SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

La Thailandia non si aspetta alcun impatto economico diffuso dopo che gli Stati Uniti la mantengono nella loro lista di controllo valutario

Bloomberg

La Cina si unisce agli Stati Uniti come motore della ripresa globale con una crescita record

(Bloomberg) – L’economia cinese si è rafforzata nel primo trimestre dell’anno poiché la spesa per consumi è aumentata più del previsto, il che la pone sulla buona strada per unirsi agli Stati Uniti come due motori della ripresa globale nel 2021, e il suo PIL è balzato del 18,3% in il primo trimestre rispetto all’anno precedente, sostanzialmente in linea con il 18,5% previsto in un sondaggio degli economisti di Bloomberg, anche se quel record era dovuto principalmente ai confronti con lo scorso anno, quando gran parte dell’economia era stata chiusa a causa del Coronavirus. Le vendite al dettaglio hanno superato le aspettative, mentre la crescita della produzione industriale è diminuita. Dati recenti mettono la Cina sulla buona strada per crescere al di sopra del suo obiettivo annuale di oltre il 6%, supportando l’opinione che Cina e Stati Uniti, dove gli economisti prevedono una crescita del 6,2%, supereranno gli altri. Grandi paesi quest’anno. La ripresa della Cina non si è placata dopo essere diventata la prima grande economia a contenere la diffusione del Coronavirus e tornare a crescere, visto che il suo PIL è aumentato dello 0,6% nei primi tre mesi del 2021 rispetto al trimestre precedente. America?: Daniel Moss ha guidato la ripresa lo scorso anno, con forti investimenti in immobili e infrastrutture che hanno stimolato la domanda di beni industriali, mentre le richieste d’oltremare di beni medici e dispositivi elettronici hanno alimentato le esportazioni. La spesa dei consumatori è rimasta indietro, ma gli ultimi numeri hanno mostrato un cambiamento. La crescita delle vendite al dettaglio è stata del 6,3% a marzo se calcolata sulla base di una crescita media su due anni – che rimuove le distorsioni dalle chiusure dello scorso anno – un forte aumento rispetto ai tassi dell’anno scorso. L’economia cinese, Wang Tao, capo economista cinese di UBS AG, ha detto in un’intervista a Bloomberg TV. “Questa rapida ripresa nel settore delle costruzioni lascerà il posto a un maggiore consumo interno”, ha aggiunto. La spesa dei consumatori nei ristoranti e la vendita di beni discrezionali come gioielli, alcol e tabacco ha portato alla crescita delle vendite al dettaglio a marzo e l’economia è stata anche stimolata da un balzo degli investimenti dall’estero. Gli investimenti interni in Cina sono aumentati di quasi il 40% a $ 45 miliardi nei primi tre mesi del 2021, secondo i dati del Ministero del Commercio pubblicati giovedì. È stato il più alto per quel periodo in dati comparabili che risalgono al 2002. I mercati sono stati volatili dopo che i dati sono stati rilasciati, ma hanno concluso la giornata poco cambiati, poiché l’indice CSI 300 di riferimento ha ridotto una perdita iniziale dallo 0,6% allo 0,35%. Oggi. Il rendimento del debito sovrano a 10 anni di riferimento è diminuito marginalmente al 3,16%. Lo yuan interno è rimasto invariato oggi a 6,5226 contro il dollaro, e l’espansione della ripresa è ancora un work in progress con la continua crescita nel primo trimestre dipendente dal settore immobiliare. Gli investimenti in immobilizzazioni nel settore immobiliare sono aumentati del 7,6% sulla base di una crescita media di due anni e la spesa per le infrastrutture è aumentata all’incirca in linea con i tassi pre-pandemia. La produzione trimestrale di acciaio di 271 milioni di tonnellate indica che la produzione annuale sta raggiungendo il primo miliardo di tonnellate per il secondo anno consecutivo, e quello che dice Bloomberg Economics … un cambiamento nella politica monetaria a livello economico, nel nostro vista, guardando al futuro, la produzione dovrebbe iniziare a picco, mentre la domanda dovrebbe aumentare ulteriormente. Ciò dovrebbe aggiungere più equilibrio a quella che sembra essere una ripresa costante in futuro. Potrebbe ancora mettere a rischio la ripresa. La banca centrale ha chiesto alle banche di ridurre la crescita dei prestiti nei prossimi mesi mentre cerca di controllare il credito per frenare le bolle degli asset. Insieme ai dati sugli investimenti, i dati che mostrano che i prezzi delle case sono cresciuti al ritmo più veloce in sette mesi a marzo probabilmente porteranno a ulteriori azioni da parte dei responsabili politici cinesi per frenare il settore. Gli economisti Nomura guidati da Lu Ting hanno scritto in una nota. Hanno detto che le autorità avevano imparato la lezione dalla “campagna aggressiva di riduzione del debito” nel 2017-18, che ha portato a insolvenze obbligazionarie, vendite in borsa e crescita debole, e il Census Bureau ha detto venerdì che l’inflazione dovrebbe rimanere in un intervallo moderato. anno. Sebbene i costi delle materie prime più elevati possano aumentare i prezzi interni, non vi è alcuna base per prezzi significativamente più alti nei settori a monte. Bruce Bang, Head of Macro Research and Strategies presso China Renaissance Securities Hong Kong Ltd. Il settore dei consumi non ha una solida base per l’esaurimento e non credo che la banca centrale prenderà una svolta più rapida nella politica monetaria. Bloomberg Economics prevede una crescita del PIL globale del 6,9% nel 2021, che è abbastanza veloce da produrre una produzione sostanzialmente tornata alla traiettoria pre-Covid. I dati pubblicati giovedì hanno mostrato che il rendimento dell’economia statunitense è vivace a tutti i livelli, superando le vendite. livelli epidemici in tutte le categorie tranne i ristoranti. La produzione negli stabilimenti statunitensi è aumentata di più in otto mesi in otto mesi e la Cina ha rapidamente accelerato la campagna di vaccinazione nell’ultimo mese con una mossa che avrebbe aiutato a incrementare la spesa per i servizi. La ripresa dovrebbe risultato della ripresa. Le principali economie alimentate dal lancio del vaccino e dal massiccio stimolo fiscale dell’amministrazione Biden per mantenere una rapida crescita delle esportazioni cinesi quest’anno. Iris Pang, economista di Groep NV, prevede l’8,6% e Nomura l’8,9%. “Ci aspettiamo che l’economia continui per guadagnare slancio nel secondo trimestre, con un fatturato in termini di motori di crescita rispetto allo scorso anno “, ha affermato Lewis Kuijs, Head of Asia Economics presso Oxford Economics Ltd. a Hong Kong.” Una politica fiscale e monetaria meno generosa influenzerà la regione . Investire in infrastrutture e immobili, migliorando al tempo stesso la redditività e la fiducia, dovrebbe aumentare gli investimenti istituzionali e i consumi. “(Aggiornamenti con i dati sugli investimenti esteri.) Per altri articoli come questo, visita subito il sito bloomberg.com per stare al passo con i più affidabili fonte di notizie economiche. © 2021 Bloomberg LP

READ  2021 Drive Car of the Year - Miglior SUV a grandezza naturale