L’Italia introduce il biglietto d’ingresso per i visitatori del Pantheon

Il ministro del turismo italiano ha recentemente annunciato una nuova politica che richiede a tutti i visitatori di pagare un biglietto d’ingresso di 5 euro al Pantheon, uno dei monumenti meglio conservati al mondo. La mossa fa parte di uno sforzo nazionale per generare entrate aggiuntive dai beni culturali italiani. Attirando milioni di turisti ogni anno, il Pantheon è considerato una delle attrazioni turistiche più popolari d’Italia.

L’introduzione della quota di iscrizione è finalizzata a far fronte alle esigenze finanziarie per la pulizia e la manutenzione del monumento iconico. Il Ministero del Turismo ha fissato l’obiettivo di destinare il 70% delle entrate a questi scopi. Allo stesso tempo, i fondi rimanenti dovrebbero essere distribuiti alla Diocesi di Roma. Si precisa che le persone che assistono alle funzioni religiose sono esentate dal pagamento della tassa.

Risalente al 117 d.C., il Pantheon ha pareti spesse sei metri e la cupola in cemento non armato più grande del mondo. La sua notevole resistenza ha superato la prova del tempo ed è persino sopravvissuta all’invasione barbarica. Il sito in seguito divenne una chiesa cristiana, aggiungendo al suo significato storico.

Altri ingressi ai siti storici in Italia

Per coloro che intendono esplorare le attrazioni di Roma, il Pantheon non è l’unico sito con costi associati. Un tempo capace di ospitare 65.000 spettatori, anche il famoso Colosseo richiede un biglietto d’ingresso. Le audioguide in più lingue al Colosseo vanno da € 35 a € 97. Un’altra attrazione degna di nota, la Basilica di San Pietro, può andare da € 39 a € 49. Per evitare delusioni dovute all’elevata domanda, è consigliabile acquistare i biglietti per le attrazioni più famose con largo anticipo rispetto alla visita programmata.

READ  Un paradiso italiano con un vino speciale legato alla dea della fertilità

I turisti sono incoraggiati a esplorare opzioni come la Rome Tourist Card, che costa circa € 108. Questo pass digitale offre l’accesso a una varietà di attrazioni tra cui il Colosseo, il Foro Romano e il Palatino, nonché i Musei Vaticani e la Cappella Sistina, oltre a esperienze multimediali. Questa carta offre anche la possibilità di utilizzare un’audioguida per saltare la fila. Una visita guidata alla Basilica di San Pietro e al Duomo, insieme all’app audioguida del Comune di Roma, sono ulteriori punti salienti della Rome Tourist Card.

Accetta di più…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto