L’Italia annuncia i requisiti documentali per il visto per nomadi digitali

Il governo italiano ha annunciato un elenco di documenti richiesti per un nuovo visto per nomadi digitali e una nuova procedura online per le richieste di permessi di lavoro intra-aziendali fuori quota.

.Punti chiave:

  • Come riportato in precedenza da BAL, il governo italiano ha recentemente lanciato un visto per nomadi digitali che consente ai cittadini di paesi terzi di vivere in Italia e svolgere lavori altamente qualificati per un massimo di 12 mesi.
  • Attraverso il Consolato italiano a Londra, il governo ha confermato importanti informazioni sui documenti necessari, tra cui:
    • Modulo di domanda debitamente compilato e firmato
    • Passaporto/documento di viaggio valido
    • Fotografie in stile passaporto
    • Prova di qualifica o esperienza professionale pertinente
    • Documento delle entrate dell’esercizio precedente

Inoltre, recentemente creato dal Govt Nuova procedura di candidatura online Per le domande di permesso di lavoro intraaziendale non riservate.

I lavoratori idonei con almeno 12 mesi di lavoro possono ora presentare domanda online. Il permesso consente ai lavoratori extracomunitari di lavorare in Italia senza essere soggetti ad alcun limite di quote di permesso di lavoro se gli individui hanno precedentemente lavorato per un’azienda italiana che attualmente opera al di fuori dell’UE.

Informazioni aggiuntive: Per qualificarsi per un visto per nomade digitale, un cittadino straniero deve guadagnare un reddito annuo non inferiore a tre volte l’importo minimo richiesto per essere esente dai costi di partecipazione all’assistenza sanitaria (circa € 25.000, circa US $ 30.163). Devono avere un’assicurazione sanitaria, una prova di alloggio e almeno sei mesi di esperienza lavorativa come nomade digitale o lavoratore a distanza per tutta la durata del soggiorno. Inoltre, il governo ha confermato che le persone che fanno domanda con la categoria del visto per lavoratori a distanza devono presentare un contratto di lavoro che includa un avviso scritto da parte del datore di lavoro. Ulteriori informazioni sui requisiti possono essere reperite presso il Ministero degli Affari Esteri Qui.

READ  MotoGP Bharat 2023: L'italiano Marco Pessecchi vince il GP dell'India, lo spagnolo Jorge Martin arriva secondo

Analisi BAL: Il nuovo visto è progettato per attrarre lavoratori altamente qualificati ed è un cambiamento positivo per gli stranieri qualificati e che desiderano lavorare a distanza in Italia. Il governo ha annunciato i documenti necessari per fornire ulteriori indicazioni ai potenziali candidati e semplificare il processo di candidatura per i nomadi digitali e i lavoratori a distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto