracce fuzzy In cui è stato un pioniere Valerie Reyna, professoressa di psicologia alla Cornell University e collaboratore al progetto Virginia Tech. Reyna ha dimostrato che gli individui apprendono e ricordano meglio le informazioni quando sono espresse in una relazione di causa-effetto, non solo come informazioni meccaniche. Ciò vale anche se le informazioni non sono accurate o la comunicazione sottostante è debole. Reyna chiama questa struttura di causa-effetto “essenza”.

/Liberazione generale. Questo materiale dell’organizzazione/degli autori originali può essere di natura cronologica ed è modificato per motivi di chiarezza, stile e lunghezza. Mirage.News non assume posizioni aziendali o partiti e tutte le opinioni, posizioni e conclusioni qui espresse sono esclusivamente quelle degli autori. Visualizzale integralmente qui.

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News