HomeTechLa truffa Flubot sui telefoni Android ha mietuto un gran numero di...

La truffa Flubot sui telefoni Android ha mietuto un gran numero di vittime in Australia

Gli esperti affermano che il numero di persone che cadono vittime di una nuova truffa rivolta agli utenti di telefoni sta diventando un problema.

La truffa Flubot vede gli utenti di telefoni Android inviare messaggi SMS da un numero apparentemente sconosciuto che notifica una chiamata persa o un messaggio vocale.

Guarda sopra: come la truffa Flubot colpisce gli australiani

Il testo leggerà qualcosa sulla falsariga di “a1bcd2 Voicemail: hai 1 nuovo messaggio vocale. Vai a…”

Il testo include un collegamento che, se cliccato, consentirà ai truffatori di scaricare un’applicazione malware sul telefono.

L’app apparirà come un’icona chiamata “Voicemail” con una barra blu in una busta gialla.

La truffa Flubot vede gli utenti del telefono inviare un testo con un link. credito: 7NEWS

“Sarà in grado di fare un’enorme quantità di danni al tuo telefono, dal rubare i tuoi account e password arretrati e quindi diffondersi via SMS a nuovi numeri”, ha detto a 7NEWS l’esperto di sicurezza informatica Darren Pauley.

Abbiamo visto molte segnalazioni di persone che lo ottengono. Io stesso ho circa 30-40 di questi messaggi sul mio telefono.

“Sicuramente si diffonde e si diffonde in modo molto efficace… Fanno abbastanza vittime per essere un problema”.

Si teme che la truffa possa diventare più efficace a causa della pandemia di COVID-19, poiché le persone credono che il collegamento possa contenere i risultati dei test.

“Pensavo provenisse dal Ministero della Salute”, ha detto a 7NEWS una vittima della truffa.

Il malware appare come un'applicazione chiamata
Il malware appare come un’applicazione chiamata “Voicemail”. credito: 7NEWS

“È stato imbarazzante. È stato orribile pensare che avrei potuto usare il mio telefono per hackerare altre persone”.

READ  Il cambiamento climatico significa fragole più piccole e costi più elevati per gli agricoltori

Karen McAteer, del Financial and Electronic Crimes Group della polizia del Queensland, ha affermato che gli autori della truffa sono offshore, il che rende difficile catturarli.

Ha detto che le persone che hanno scaricato il malware dovrebbero contattare la propria banca ed eseguire un ripristino dei dati di fabbrica per rimuovere l’app.

“Tuttavia, i messaggi di prevenzione sono la nostra più grande difesa. La prevenzione è meglio di qualsiasi forma di trattamento”, ha detto.

Riccardo Auriemma
Riccardo Auriemma
"Esperto di Internet. Fan della TV. Analista esasperatamente umile. Pioniere di Twitter impenitente. Fanatico del caffè freelance."
Must Read
Related News