HomesportL'emozionante Italia Dream Mission Impossible

L’emozionante Italia Dream Mission Impossible

31 agosto (Reuters) – L’Italia ha partecipato a tutte le finali della Coppa del mondo di rugby senza mai raggiungere la fase a eliminazione diretta e avrà bisogno di qualcosa di straordinario per porre fine a questa serie di vittorie consecutive dopo essere stata inserita nel Gruppo A insieme a Francia e Nuova Zelanda.

L’Italia ha vinto due delle quattro partite del girone negli ultimi cinque tornei, ma quelle vittorie sono arrivate contro squadre di classifica inferiore. Si aspettano di continuare quella corsa contro Namibia e Uruguay questa volta.

Le amichevoli giocate dall’Italia hanno mostrato uno schema simile. Le sconfitte contro Scozia e Irlanda sono seguite dalle vittorie su Romania e Giappone.

Kieran Crawley va ai Mondiali sapendo che sarà il suo ultimo torneo da Ct dell’Italia. L’Unione Italiana Rugby ha deciso di sostituirlo con l’argentino Gonzalo Quesada e il neozelandese avrà voglia di partire bene.

La sua prima stagione al Sei Nazioni nel 2022 ha visto l’Italia vincere la prima partita nella competizione dal 2015 con una vittoria sul Galles. Anche se il Campionato Sei Nazioni di quest’anno ha portato solo sconfitte, le loro prestazioni sono migliorate.

Contro la Francia, l’Italia è passata in vantaggio dopo più di un’ora di gioco prima che i francesi vincessero 29-24. La finale del Gruppo A vede l’Italia affrontare i padroni di casa, una partita che Crawley prenderà di mira per raggiungere i quarti di finale.

READ  Wimbledon 2021: Novak Djokovic e Matteo Berrettini si preparano alla finale maschile

Affrontare la Nuova Zelanda è un territorio familiare per l’Italia ai Mondiali. Questa è la settima volta che le due parti si incontrano. Complessivamente si sono affrontati 15 volte, con l’Italia che li ha persi tutti in 15 occasioni.

L’Italia ha lottato contro gli infortuni in assenza del centrocampista Tommaso Minoncello e del terzino Eduardo Padovani. Scromalph Stephen Varney, infortunato nella partita di riscaldamento contro l’Irlanda, si è unito alla squadra e ha segnato una meta contro il Giappone.

Per fortuna si è ripresa anche l’astro nascente del rugby italiano, Ange Capuzzo. Il 24enne è entrato in scena al suo debutto in nazionale, uscendo dalla panchina e segnando due mete contro la Scozia nel 2022.

Capuzzo ha segnato una doppietta anche nella storica vittoria dell’Italia contro l’Australia lo scorso anno, ma un infortunio alla spalla contro l’Irlanda a febbraio ha messo fine alla sua stagione. È tornato forte: altre due mete nella vittoria per 57-7 sulla Romania del 19 agosto.

Il terzino può giocare anche come ala dando opzioni all’Italia, con l’esperto Tommaso Allan che passa da mediano d’apertura a terzino. Ciò consentirebbe anche a Paolo Garbisi di inserirsi a lato a metà apertura.

“Nella selezione finale, ha pesato la capacità di alcuni giocatori di ricoprire più di un ruolo specifico, permettendoci di ampliare le nostre opzioni”, ha detto Crowley annunciando la sua rosa.

L’Italia spera che l’ala Monte Ioanni possa continuare a provare a segnare gol ai Mondiali. Ha segnato una tripletta contro il Giappone da aggiungere alle sue mete nelle amichevoli con Romania e Scozia.

La giovane e divertente squadra di Crowley non ha nulla da perdere e la storia da guadagnare. Vincere le prime due partite per qualificarsi al prossimo Mondiale è il loro primo obiettivo.

READ  Jack Miller vince un disordinato Speedway francese su Yohan Zarco | Moto GP

E allora l’Italia proverà ancora a fare l’impossibile.

Reporting di Trevor Staines. Montaggio di Ken Ferris

I nostri standard: Principi di fiducia per Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda
Mariella Lori
Mariella Lori
"Professionista della birra. Comunicatore. Fanatico del bacon estremo. Drogato dilettante di alcol. Pensatore sottilmente affascinante."
Must Read
Related News