Lo ha detto la Commissione europea | Notizie dall’India

Nuova Delhi: nella sua risposta a Avviso della Commissione EuropeaIl BJP non solo ha difeso strenuamente il Primo Ministro Narendra Modidiscorsi durante la campagna elettorale, ma hanno anche chiesto azioni contro il Congresso e i suoi alleati, affermando che i partiti di opposizione stanno cercando di seminare la disarmonia comunitaria e di screditare la religione indù a causa delle loro politiche di pacificazione.
Rispondendo al sondaggio, il presidente del BJP JP Nadda L’opposizione è stata accusata di aver tentato di creare una divisione tra il Nord e il Sud attraverso la mancanza di cooperazione economica e di aver creato anche una divisione linguistica.
In seguito alle lamentele del Congresso, del CPI(M) e del CPI (ML) sul discorso di Modi a Banswara (Rajasthan), sui suoi riferimenti a Ram Mandir durante i comizi elettorali e sull’ipotesi che la dichiarazione del Congresso portasse l’impronta della Lega Musulmana, la Commissione Europea ha inviato una avviso al capo del BJP.
Si apprende che lunedì Nadda aveva presentato la sua risposta nella quale affermava che essa si basava su un “quadro fattuale” delle dichiarazioni del primo ministro, che faceva eco a quanto affermato dal Congresso e dai suoi funzionari e riportato nel comunicato del partito. manifesto per i sondaggi del Lok Sabha. Nella notifica inviata a Nadda il 25 aprile, il comitato gli ha chiesto di presentare la risposta del partito entro le 11 del mattino del 29 aprile sull’affermazione di “intruso” fatta da Modi a Banswara.
La parte aveva chiesto ulteriore tempo per presentare la sua risposta. Nella sua risposta Nadda ha sottolineato che il comunicato della conferenza porta l’impronta della Lega Musulmana. “Come la Lega Musulmana, il Congresso ha cercato di dividere il Paese”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto