News

sabato
Giugno, 25

Le gallerie italiane si uniscono a team lontani a Hong Kong

Featured in:

Stefano Fosatti, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Hong Kong, spiega perché Art Basel è uno stand comune condiviso da otto importanti gallerie italiane sugli affari di Hong Kong. Sotto la bandiera degli “italiani”, le falangi dei commercianti presenteranno opere della vita reale di importanti artisti moderni e contemporanei come Giorgio Morandi, Lucio Fontana, Paola Bivi e Francesco Vesoli, portando una parte dell’Italia al centro congressi ed espositivo della città.

“Non credo che questo evento riunirà così tanti artisti interessanti in un unico posto [also] Dai una prospettiva critica [Italy’s] Produzione artistica. È una miscela armoniosa di alta cultura e business “, afferma.

Lo stand “Italians”, in una certa misura, servirà da remoto delle tre gallerie, incluse Rosie & Rosie, che lavoreranno a distanza per coordinare la presentazione. “Se i collezionisti sono interessati all’acquisto di opere, queste persone si uniranno a tutte le gallerie italiane”, afferma lo storico dell’arte Fabio Cavallucci, curatore di Booth.

Sebbene Christine Hellekjerde, un uomo d’affari londinese ad Art Dubai, abbia testato l’acqua a marzo, l’idea di uno “stand satellite” o di una partecipazione remota conferma l’evento di quest’anno. Insiste sul fatto che l’esperienza fisica equa è la migliore, ma “siamo facilmente entrati in profitto, ed è stato molto felice di ricevere molte meritevoli attenzioni per il nostro artista, l’Iraqi Afifa Alibi”. I lavori di stabilizzazione sono avvenuti tramite zoom.

‘Untitled (9015)’ (2019) di Eliza Ciccielli alla Rosie & Rosie Gallery © Courtesy of Rosie & Rossi and Artist.

‘Untitled (8990)’ (2018) di Eliza Ciccielli alla Rosie & Rossi Gallery © per gentile concessione di Rosie & Rossi e dell’artista.

Art Basel Ad Hong Kong, 56 gallerie su 104 hanno presentato domanda per l’opzione “cabina satellite”, un numero che supera le aspettative, afferma Adeline Oy, direttrice di Art Basel Asia. Le gallerie fanno molta strada per diversi motivi, dice, dal “provare questo esperimento insieme” al portare opere importanti agli spettatori nella vita reale. Questi stand includono due fasce di prezzo: piccoli livelli da 15 a 20 metri quadrati $ 9.500; Per gli stand di grandi dimensioni fino a 25 metri quadrati, 500 costerà 11.500. “Hai muri, luci e un assistente alla cabina [included in the fee]. È fortemente sovvenzionato, ma si tratta di portare i fornitori il più vicino possibile al centro congressi “, afferma Oyo.

Gli assistenti in loco non dovrebbero essere coinvolti nelle vendite. Le gallerie saranno collegate al sito home online; Ad ogni partecipante verranno forniti codici QR con i dettagli dei lavori e saranno incoraggiate le videochiamate trasversali. Venditori sempre più positivi hanno deciso di aumentare le loro offerte iniziali e affittare stand più grandi.

Ma l’approccio remoto non è per tutti. “Sappiamo che alcune gallerie non si sentono a proprio agio per altri nel vedere il proprio lavoro, quindi accogliamo più della metà delle gallerie che registrano cabine satellitari”, afferma Oy. Aggiunge che si deciderà più vicino alla data se questo modello esatto si rifletterà nell’Art Basel di Basilea, che deve ancora svolgersi a settembre. “È sempre importante valutare nuovi approcci”, afferma Oy.

Franco Colerotta, responsabile Galeam della Galeria de Art Magiore, sottolinea la necessità di un contatto diretto con i collezionisti, mentre le cabine satellitari possono essere “una soluzione di emergenza in un anno eccezionale”. Nel frattempo, Niccolo Cardi, capo della Galleria Cardi, ha detto che “questo esperimento di cabina satellitare o modello di cabina fantasma potrebbe avere una capacità diversa con noi, come definito da altri”. Dobbiamo guardare a come le mostre d’arte si inseriscono nel mondo post-Covid, ma “Italians” ci dà un assaggio di come sarà il futuro mondo dell’arte.

‘Rosso’ (1963) di Agostino Bonalumi alla Massolini Gallery © courtesy Massolleni, London-Turin

‘Verde’ (2002) di Agostino Bonalumi alla Massolini Gallery © Courtesy of Massolini, London-Turin

Il progetto – parte di un più ampio programma culturale chiamato “Italian Style” a Hong Kong e alla Mecca – è un colpo da maestro di diplomazia culturale. Fosatti insiste sul fatto che l’Istituto Italiano di Cultura è l’ufficio del Ministero degli Affari Esteri italiano in Cina; M 150 milioni sono stati stanziati dal governo italiano per “sostenere le operazioni internazionali delle imprese”, afferma. “Le Gallerie d’arte sono aziende private che svolgono un ruolo chiave nella promozione della cultura italiana”.

Il curatore di “Italiani” Gucci descrive la mossa come “molto importante in termini di politica culturale” [as] Il mondo culturale, soprattutto in Italia, è spesso scettico nei confronti dell’attività di mercato “. Organizzerà lo stand collettivo e raggrupperà le opere “attraverso posizioni sintetiche, contraddizioni e interconnessioni” per definire aspetti dello stile italiano.

Inizialmente era interessato ad ospitare la Mostra d’Arte Contemporanea Italiana presso l’Hong Kong Art Center in collaborazione con Fosatti Art Pasal. Descrive in una e-mail come il progetto è stato sventato dall’epidemia del Govt-19. “Abbiamo deciso [instead] Affitta uno stand all’interno [the fair] E offrono gallerie a condizione che portino solo arte italiana “, dice. L’Istituto Italiano di Cultura copre quindi tutte le posizioni, comprese le spese di affitto e spedizione.

“Questo sarà sicuramente l’evento più grande e internazionale che avrà luogo nella regione e un altro passo verso una sorta di default”, afferma Fabio Rosie, proprietario della Rosie & Rosie Gallery. “Pensiamo che sia importante mostrare il nostro sostegno partecipando”. Questa galleria presenta foto della torinese Eliza Ciccielli e dipinti di Vittoria Cierici, tra cui “Group de Platino”, 2021 (prezzi non pubblicati).

‘Denial’ di Luigi Ontani alla Galleria Massimo de Carlo (2014) © Artist’s Honor e Massimo de Carlo

Niccol Cardi descrive il legittimo inventario della sua galleria: “Il Cavalro ha selezionato un’opera di Mimo Rotella negli anni ’70, diversi pezzi degli anni ’90, un bellissimo Alberto Biosi, due opere soft mixed-media di Nicola de Maria e due opere soft mixed-media di Transvanguardia Master. “I prezzi vanno da € 10.000 a 90 90.000.

La Galleria Massimo de Carlo, con sede a Londra, Milano e Hong Kong, presenta le opere di Lucio Fontana dal 1959, un pezzo della maschera multistrato di Luigi Ontani e Paola PV del 2014 (prezzo 35.000 m 1 milione). La Galleria d’Art Magiore GAM di Milano esporrà dipinti blue-chip del maestro del XX secolo Giorgio Morandi (50.000 750.000- $ 1 milione) in conversazione con le sculture del duo italiano contemporaneo Pertosi & Cassoni ($ 30.000- $ 50.000).

‘Per Morandi’ (2020) di Calteria de Art Magiore Camille Pertosi & Casoni © Courtesy Galleria de Art Magior Game, Bologna / Milan / Paris

È importante sottolineare che Luigi Massoleni della Galleria Massoleni afferma che questa fiera funge da porta d’accesso al mercato asiatico, con Agostino Bonalumi e Kettulio Alviani (prezzi da $ 100.000 a 000 300.000) e dipinti di Morandi, Giorgio de Giorgio Nella sala di visione online di Basilea Hong Kong. Altre gallerie che coinvolgono “Italiani” includono Alfonso Artego, Galeria Continuo e Galeria Franco Noyoro.

Molti distributori italiani affermano che, nonostante le turbolenze politiche, considerano Hong Kong un mercato essenziale (lo scorso giugno la Cina ha introdotto una nuova legge sulla sicurezza che ha ridotto l’autonomia politica di Hong Kong). Si pone anche la questione di chi parteciperà alla mostra di fronte alle rigide restrizioni di viaggio – i visitatori in arrivo devono essere isolati per 21 giorni. Joe La Blaca, direttore senior della Cardi Gallery di Londra, ritiene che i “numeri di registrazione” dei visitatori locali compenseranno il calo delle presenze all’estero.

21-23 maggio italianstylehongkong.com

READ  Il museo Bologna in Italia usa i big data per vedere i visitatori

Find us on

Latest articles

- Advertisement - spot_imgspot_img

Related articles

40 La migliore bici da viaggio del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore bici da viaggio? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore garmin vivofit recensioni del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore garmin vivofit recensioni? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore pantaloncini da boxe del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore pantaloncini da boxe? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore lampade frontale led del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore lampade frontale led? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore tappetino fitness del 2022 – Non...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore tappetino fitness? I professionisti hanno compilato un elenco...

40 La migliore smerigliatrice bosch professionale del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore smerigliatrice bosch professionale? I professionisti hanno compilato un...