SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

L’Italia ha avuto il più alto numero di morti per COVID-19 da gennaio

Roma

Martedì l’Italia ha registrato 551 nuovi decessi per il virus corona, il numero più alto dalla fine di gennaio mentre il paese lotta per controllare le infezioni di terza ondata e accelera lentamente la campagna di vaccinazione.

Il bilancio ufficiale delle vittime è salito a 105.879 da quando sono scoppiate le nuove morti nel febbraio 2020, secondo il Ministero della Salute.

Il paese ha registrato 18.765 nuove infezioni martedì, rispetto alle 13.846 del giorno precedente, portando il numero totale di persone infettate dal virus a oltre 3,4 milioni dall’inizio dell’epidemia.

Gli esperti hanno notato che l’elevato numero di morti tra le vittime di poche settimane fa include ancora. Hanno aggiunto che il numero di morti giornaliere sarebbe molto più lento del numero di nuovi casi e di ricoveri ospedalieri.

L’Italia sta lottando per arginare la terza ondata di infezioni da COVID-19, che sono principalmente legate a nuovi ceppi del virus, mentre la sua massiccia campagna di vaccinazione è in ritardo.

Ad oggi, il paese ha gestito circa 8,1 milioni di dosi e ha vaccinato completamente più di 2,5 milioni di persone, il 4% della popolazione nazionale.

I rotoli di vaccinazione sono stati particolarmente colpiti dall’epidemia nella regione della Lombardia settentrionale – alcuni centri di iniezione sono quasi vuoti nel fine settimana a causa dei continui problemi con i sistemi di prenotazione.

Il governatore regionale Atilio Fontana ha invitato il gruppo della regione, società regionale che gestisce le prenotazioni delle vaccinazioni, a dimettersi per il fallimento. L’area ora prevede di trasferirsi in un sito creato da Poste Italiane ed è già in uso in altre parti del paese.

READ  Italia: due arrestati per 'false imprese per permessi d'oro'

Il premier Mario Draghi – insediatosi il mese scorso – ha promesso una massiccia accelerazione delle vaccinazioni, sottolineando che le regioni operano spesso in maniera caotica.

Il governo di Drake mira a triplicare il numero di vaccini a 500.000 al giorno entro metà aprile per ottenere l’immunità della mandria entro la fine dell’estate.

Il sito web dell’Agenzia anatolica contiene solo una parte delle notizie fornite agli abbonati dal sistema di trasmissione di notizie AA (HAS) e in forma abbreviata. Contattaci per le opzioni di abbonamento.