L’Italia studia che Cartel sostiene di essere tra gli assicuratori automobilistici

Divisione giapponese dello Zurich Insurance Board of Switzerland a Tokyo, Giappone, 5 maggio 2020. REUTERS / Issei Kato

L’organismo di vigilanza antitrust italiano ha dichiarato venerdì di aver aperto un’indagine su un presunto cartello tra compagnie assicurative e comparatori dei prezzi assicurativi per limitare la concorrenza per l’assicurazione automobilistica.

In una dichiarazione, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è stata in grado di addebitare ai consumatori premi più elevati per le polizze di assicurazione auto a seguito della condivisione errata da parte degli assicuratori e dei confronti dei prezzi dei rapporti preparati dai comparatori dei prezzi. Mercato per le politiche dei veicoli.

Questo studio include Alliance Direct (ALVG.DE), Admiral Intermediate Services (ADML.L), Linear (UNPI.MI), Genertel (GASI.MI), Zurigo (ZURN.S) e siti di confronto dei prezzi. facile.it.

Il cartello, che si dice sia almeno del 2012 e il primo blocco per controllare la diffusione del nuovo coronavirus, è senza speranza.

Lo Zurigo ha rifiutato di commentare. Altre compagnie di assicurazione non hanno commentato immediatamente. Facile.it ha dichiarato di collaborare con il regolatore e spera che l’indagine confermi la correttezza del suo servizio.

I nostri standard: Principi della Thomson Reuters Foundation.

READ  Le 10 winsor & newton promarker del 2024: Scopri le Migliori Opzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto