HomeWorldL’ECP afferma che 6.449 candidati hanno diritto ai seggi in NA

L’ECP afferma che 6.449 candidati hanno diritto ai seggi in NA

Complessivamente sono state approvate 22.711 carte di candidatura per l'Assemblea Nazionale e le Assemblee Provinciali

Il personale di sicurezza fa la guardia al quartier generale della Commissione elettorale del Pakistan a Islamabad il 21 settembre 2023. – AFP

ISLAMABAD: Lunedì la Commissione elettorale del Pakistan (ECP) ha rilasciato i dettagli sul numero totale di candidati che hanno presentato documenti di candidatura per le elezioni generali previste per l'8 febbraio 2024, nonché il numero di documenti di candidatura respinti e accettati da la Commissione.

La Commissione elettorale suprema ha approvato i documenti di nomina di 6.449 candidati, di cui 6.094 uomini e 355 donne, per i seggi dell'Assemblea nazionale del Punjab, del Sindh, del Khyber Pakhtunkhwa, del Balochistan e della capitale federale.

I documenti di 1.024 candidati, tra cui 934 uomini e 90 donne, per i seggi dell'NA sono stati respinti dagli ufficiali di seggio durante il processo di valutazione.

Un totale di 7.473 candidati hanno presentato la loro candidatura, tra cui 445 donne per i seggi nell'Assemblea nazionale.

Gli uffici regionali preposti dal Collegio elettorale hanno approvato 16.262 carte di candidatura per i quattro consigli provinciali, tra i documenti presentati da 18.478 candidati, di cui 17.670 maschi e 808 femmine.

Nel complesso, sono state approvate le candidature di 22.711 candidati all'Assemblea nazionale e a quattro seggi nei consigli provinciali, ha affermato la CE, aggiungendo che 21.684 di loro erano uomini e 1.027 donne. Un totale di 25.951 candidati hanno presentato i loro documenti.

Il comitato ha affermato che gli uffici regionali hanno respinto le carte di nomina di 3.240 candidati dei consigli nazionali e locali, di cui 3.015 uomini e 225 donne.

I documenti di candidatura presentati da 2.216 candidati, tra cui 2.081 uomini e 135 donne, non hanno ricevuto l'approvazione da parte degli uffici regionali delle assemblee regionali.

READ  Dal carcere alla frana: ecco il primo leader della capitale eletto dal carcere

La fase di valutazione di cinque giorni, iniziata il 25 dicembre, ha visto grandi battute d’arresto per figure politiche di spicco come Imran Khan, fondatore del Pakistan Tehreek-e-Insaf, e il leader senior del partito Shah Mehmood Qureshi, e altri, poiché i loro documenti di nomina sono stati respinti da il corpo elettorale. Presentato da varie circoscrizioni elettorali.

Tuttavia, la Lega musulmana pakistana-Nawaz (PML-N) e il Partito popolare pakistano (PPP) hanno ricevuto un grande impulso poiché i loro massimi dirigenti, tra cui Nawaz Sharif, Maryam Nawaz, Shehbaz Sharif, Bilawal Bhutto Zardari e altri, sono riusciti a ottenere l'approvazione dell'ECP. Sul loro progetto. Documenti di nomina.

Coloro la cui candidatura è stata respinta possono ancora ricorrere in appello contro la decisione del Collegio elettorale supremo entro il 3 gennaio. La Corte d'appello del Partito europeo deciderà su questi ricorsi entro il 10 gennaio, seguita dalla pubblicazione della lista rivista dei candidati l'11 gennaio.

Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News