HomeTop NewsL'impianto italiano di Piombino LNG riceve il primo carico Eni

L’impianto italiano di Piombino LNG riceve il primo carico Eni

Il gigante energetico italiano Eni durante il fine settimana ha consegnato il suo primo carico commerciale di gas naturale liquefatto a un’unità galleggiante di stoccaggio e ritrattamento presso un terminal di ricezione a Piombino, in Italia.

Lo sbarco di 90 milioni di metri cubi di merci segna il completamento della fase sperimentale e l’inizio dell’esercizio commerciale del terminal.

Il nuovo terminale di rigassificazione italiano è gestito dall’operatore di rete del gas SNAM.

L’offtaker Eni ha acquistato i blocchi dall’impianto di liquefazione della società statale energetica algerina Sonatrac a Petihoua, in Algeria.

“La partnership con Sonatrac e l’Algeria gioca un ruolo importante nella nostra strategia, per diversificare le forniture e ampliare il proprio portafoglio di gas”, ha detto Eni, citando gli investimenti in progetti accelerati che aumentano i volumi disponibili per il mercato italiano ed europeo.

Eni punta alla crescita delle sue operazioni di GNL, con volumi contrattualizzati che dovrebbero aumentare a 18 milioni di tonnellate entro il 2026, più del doppio rispetto al 2022.

L’articolo continua sotto la pubblicità

L’impianto di rigassificazione di Piombino è uno dei due nuovi impianti di GNL in Italia e uno degli oltre 20 progetti in tutta Europa approvati entro il 2022 per aumentare rapidamente la capacità di importazione dell’Europa e ridurre la dipendenza dalle forniture di gasdotti dalla Russia.

L’impianto di importazione di Piombino FSRU ha una capacità di trattamento totale di 5 miliardi di metri cubi all’anno, circa il 7% della domanda di gas in Italia.

Nel 2022 Snam ha acquisito la FSRU Kolar Tundra per l’utilizzo a Piombino e sta costruendo un secondo terminal FSRU a Ravenna, in Italia, che dovrebbe entrare in funzione nella seconda metà del 2023.

READ  Le 10 poltrone vintage del 2024: Scopri le Migliori Opzioni

Entro la fine del prossimo anno, quando entrambe le FSRU saranno pienamente operative, la capacità di raffinazione italiana aumenterà di circa 11 Bmc e le importazioni copriranno il 40% della domanda di gas del Paese, stima Snam.

Marcello Jilani
Marcello Jilani
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News