SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Le nuove specie di gatti dai denti a sciabola identificate erano così grandi che avrebbero cacciato i rinoceronti in America

Utilizzando dettagliate tecniche di confronto fossile, gli scienziati sono stati in grado di identificare nuove specie di gatti giganti con denti a sciabola. Machairodus lahaishup, Che avrebbe vagato negli spazi aperti del Nord America tra 5 e 9 milioni di anni fa.

Uno dei gatti più grandi mai scoperti, M. hadishup In questo nuovo studio, si stima che una massa corporea sia di circa 274 chilogrammi (604 libbre) o giù di lì, e forse anche maggiore. È un antico parente del famoso Smilodon, La cosiddetta tigre dai denti.

Un totale di sette M. hadishup I campioni fossili, comprese le braccia e i denti, sono stati analizzati e confrontati con altre specie per determinare cosa c’era di nuovo Flade, Con fossili raccolti da collezioni di musei in Oregon, Idaho, Texas e California.

1920 mochairodusorcuttRappresentazione artistica del nuovo gatto dai denti. (Roger Witter)

“Una delle grandi storie di tutto questo è che abbiamo finito per scoprire esemplari su esemplari di questo gigantesco gatto nei musei del Nord America occidentale”, Il paleontologo John Orcott dice Dall’Università dei Gonzaga. “Ovviamente erano grandi felini.”

“Quello che non avevamo all’epoca, che abbiamo adesso, è testare se le dimensioni e l’anatomia di quelle ossa ci dicono qualcosa – e si scopre che sì, lo fanno”.

L’età e le dimensioni dei fossili hanno fornito ai ricercatori un buon punto di partenza. Quindi hanno utilizzato immagini digitali e software specializzato per trovare somiglianze tra gli effetti e le differenze rispetto ad altre specie di gatti, che erano altrettanto importanti.

I punti di riferimento nei campioni hanno mostrato che provenivano dallo stesso gatto gigante e che questo gatto era una specie che non era stata precedentemente riconosciuta. Ulteriori prove sono arrivate dai denti anche se i ricercatori Ammettere I dettagli di come i gatti con i primi denti si relazionano tra loro sono un po ‘”vaghi”.

READ  La più grande stazione spaziale internazionale è stata affollata per un decennio dopo l'arrivo di SpaceX

La parte superiore delle braccia è importante in questi gatti per uccidere la preda e la parte superiore del braccio o il fossile dell’omero più grande scoperto nello studio era circa 1,4 volte la dimensione dello stesso osso in un leone moderno. Questo ti dà un’idea di quanto sia enorme e potente M. hadishup Avrebbe potuto essere.

“Pensiamo che questi fossero animali che uccidevano abitualmente animali delle dimensioni di buoi” Il paleontologo Jonathan Kaleid dice Dalla Ohio State University. “Questo era di gran lunga il più grande gatto sopravvissuto.”

I rinoceronti sarebbero stati abbondanti allo stesso tempo e potrebbero essere stati anche animali M. hadishup I predatori, insieme ai cammelli e ai bradipi, sono molto più grandi di quelli a cui siamo abituati oggi.

Sebbene le scoperte fatte finora su questa nuova specie non includano gli iconici denti della spada, è importante che M. hadishup È stato identificato principalmente dall’omero, rendendo chiaro ciò che è possibile con un software di analisi all’avanguardia aggiunto a diverse ore di attento studio.

Annullare milioni di anni nel passato non è facile, e I ricercatori dicono Che un albero genealogico più dettagliato sarebbe necessario per i gatti dai denti a sciabola per determinare esattamente dove adattare questa specie. I risultati aprono anche alcune interessanti domande evolutive su questi gatti giganti.

“È noto che ci sono gatti giganti in Europa, Asia e Africa, e ora abbiamo i nostri gatti giganti dai denti a sciabola anche in Nord America durante questo periodo”, Dice Kaleid.

“C’è un modello interessante di evoluzione indipendente ripetuta in ogni continente di queste dimensioni gigantesche del corpo mentre è ancora un metodo di caccia altamente specializzato, oppure abbiamo questo gatto gigantesco con spade gigantesche che si è diffuso in tutti quei continenti. Una domanda interessante da paleontologia.”

READ  Dolore da endometriosi esclusivo: cos'è, sintomi, case study

La ricerca è stata pubblicata in Diario di evoluzione dei mammiferi.